Uruguay, 9a – Sold out al Gran Parque Central: Nacional-Racing vale il campionato di Apertura

Il Gran Parque Central
Il Gran Parque Central

Nona giornata di Primera Division che apre i battenti questa sera alla mezzanotte italiana, con lo scontro dell’ Estadio Centenario fra Penarol e Atenas. Doveroso però focalizzarsi sulla presentazione del big match tra Nacional e Racing, prima contro seconda, in programma domenica sera alle 21.00. Il Nacional ha scavalcato il Racing di due punti nello scorso turno, approfittando del primo capitombolo della Escuelita, che arriva a questo incontro demoralizzata dalle sei reti incassate a sorpresa dal Defensor Sporting. Si daranno battaglia da una parte una delle grandi del Futbol Uruguayo (il Nacional vanta 44 titoli, più 3 Libertadores e altrettante Intercontinentali), dall’ altra una sorta di matricola, infatti il Racing nelle sue 48 partecipazioni alla Primera Division non si è mai aggiudicato il campionato e, in generale, il miglior risultato storico dalla fondazione nel 1919 è stata la partecipazione alla Libertadores 2010. Un Club piccolo, ubicato nella zona Nord di Montevideo, più precisamente nel Barrio Sayago: quartiere importante per la sua stazione ferroviaria, punto di raccordo tra la costa Ovest e l’ Est del Paese, e dalla quale prende spunto il nome del gruppo di tifosi più nutrito, ovvero La Banda de la Estacion. Per quanto riguarda gli assetti in campo, il tecnico del Nacional Alvaro Gutierrez deve far fronte ad un paio assenze: il centrocampista Diego Arismendi è in Nazionale (al suo posto Maxi Calzada), mentre Sebastian Fernandez è ancora ai box; El Chino Recoba si accomoderà in panchina, spazio quindi ai giovani Carlos De Pena e Gaston Pereiro che, assieme all’ ex Bologna Henry Gimenez, agiranno alle spalle di Ivan Alonso. Torna tra i convocati anche la punta Leandro Barcia, 22enne tenuto in grande considerazione da El Guti. In casa Racing invece si è cercato di isolarsi durante la settimana e mister Mauricio Larriera non ha lasciato trapelare informazioni: probabile che verrà data fiducia all’ undici tipo, ad eccezione del solo infortunato Agustin Gutierrez. Sono andati a ruba i biglietti per la sfida, che si disputerà in un Gran Parque Central gremito da oltre 20.000 spettatori: “ciò dimostra l’ attaccamento della nostra gente a questi colori” afferma Alvaro Gutierrez, “vincere sarebbe un passo enorme verso il titolo, ma davanti troveremo una squadra agguerrita e di qualità come il Racing”. Ci sono tutti gli ingredienti per assistere ad una sfida spettacolare, alla quale guarderanno con particolare interesse Penarol e Defensor Sporting, entrambe a 5 punti di distanza dal Nacional.

Juan Manuel Olivera guiderà l' attacco del Penarol
Juan Manuel Olivera guiderà l’ attacco del Penarol

Come dicevamo, è proprio il Penarol ad essere protagonista stasera nell’ anticipo contro l’ Atenas. Un anticipo obbligatorio, dato che gli Aurinegros domenica partiranno per l’ Argentina, attesi dall’ andata dei quarti di Copa Sudamericana con l’ Estudiantes. Scontato dire che le scelte di Jorge Fossati dovranno essere ben oculate in questo senso e alcuni calciatori saranno preservati, tuttavia El Flaco ha tenuto i suoi sulla corda in questi giorni, catechizzandoli su come la vittoria del campionato uruguayano passi dalla sfida odierna. Partiranno dal primo minuto Damian Macaluso in difesa, Alejandro Silva sulla fascia e Juan Manuel Olivera in attacco, dove completerà il reparto con Pacheco e Zalayeta. Il Penarol è alla prova del nove, in patria come in Sud America, i suoi appassionati fremono e non faranno mancare il loro calore: si prevede un esodo verso La Plata, in cui avranno a disposizione 6000 biglietti. Viaggia su ritmi altissimi il Defensor Sporting, che insegue la quinta vittoria consecutiva; all’ Estadio Franzini lo scoglio sarà il Sud America e la Violeta dovrà superarlo senza il suo uomo più rappresentativo De Arrascaeta. Al posto del fantasista, convocato per le amichevoli della Celeste, partirà dal primo minuto l’ argentino Juan Pablo Caffa, ancora fuori il bomber Nicolas Olivera che sta recuperando da dei problemi muscolari. I ragazzi di Fernando Curutchet stanno giocando un calcio molto bello da un pò di tempo a questa parte e hanno il miglior attacco con 22 goal realizzati, di fronte però avranno un ostico Sud America che non perde da cinque gare.

All’ Estadio Luis Troccoli il disastrato Club Atletico Cerro riceve il Danubio, che comunque non se la passa benissimo. I Villeros sono ancora a secco di vittorie in questo Apertura e la situazione nella Tabla del Descenso comincia a farsi complicata, dall’ altra parte i campioni in carica d’ Uruguay hanno racimolato finora appena otto punti, ma quantomeno recuperano due pedine importanti come Ernesto Farias e Formiliano. Desta interessa anche Fenix-Wanderers, entrambe vogliono fare punti e potrebbero venire fuori parecchi goal tra due schieramenti votati all’ offensiva; al Parque Capurro i padroni di casa si preparano all’ assalto: “siamo convinti di poter migliorare i nostri risultati, il primo obiettivo deve essere la salvezza, ma possiamo toglierci soddisfazioni più importanti” carica così i suoi mister Gonzalo Bueno, tecnico di un Fenix a cui non manca la qualità tra gente come Cecilio Waterman, Anibal Hernandez, Jorge Zambrana e Lucas Cavallini. Il Wanderers ha interrotto lo scorso weekend una striscia di sconfitte tremende, regolando il Rentistas, ma le assenze continue degli infortunati Quagliotti e Matias Santos non fanno sorridere più tanto i Bohemios: Alfredo Arias presenterà un attacco con Gularte, Gaston Rodriguez e Diego Riolfo, probabile partenza in panchina per l’ ottimo Albarracin.

Concludono il programma tre partite: Tacuarembo-Tanque Sisley, Juventud-River Plate e Rentistas-Rampla Juniors. Soprattutto i Rojos del Norte del Tacuarembo e i Picapiedras del Rampla hanno necessità di vincere in quanto ultimi e penultimi nella Tabla del Descenso, ma anche la Juve non può sentirsi tranquilla.

PROGRAMMA 9a GIORNATA PRIMERA DIVISION – APERTURA
11.10. 00:00 Penarol Atenas
11.10. 20:30 Cerro CA Danubio
11.10. 20:30 Fenix Wanderers
11.10. 20:30 Rentistas Rampla Juniors
12.10. 20:30 Defensor Sp. Sud America
12.10. 20:30 Juventud River Plate
12.10. 20:30 Tacuarembo El Tanque Sisley
12.10. 21:00 Club Nacional Racing Montevideo