Uruguay, nuovo timoniere per il Nacional: ufficiale Gerardo Pelusso

Gerardo Pelusso
Gerardo Pelusso

Dopo alcuni giorni di riflessione, è stato annunciato dal Nacional Montevideo il nome del nuovo allenatore. Sarà Gerardo Pelusso, 54enne di Montevideo  nato a barrío La Florída, il nuovo tecnico del Bolso, che vuole ripartire dopo la beffa subita nel finale dell’Apertura appena concluso.

Con il Nacional, dove sostituisce il dimissionario Rodolfo Arruabarrena, El Mosquíto ha già vinto un titolo nel 2009, bissando il suo primo successo in carriera, avvenuto nel 2004 – guarda caso – quando portò il Danubio alla conquista del penultimo alloro. Nella sua carriera di allenatore – già molto lunga dato che si è ritirato dal calcio giocato a 29 anni – ha girovagato per tutto il Sudamerica, vincendo un titolo anche in Perù e Paraguay e allenando anche in Cile ed Ecuador, dove all’Emelec e all’Aucas lo ricordano con grande affetto. Nel 2012 ha preso poi in mano la selezione paraguayana, ereditandola dopo l’ottima Coppa America in cui i guaraní persero solo in finale contro il “suo” Uruguay, ma la pochezza tecnica del campionato locale non gli ha permesso di lavorare a pieno regime.

Con il Nacional ha firmato un biennale e proverà a riproporre il suo stile di gioco molto accorto, ma mai banale, magari contando su qualche rinforzo che la società dovrà per forza concedergli.