Uruguay, 5a: Penarol-Sud America l’ anticipo, Racing-Wanderers e Nacional-Danubio promettono spettacolo

Il 22enne Carlos Nunez
Il 22enne Carlos Nunez

Apre questa sera alla mezzanotte italiana il quinto turno di Primera Division uruguaya, con la caccia al primo posto occupato da Racing, Penarol e Tanque Sisley, tutte con dieci punti. E sarà proprio il Penarol ad essere protagonista nell’ anticipo contro il Sud America, all’ Estadio Centenario. Negli Aurinegros, che hanno ancora la porta inviolata in campionato, le scelte di Jorge Fossati dovranno essere ben oculate, considerando che martedì ci sarà il fondamentale scontro di Copa Sudamericana contro il Deportivo Cali. La situazione a livello infortuni non è delle migliori: Jonathan Rodriguez e Damian Macaluso verranno preservati sperando di poterli recuperare contro il Cali, mentre Alejandro Silva rischia uno stop di tre settimane. Saranno titolari dunque Andres Rodales in difesa e Carlos Nunez in attacco, chance molto importante per quest’ ultimo, che affiancherà Marcelo Zalayeta; ancora panchina per il centravanti Juan Manuel Olivera, finora utilizzato col contagocce. El Flaco Fossati ha convocato anche due giovani della Tercera Division (la primavera uruguayana) ovvero Naithan Nandez e Octavio Colo. Sponda Sud America invece Jorge Vivaldo darà spazio dall’ inizio a Mauricio Alonso e Federico Gallego, entrambi giocatori offensivi, per tentare l’ arrembaggio al Penarol. Il pericolo numero 1 per il Decano sarà però Maureen Franco, tre reti per lui finora con la maglia naranjas del Sud America.

Luciano "Cafu" Barbosa
Luciano “Cafu” Barbosa

Al sabato i riflettori saranno puntati nuovamente sul Centenario, in cui Wanderers e Racing hanno voglia di darsi battaglia: i primi per cercare di risalire la china, i secondi per proseguire il sogno che porta al titolo di Apertura. Scelte di formazione che sembrano già chiare per entrambi gli equipos. Nei Bohemios Nicolas Freitas farà il suo esordio da titolare sostituendo lo squalificato Paiva e Diego Riolfo guiderà l’ attacco, mentre nella Escuelita non ci sarà alcuna novità rispetto all’ undici dello scorso weekend. In casa Wanderers tengono banco al momento le elezioni presidenziali del 17 Settembre, in cui i soci del Club dovranno eleggere uno tra Fernando Nopitsch e Eduardo Marthoy. Altra sfida di giornata, assai equilibrata, quella che vedrà affrontarsi Rentistas e River Plate: sembra incredibile, ma si giocherà pure stavolta all’ Estadio Centenario (non osiamo immaginare in che condizioni potrà essere il campo martedì per Penarol-Deportivo Cali). I Bichos Colorados hanno appena messo contratto l’ ex Nacional Federico Laens (svincolato e alla ricerca della miglior forma) e per scardinare la difesa riverplatenses si affidano al tandem José Rulo Varela-Gustavo Alles; mister Adolfo Baran potrebbe inoltre riavere a disposizione un tassello fondamentale come Luciano Cafu Barbosa. Nei Darseneros del River invece ha parlato l’ allenatore Guillermo Almada: “stanno tutti bene, giocheranno gli stessi dell’ ultimo turno”. Si prospetta una gara emozionante all’ Estadio Olimpico, sulle rive della Bahia de Montevideo, tra le neopromosse Rampla Juniors e Atenas de San Carlos. I Picapiedras hanno raccolto solamente un punticino e ci ha pensato Marcelo Saralegui a strigliare i suoi alla vigilia: “da ora in poi sono tutte finali, ma questa partita è particolare” ha affermato, con la speranza di poter contare sull’ ancora acciaccato Gonzalo Malan. Gli Atenienses stanno meglio dopo l’ ultima vittoria contro il Wanderers e viaggiano verso la capitale Montevideo fiduciosi di poter strappare almeno il pari.

