Uruguay – Il primo Clasico della stagione è del Nacional, il giovane Carlos De Pena punisce il nuovo Penarol di Bengoechea

Carlos De Pena decide il Clasico
Carlos De Pena decide il Clasico

Il Nacional Montevideo, fresco campione di Apertura, comincia il nuovo anno allo stesso modo con cui aveva chiuso il 2014: vincendo. Questa notte infatti, all’ Estadio Centenario, è andato in scena il primo Superclasico della stagione contro il Penarol, valido per la Copa Bandes, torneo di preparazione al Clausura 2015. Difficile però parlare di semplice amichevole quando si incontrano i due giganti del calcio uruguayano. E’ stata una partita vera e combattuta, disputata davanti un’ ottima cornice di pubblico e risolta da un colpo di testa del giovane Carlos De Pena all’ ora di gioco. E’ filato tutto liscio dal punto di vista dell’ ordine pubblico, al contrario di ciò che era successo negli ultimi incontri. Non è un dato da sottovalutare considerando che proprio un anno fa, sempre in amichevole, scoppiò una maxi-rissa tra i calciatori delle due squadre talmente violenta che fece il giro del mondo. Grazie a questo 1 a 0 il Nacional giocherà la finale per aggiudicarsi il trofeo giovedì notte contro l’ Universitario di Lima, che ha battuto il River Plate di misura nell’altra semifinale. Il Penarol affronterà quindi i detentori della Copa Sudamericana per il 3°o 4° posto e il neo-tecnico Pablo Bengoechea avrà bisogno di risposte importanti da parte dei suoi uomini.

Ad onor del vero, leggendo le formazioni, ad essere svantaggiato sembrava proprio il Tricolor, in campo con il consueto 4-2-3-1 di Alvaro Gutierrez, ma con solo tre titolari (Romero, Porras e De Pena), Sebastian Fernandez punta centrale e tanti ragazzi delle giovanili a completare l’ undici sperimentale; al contrario il Penarol, nelle cui fila mancavano “soltanto” Pacheco, Zalayeta e Jona Rodriguez (ancora in stand-by il trasferimento di quest’ ultimo al Benfica), schierava diversi giocatori di esperienza e un 4-3-3 teoricamente offensivo con Santiago Silva affiancato da Gabriel Leyes e dalle incursioni sulla destra di Hernan Novick. Il primo sussulto è del Nacional: sinistro potentissimo del terzino Juan Manuel Diaz che scalda i guantoni di Pablo Migliore, molto bravo nel respingere e dire di no anche al seguente tentativo di Romero. Dopo un’ altra chance per Carlos De Pena, che sfiora il goal di testa sugli sviluppi di una punizione, sono gli Aurinegros a recriminare per un episodio molto dubbio: Novick, il migliore del Penarol, segna al 34′ su assist di Diogo Silvestre, ma l’ arbitro Dario Ubriaco annulla su segnalazione del guardalinee Popovits. Polemiche da parte dei giocatori di Bengoechea, in effetti sembra che ci sia Romero a tenere in gioco Novick.

Il saluto tra Bengoechea e Gutierrez
Il saluto tra Bengoechea e Gutierrez

La ripresa si apre con l’ ingresso di Washington Aguerre tra i pali del Penarol al posto dell’ infortunato Pablo Migliore, tuttavia entrambe le squadre effettueranno diversi cambi col passare dei minuti, che ovviamente stravolgeranno gli assetti iniziali. Il Nacional mostra immediatamente maggiore velocità ed intraprendenza, con Aguerre che fa buona guardia sui tiri del brasiliano Pablo Valim e del Papelito Fernandez. Al 61′, proprio quando il Penarol getta nella mischia gli attaccanti Juan Manuel Olivera e Carlos Nunez (fuori Leyes e Santiago Silva), ecco che il Tricolor trova l’ acuto risolutivo: cross al bacio di Fernandez sul secondo palo per De Pena, che approfitta del ritardo in marcatura di Diogo e insacca di testa l’ 1 a 0. Grande gioia per De Pena, Gutierrez punta molto sul talento di questo classe ’92 e il 2015 potrebbe essere l’ anno della sua consacrazione. Bengoechea chiede ai suoi una reazione, inserisce Palacios al posto di Piriz, mentre nel Nacional fanno il loro ingresso i giovani Gorga, Otormin ed Espino. E’ quest’ ultimo a far tremare subito la porta di Aguerre, con un tiro-cross dalla sinistra sul quale i suoi compagni non arrivano di pochissimo all’ appuntamento col goal. L’ ultimo squillo del match è un destro del solito Novick, che esce per centimetri alla destra di Jorge Bava, ma non può essere sufficiente al Penarol per centrare il pareggio. Controffensiva troppo sterile quella dei ragazzi di Bengoechea. Al triplice fischio finale l’ opinione comune è che il Nacional ad oggi sia nettamente più squadra nel complesso rispetto al Penarol. Mister Gutierrez ha le idee chiare e sta preparando alla perfezione il suo undici in vista dei preliminari di Libertadores contro il Palestino, dando inoltre un’ importante considerazione ai ragazzini della giovanili. Il Penarol è consapevole che quest’ anno la squadra da battere saranno gli acerrimi rivali, ma a giudicare dalla gara di stanotte la strada per colmare il gap è ancora lunga. Servono rinforzi dal mercato e con l’ assenza dalle coppe, è fondamentale aggiudicarsi il titolo di Clausura per cancellare un 2014 di pura sofferenza per i tifosi carboneros.

Copa Bandes – Penarol – Nacional 1-0

Stadio: Estadio Centenario – Montevideo.  Arbitro: Darío Ubriaco – Assistenti: Gabriel Popovits y Javier Castro

Penarol: Pablo Migliore (46′ Washington Aguerre), Andrés Rodales (46′ Emiliano Albin), Gonzalo Viera, Joe Bizera, Diogo Silvestre, Sebastián Píriz (67′ Cristian Palacios), Marcel Novick, Hernán Novick, Jorge Rodríguez, Gabriel Leyes (62′ Juan Manuel Olivera) y Santiago Silva (62′ Carlos Núñez). DT: Pablo Bengoechea. Panchina: Damián Macaluso, Pablo Lima, Jonathan Sandoval, Emilio Mach Eachen, Octavio Colo

Nacional: Jorge Bava; Santiago Romero, Guillermo De Los Santos, José Aja Juan Manuel Díaz (70′ Alfonso Espino); Nicolás Prieto (87′ Hugo Dorrego), Gonzalo Porras, Pablo Valim (69′ Sebastián Gorga), Gonzalo Ramos (84′ Renzo López), Carlos De Pena  y Sebastián Fernández (70′ Leandro Otormin). DT: Alvaro Gutiérrez. Panchina: Gabriel Araújo, Caue Fernandes,  José David Velásquez, Felipe Carballo y Gonzalo Bueno

Gol: 61′ Carlos De Pena (N)

Ammoniti: 26′ Andrés Rodales (P), 35′ Pablo Valim (N), 84′ Joe Bizera (P)

Programma Copa Bandes

Penarol-River Plate – 14 Gennaio ore 23.00

Nacional-Universitario Lima 15 Gennaio ore 01.00