Super Bolatti trascina l’Internacional: 4-0 al Jaguares

Una doppietta dell’argentino arrivato dalla Fiorentina apre la strada al poker che consente all’Internacional di travolgere il Jaguares de Chiapas nella seconda giornata di Copa Libertadores e volare in testa al gruppo 6 in compagnia dell’Emelec. Di Leandro Damião e Oscar le altre due reti.

Bolatti (a des.) festeggia il 2-0 con Índio

Comoda vittoria dell’Internacional sui messicani del Jaguares de Chiapas, presentatisi al Beira-Rio forti dei tre punti ottenuti contro il Jorge Wilstermann una settimana fa e del conseguente primo posto nel girone. Colorados trascinati da un Bolatti in un momento di forma eccellente, con già tre gol in questa Libertadores, che ottengono tre punti importanti per rispondere alla vittoria dell’Emelec.

Gli ospiti commettono forse l’errore di venire in Brasile con l’intenzione di giocarsela invece di accontentarsi di un buon punto, schierando un 3-4-2-1 che sa molto di 3-4-3 offensivo. Succede però che lo schieramento garibaldino dei messicani lasci enormi spazi in cui la velocità dei padroni di casa va a nozze. Poi – bisogna dirlo – ci si mette anche la sfortuna: la serie di rimpalli, mezzi rinvii e deviazioni da cui nasce al 20′ il primo gol di Bolatti non è solo frutto della svagatezza difensiva.

Al 43′ ci si mette anche l’arbitro, che non vede il fuorigioco di Cavenaghi sulla punizione di Nei: l’attaccante argentino riesce a fare la torre per il connazionale Bolatti abile poi a depositare la sfera alle spalle di Villalpando. Le squadre vanno così al riposo sul 2-0, meritato vantaggio per i padroni di casa con gli ospiti mai veramente pericolosi quando si sono presentati dalle parti di Lauro.

Nella ripresa il Jaguares capisce l’aria che tira e tende a rintanarsi maggiormente per evitare almeno la goleada, inutilmente: è ancora una carambola a generare il 3-0, con la punizione di Zé Roberto che viene respinta malamente dal portiere, la ribattuta di Cavenaghi colpisce il palo, poi Leandro Damião insacca da non più di mezzo metro.

Colpito e affondato, il Jaguares non sa più che pesci pigliare, ma i padroni di casa decidono finalmente di alzare il piede dall’acceleratore accontentandosi di un lungo possesso palla per far passare il tempo senza infierire troppo. A tempo scaduto arriva però anche la quarta rete: la firma Oscar con una conclusione dalla distanza al 1′ di recupero. I messicani rimangono anche in dieci perché Rodriguez non gradisce particolarmente il poker e va ad attaccar lite col giovane attaccante.

Dopo il pari con l’Emelec, dopo il ko con il Cruzeiro-Poa finalmente convince quest’Internacional, cui vanno tre punti buoni per raggiungere l’Emelec al comando del gruppo 6 scavalcando proprio il Jaguares. Il 16 marzo i portoalegrensi saranno attesi dalla sempre ostica trasferta in altura sul campo del Jorge Wilstermann, in Bolivia, mentre un Jaguares ormai ufficialmente in crisi (quattro ko nelle ultime cinque gare) ospiterà l’Emelec una settimana prima.

TABELLINO

Internacional 4-0 Jaguares

19′, 43′ Bolatti, 65′ Leandro Damião, 90’+1 Oscar

INTERNACIONAL (4-4-2): Lauro; Sorondo, Kléber, Índio, Nei; Wilson Mathias, Guiñazú, Zé Roberto (Andrezinho), Bolatti; Cavenaghi (Alecsandro), Leandro Damião (Oscar). all. Celso Roth

JAGUARES (3-4-2-1): Villalpando; Fuentes (Flores Serrano), Martinez, Guerrero; Cabrera, Torres (Salazar), Hernández Govea, Rodriguez; Manso (Zamora), Rojas Rumilla; Frias. all. Cruz

Arbitro: Roberto Carlos Silvera (URU)

NOTE – Tiri 11-9, in porta 6-3; falli 8-16; angoli 4-5; fuorigioco 4-2; ammoniti: Zé Roberto, Bolatti, Kléber, Sorondo (I), Martinez, Rodriguez, Cabrera (J); espulsi: Rodriguez (J) al 90’+2 per comportamento antisportivo.