Presentazione del nuovo Parque Central
Presentazione del nuovo Parque Central

Passiamo ai quattro match domenicali, con Tanque Sisley e Club Nacional (il Bolso insegue di un punto il terzetto in cima alla classifica) che scenderanno in campo già a conoscenza dei risultati di Penarol e Racing. Che questo possa essere un vantaggio o meno dipenderà da come le due squadre sapranno gestire la pressione. Il Tanque sarà ospite del Parque Capurro, tana di un Fenix che riavrà tra i titolari Anibal Hernandez, e l’ unica tegola per i Fusionados di Raul Moller è l’ assenza di Andres Aparicio. Il Nacional è favorito al Gran Parque Central dove attende un Danubio rinfrancato dalla goleada inflitta al Rampla. Alvaro Gutierrez deve annotare tra gli indisponibili Jorge Fucile, JM Diaz, Sebastian Papelito Fernandez e Leandro Barcia, la difesa (inedita) sarà composta da Romero, Rafael Garcia, Diego Polenta ed Espino; davanti chance ad Henry Gimenez accanto al capocannoniere Ivan Alonso. Notizia a dir poco importante per il Tricolor fresca di settimana: la dirigenza, capeggiata dal presidente Eduardo Ache, ha presentato il progetto per l’ ammodernamento del Parque Central che verrà ampliato a 40mila posti. Sarà inoltre costruito un palco, una clinica medica nuova, un museo del Club e due ristoranti. Il termine dei lavori è previsto per il 2016, il presente però si chiama Danubio: la Franja si presenta con il dubbio legato a Camilo Mayada (da poco tornato dalle amichevoli in Nazionale) e schiera un attacco di assoluto rispetto con Ignacio Gonzalez alle spalle di Matias Castro ed Ernesto El Tecla Farias.

Debutto di Juan Tejera alla guida del CA Cerro
Debutto di Juan Tejera alla guida del CA Cerro

Al Parque Artigas di Las Piedras c’è Juventud-Tacuarembo, incontro chiave per la Tabla del Descenso. I Pedrenses riaccolgono Jaime La Chinita Baez, di ritorno dalla Nazionale Sub-20 e autentico trascinatore dell’ equipo di Jorge Giordano assieme a Gaston Puerari, con il quale farà coppia in attacco; dal canto loro i Rojos del Norte hanno un solo ballottaggio in difesa tra Padula Castro e Martin Rodriguez e contano sulle straordinarie qualità realizzative di Aldo Diaz, 39enne di Durazno che continua a portarsi l’ intera squadra sulle spalle dalla recente promozione. Chiudiamo con un altro match da brivido per la zona retrocessione, ovvero CA Cerro-Defensor Sporting. Sono sopratutto i Cerrenses ad essere con l’ acqua alla gola: la quarta sconfitta consecutiva ha costretto la dirigenza a cacciare Pablo Rodriguez ed affidare la barca in balìa delle onde a Juan Tejera, reduce dall’ ottima esperienza sulla panchina del Fenix. La partenza del bomber Hector Romario Acuna, che aveva salvato i suoi a suon di goal, ha lasciato un vuoto enorme nell’ organico, ma i problemi non sono solo di tipo tecnico-tattico. Contro il Defensor il pubblico dell’ Estadio Troccoli pretende una prova di sostanza e di carattere, ma tenere a freno De Arrascaeta e compagnia bella non sarà facile La Violeta infatti avrà il suo uomo-simbolo (anche lui presente nella tournée della Celeste in Asia) dal primo minuto e c’è curiosità per il nuovo acquisto Juan Pablo Caffa: l’ argentino, soprannominato El Violinista del Viaducto quando militava nell’ Arsenal Sarandì, non dovrà far rimpiangere Nico Olivera.

 

PROGRAMMA 5a GIORNATA (ora italiana)
13.09. 00:00 Penarol Sud America
13.09. 18:30 Rentistas River Plate
13.09. 20:30 Rampla Juniors Atenas
13.09. 20:30 Wanderers Racing Montevideo
14.09. 20:30 Cerro CA Defensor Sp.
14.09. 20:30 Fenix El Tanque Sisley
14.09. 20:30 Juventud Tacuarembo
14.09. 21:00 Club Nacional Danubio