VENEZUELA – Fari puntati sul Caracas-Carabobo

logo_fvf2CARACAS – Domani pomeriggio allo stadio Olimpico, il Caracas di Saragò affronterà il Carabobo, nella terza giornata del Torneo Apertura. Sarà una partita davvero fondamentale, poichè decisiva per non scendere dal treno scudetto nella sponda rossonera, mentre in quella granata per non vedere allontanarsi la vetta della classifica. Lo spettacolo sarà garantito in campo e sugli spalti, poi sarà condito anche dal ritorno sul prato capitolino di due vecchie conoscenze dei ‘rojos del Àvila’: Emilio Renteria (attaccante) e Johnny Ferreira (allenatore) adesso in forza al Carabobo.

I campioni in carica dello Zamora ospiteranno il Deportivo Lara, un match che vedrà sfidarsi gli ultimi campioni della Primera Divisiòn. Il Deportivo Anzoátegui giocherà tra le mura amiche contro i neo promossi Tucanes che nella scorsa settimana hanno travolto l’Atlético El Vigía.

L’altra candidata allo scudetto, il Deportivo Táchira riceve nello stadio Pueblo Nuevo della città di San Cristobal al Deportivo Petare, ed i municipali, che da dieci giornate non vincono, staranno preparando uno scherzetto ai gialloneri.

Da seguire la sfida tra Deportivo La Guaira e Mineros: per la squadra allenata dall’italo-venezuelano Francesco Stifano  esordirá in casa in questo campionato: in due gare disputate i ‘litoralenses’ hanno ottenuto un punticino strappato all’Estudiantes in trasferta.

Le altre sfide della prima giornata vedranno di fronte Atlético El Vigia-Atlético Venezuela, Aragua-Trujillanos, Yaracuyanos-Estudiantes e Zulia-Llaneros.