Suruga Bank 2014 – Lanús sconfitto a Kashiwa, continua il dominio giapponese

foto: Olé
foto: Olé

Non è riuscito il Lanús ad interrompere la serie di vittorie di squadre giapponesi in quella particolare competizione che è la Copa Suruga Bank. Dal 2008 ogni anno la squadra vincitrice della Coppa di Lega giapponese ospita la detentrice della Copa Sudamericana e, in buona parte dei casi, vince: dopo Arsenal di Sarandí e Internacional di Porto Alegre, usciti vincitori dalle prime due edizioni, le compagini nipponiche hanno sempre prevalso su quelle sudamericane.

Non si può dire, però, che il Granate non sia andato molto vicino, se non alla vittoria, a portare la sfida fino ai calci di rigore. Tutto o quasi accade nei minuti finali dei due tempi: è il 44′, sul risultato di 0-0, quando Somoza perde malamente il controllo della palla: il brasiliano Leandro è bravo a servire al momento giusto Takayama, che conclude a rete.

Al 58′, dieci minuti dopo la traversa colpita da Braghieri, arriva il meritato gol del pareggio: su un pallone allontanato dalla difesa giapponese si avventa proprio Somoza, che spiazza Kirihata grazie alla decisiva deviazione di Masushima. Al minuto 88 il fattaccio: un contatto tra Braghieri e Kano, con quest’ultimo che cade al suolo, spinge il direttore di gara ad assegnare un rigore tanto dubbio quanto decisivo. Le proteste non mancano e il clima resta abbastanza teso anche oltre il fischio finale, con tanto di acceso confronto a centrocampo (espulso González): ma intanto Leandro, dal dischetto, ha spiazzato Marchesín, che si era sfogato poco prima con parole poco lusinghiere sul guardalinee e sulla sua incolpevole madre.

Tabellino

Kashiwa Reysol – Kazushige Kirihata; Masato Fujita, Naoya Kondo, Daisuke Suzuki, Masushima; Hidekazu Otani (78′ Yusuke Kobayashi), Kook-Young Han, Masato Kudo, Leandro; Kaoru Takayama (90′ Hirofumi Watanabe), Kenta Kano. All.: Nelsinho Baptista

Lanús – Agustín Marchesín; Carlos Araujo, Gustavo Gómez, Diego Braghieri, Maximiliano Velázquez (90′ Nicolás Pasquini); Diego González, Leandro Somoza, Jorge Ortiz, Víctor Ayala (56′ Jorge Valdez Chamorro); Silvio Romero (75′ Lucas Melano), Santiago Silva. All.: Guillermo Barros Schelotto

Gol: 44′ Takayama, 57′ Masushima (A), 89′ Leandro (R)

Espulsi: 90′ González

Stadio: Hitachi Kashiwa Stadium

Arbitro: Kim Jong-Hyeok (Corea del Sud)