Téo da sballo: è Gutiérrez il “Rey de América” 2014

teo

In Sudamerica non c’è fine d’anno senza i premi di El País, quotidiano uruguaiano che organizza l’elezione dei migliori giocatori della stagione appena andata in archivio. È un 2014 a tinte bianche e rosse: la squadra dell’anno è il River Plate, che ha vinto un campionato, ne ha sfiorato un altro e in mezzo ci ha ficcato la Copa Sudamericana. Un dominio, quello millonario, confermato dalle votazioni per il miglior giocatore: trionfa Téo Gutiérrez, con 102 voti, “Rey de América” davanti ai compagni Carlos Sánchez (49) e Leonardo Pisculichi (30). Solo Carlos Valderrama, nel 1987 e nel 1993, aveva prima d’oggi portato in alto il vessillo colombiano nelle premiazioni del País. Gutiérrez succede a Ronaldinho, eletto lo scorso anno dopo un biennio di dittatura Neymar. Fuori dal podio, il primo a comparire è un cileno che gioca in Brasile: Charles Aránguiz, propostosi a livelli eccelsi per gran parte della stagione con la maglia dell’Internacional.

ANCHE IL SAN LORENZO – Deciso anche l’undici ideale dell’anno. E oltre al River, a fare la parte del leone sono anche San Lorenzo e Atlético Nacional, rispettivamente vincitore della Libertadores e vice in Sudamericana. L’attuale laziale Gentiletti e l’ex leccese Piatti, oggi al Montreal Impact, compaiono in formazione assieme a Ortigoza; Bocanegra ed Edwin Cardona, quest’ultimo appena passato in Messico al Monterrey, rappresentano il club verdolaga. E a proposito di Argentina e Colombia, è forse destino che il miglior allenatore sia José Pekerman, ct della bella selezione cafetera arresasi solo al Brasile ai Mondiali, e senza Falcao.

L’UNDICI DEL 2014:

Marcelo Barovero (River Plate), Daniel Bocanegra (Atlético Nacional), Santiago Gentiletti (San Lorenzo – oggi alla Lazio), Leonel Vangioni (River Plate), Carlos Sánchez (River Plate), Charles Aránguiz (Internacional), Néstor Ortigoza (San Lorenzo), Leonardo Pisculichi (River Plate), Ignacio Piatti (San Lorenzo – oggi ai Montreal Impact), Edwin Cardona (Atlético Nacional – oggi al Monterrey), Teófilo Gutiérrez (River Plate). All. José Pekerman (Colombia)