Uruguay, 8a giornata: Clasico de los Chicos tra Danubio e Defensor. Club Nacional chiamato a riscattarsi

Al Jardines del Hipodromo   il Danubio attende il Defensor
Al Jardines del Hipodromo il Danubio attende il Defensor

Ottavo turno uruguayano che vede quattro match da disputare al sabato e altrettanti alla domenica. Il River Plate grazie alla vittoria in settimana contro il CA Cerro ha raggiunto le altre tre squadre in vetta a quota 14 punti: Fenix, Penarol e Danubio. La classifica è comunque cortissima, basti pensare che le prime nove della lista sono racchiuse nel giro di appena quattro punti, si profila dunque un finale di stagione davvero entusiasmante ed equilibrato.

Il Fenix ha bisogno assoluto di tornare a far bottino pieno, la sfida casalinga contro il derelitto Miramar sembra essere un nuovo trampolino da sfruttare per i ragazzi di Juan Tejera. Vuole tornare al goal Anibal Hernandez (a secco dal 16 Febbraio) e attenzione a Maximiliano Perez, attualmente il più in forma tra i Los de Capurro. Il Penarol, rinfrancato dalla rimonta contro l’ Arsenal Sarandì in coppa, giocherà contro il CA Cerro, squadra che con l’ avvento del neo tecnico Pablo Rodriguez ha ritrovato anche le reti del suo bomber Hector Romario Acuna. Sicura rotazione per quanto riguarda gli Aurinegros, ma Jorge Fossati mischia le carte: “giocheranno i migliori contro il Cerro, senza pensare alla coppa”. Difficile credere però che El Flaco non conceda un turno di riposo ai giocatori che saranno chiamati a vincere mercoledì nella trasferta di Libertadores in Messico, contro il Santos Laguna.

Sfida interessantissima sarà quella tra River Plate e Wanderers: i Darseneros sono tornati a fare paura, collezionando 14 punti nelle ultime 6 gare e sembrano aver messo finalmente alle spalle le scorie del titolo di Apertura perso all’ ultimo minuto. Per gli uomini di Guillermo Almada ha parlato Hamilton Pereira: “non è stato semplice gestire i tre impegni nell’ arco di una settimana, contro il Wanderers sarà una bella partita da vedere e tra due squadre che giocano un calcio di qualità”. Dal canto loro i Bohemios si presentano al Parque Saroldi con un punto in meno e carichi a mille dopo il successo dello scorso weekend contro il Club Nacional: mister Alfredo Arias ha problemi sulle fasce, infatti sia Mauricio Gomez che Maxi Olivera sono in dubbio, mentre torna a disposizione Gaston Bueno. Acque agitate in casa Club Nacional. La fresca eliminazione dalla Copa Libertadores, rimediata in settimana contro l’ Atletico Nacional, è stato un duro colpo da digerire per gli aficionados del Tricolor. L’ impressione è che si sarebbe potuto fare di più, anche contro avversari fortissimi come appunto i colombiani, il Gremio e il Newells. Un pò la sfortuna, un pò alcune decisioni contestate al tecnico Pelusso, hanno fatto sì che il Nacional debba dimenticare in fretta la coppa (sebbene manchino ancora due partite) e concentrarsi sul campionato. Questo a partire dall’ incontro casalingo contro la Juventud, avversario al momento non impossibile da superare. Intanto c’è da registrare l’ interesse dell’ Atletico Madrid per il giovane classe ’95 Gaston Pereiro, descritto da AS come ” El Socrates uruguayo“. L’ allenatore Gerardo Pelusso ha ammesso che la squadra “è in crisi e lo sappiamo, però non si può rimproverare nulla ad un equipo che ha sempre combattuto con grande veemenza. Siamo ancora vivi”.

In delirio invece è l’ ambiente che circonda il Defensor Sporting: il pareggio strappato al 93′ in Copa Libertadores sul difficile campo del Cruzeiro, ha dato straordinaria consapevolezza dei propri mezzi alla Violeta. Adesso la qualificazione agli ottavi è a portata di mano. Chi l’ avrebbe detto che a tener alta la bandiera dell’ Uruguay a livello internazionale, sarebbe stata la matricola allenata da Fernando Curutchet. Normale che parte dell’ attenzione del Defensor sia rivolta alla trasferta peruviana contro il Garcilaso, ma sulla strada di De Arrascaeta e compagni c’è ora il delicato match contro i campioni di Apertura del Danubio. Sentitissimo infatti è quello che viene definito El Clasico de los Chicos: El Danu appartiene alla zona de Maronas, umile barrio a Nordest di Montevideo, al contrario El Defe si colloca nella parte benestante, a Sud della città. Si preannuncia una classica battaglia in stile uruguayano, chi si dimostrerà più determinato porterà a casa l’ intera posta in palio.

A caccia di punti salvezza il Sud America e il Cerro Largo: gli scontri rispettivamente contro Racing e Liverpool sono essenziali per risalire la china nella tabla del descenso. Devono fare attenzione quindi proprio i Racinguistas e i Negriazules, un passo falso nei due scontri diretti potrebbe vedere risucchiate le due formazioni nella zona pericolosa. Chiude la giornata RentistasEl Tanque, le compagini di Adolfo Baran e Raul Moller occupano ottavo e settimo posto nella tabla e possono giocarsi tranquillamente le loro chance in questo torneo di Clausura. Riflettori sul capocannoniere dei Bichos Colorados Octavio Rivero.

PROGRAMMA 8a FECHA (ora italiana)

22/03 ore 20.00

Fenix-Miramar

Racing-Sud America

Rentistas-El Tanque

ore 23.00

Penarol-CA Cerro

23/03 ore 20.00

Cerro Largo-Liverpool

Danubio-Defensor

River-Wanderers

ore 23.00

Nacional-Juventud