UFFICIALE – Ronaldinho vola in Messico: è del Querétaro!

Messico, nuvole e un pallone da calcio. Quello che, almeno per qualche anno ancora, accompagnerà Ronaldinho, che a 34 anni si rimette in gioco in un nuovo paese e in un nuovo campionato: l’ex Atlético Mineiro, svincolatosi qualche settimana fa di comune accordo col club bianconero, ha firmato col Querétaro, club della massima serie messicana. Dal Galo ai Gallos Blancos, dunque, come il club attualmente ottavo nell’Apertura ma conosciuto anche per aver ottenuto una salvezza… comprando un altro club (il Jaguares, maggio 2013), è soprannominato.

“Siamo molto contenti di poter inserire nella nostra rosa un campione del Mondo nel 2002 e vincitore del titolo di Miglior Giocatore della FIFA 2004 e 2005, oltre a essere il sesto giocatore della storia a vincere una Champions League e una Copa Libertadores” si legge nel comunicato emesso dal Querétaro sul proprio sito ufficiale. Ronaldinho, dal canto suo, twitta il momento in cui sta firmando il suo nuovo contratto e spiega: “Ho scelto il Messico per l’affetto che qui ho sempre ricevuto. Sono molto motivato”. Indosserà la maglia numero 49, quella della rinascita: “Il mio numero portafortuna”. Lo scelse nel 2012, all’Atlético Mineiro. È l’anno di nascita della madre Miguelina.

Dopo Brasile, Spagna e Italia, per Ronaldinho è la quarta sfida di una carriera da globetrotter. Avrebbe potuto scegliere i soldi statunitensi, arabi o cinesi. Avrebbe potuto persino accettare la sfida Boca Juniors, che aveva pensato a lui come nuova icona del post Riquelme. Le proposte sul tavolo del suo fratello-manager, Roberto Assis, non mancavano. La scelta è caduta sul Messico, sul Querétaro, dove Ronaldinho troverà l’ex compagno di club (all’Atlético Mineiro) Danilinho e altri volti conosciuti come l’argentino Gracián, l’uruguaiano Guastavino e l’altro brasiliano, ma naturalizzato messicano, Sinha. Obiettivo playoff, ora sì, per un club che mai, in 64 anni di storia (è stato fondato nel 1950), si era ritrovato in casa un giocatore come lui.

  • Manuel

    Scelta davvero a sorpresa…avrei scommesso che andava un paio di mesi in india per poi trasferirsi in MLS dall’anno prossimo…e invece la scelta del Queretaro mi ha stupito! Speriamo faccia bene…il torneo messicano è interessante e competitivo, si gioca bene e grande pubblico!

  • http://calciosudamericano.it Marco Bernardello

    Caro Stefano, ti sei dimenticato un altro brasiliano che gioca li : l’attaccante Camilo Sanvezzo! Da te, brasileiro, non me l’aspettavo.

  • Manuel

    Bè ma non stiamo a puntualizzare…in squadra cè anche un altro brasiliano oltre a camilo… ricardo jesus, ma credo volutamente non li ha citati tutti…comunque nessun problema… ronaldinho intanto dovrebbe debuttare a breve in questi giorni!

  • Stefano Silvestri

    Sì Marco, ne ho citati solo alcuni. Tra l’altro va tolto Guastavino, che lascerà il posto proprio a Ronaldinho.