Sudamericano sub17: vince solo il Brasile, la classifica si accorcia. Roskopf salva l’Argentina

IMG

Classifica corta, bei gol e diversi protagonisti. L’esagonale finale del Sudamericano sub17 è al giro di boa; alla fine della terza giornata, iniziata ieri sera e chiusasi in nottata, la classifica si accorcia grazie a due pareggi e alla sola – e contemporanea – vittoria del Brasile, bravo a portarsi a casa un testa a testa contro l’Uruguay. L’Argentina, fermata 1-1 dalla Colombia, rimane in testa alla graduatoria e con un piede e mezzo al prossimo mondiale di categoria (al quale, va ricordato, passano le prime quattro più il Cile che ospiterà la manifestazione), pur mangiandosi le mani per l’occasione sprecata contro l’ultima in classifica. Pari anche tra Ecuador e Paraguay, che con una prova super delle loro “stelline” Casquete e Diaz impattano 2-2 continuando così a viaggiare appaiate.

ARGENTINA DI RECUPERO – La serata di è aperta con Colombia – Argentina. Se la maggior parte degli appassionati si aspettava una passeggiata di salute, beh, l’orgoglio colombiano è uscito fuori, costringendo l’Albiceleste a rincorrere per parecchio tempo un vantaggio meritato, maturato nel primo tempo grazie ad un diagonale di Carrascal sul quale Petroli – ingannato dalla traiettoria – interviene in maniera troppo goffa. Il gol è uno schiaffo forte, che però sveglia i ragazzi di Lemme, bravi da qui in poi a salire col baricentro e mettere pressione ai cafeteros. Dopo un paio di occasioni sprecate sul finire del primo tempo (in particolare da Berterame e Conechny), ad inizio ripresa arriva il pari firmato da Roskopf, probabilmente l’attaccante più completo in forza all’Argentina. Il mancino del biondo di scuola Boca Juniors è imprendibile, notevole come il gesto tecnico della girata da vero rapinatore d’area. Una boccata d’aria in vista del “clasìco platense” di venerdì notte, contro l’Uruguay.

UN TEMPO A TESTA – Ecuador e Paraguay giocano probabilmente la più bella sfida della serata. Ad Asuncion finisce 2-2, con un tempo a testa a certificare il fatto di come il pari – alla fine – sia il risultato più giusto. Due gli uomini copertina della serata; da una parte c’è Joel Casquete, esterno destro di un Ecuador che delle fasce ha fatto davvero il suo punto forte in questa campagna sudamericana, mentre dall’altra il Paraguay affida le sue speranze al solito Sergio Diaz, punta del Cerro che abbiamo apprezzato già al sub20. E’ proprio Diaz a pareggiare la partita con un calcio di punizione a metà ripresa, dopo una prima parte di gara nella quale Casquete aveva segnato due gol nati però dalla parte opposta, sull’asse Estupinan – Tello, e conditi da un insieme di orrori difensivi guaranì. Poi Oscar Rodas, di testa, aveva accorciato le distanze su un cross preciso di Rodi Ferreira, anche lui tra i migliori terzini del torneo.

GIOIA BRASILIANA – Se Leandro ha rappresentato fino ad oggi il talento più interessante (e concreto) della spedizione brasiliana, il suo compagno di reparto Evander è vicino ad emularlo. La prova monstre della punta verdeoro permette al Brasile di portarsi a casa gli unici tre punti della serata, rilanciarsi in classifica e soffiare sul collo di un’Argentina ora pressata visto che i prossimi impegni sorridono – almeno sulla carta – proprio alla Canarinha. Contro un Uruguay meno organizzato del solito, il Brasile sblocca subito il risultato proprio con Evander, ma Federico Valverde non ci sta e risponde praticamente da solo ad ogni pungolo avversario. Il regista pareggia il primo gol, poi trasforma il rigore del 2-1 nella ripresa, pochi istanti dopo il nuovo vantaggio brasiliano di Ramon, ma alla fine un suicidio difensivo permette ancora ad Evander di colpire indisturbato. Tre punti d’oro, come afferma il match-winner a fine gara: “Era importante vincere alla luce degli altri risultati. Ora con il Paraguay servirà l’apporto di tutti, possiamo arrivare primi“.

RISULTATI 3° TURNO
Argentina 1-1 Colombia
Ecuador 2-2 Paraguay
Brasile 3-2 Uruguay

CLASSIFICA

1 Posizione precedente: 3 3 2 1 0 6 2 +4 7 DWW
2 3 2 0 1 5 4 +1 6 WWL
3 Posizione precedente: 1 3 1 1 1 7 6 +1 4 DLW
4 Posizione precedente: 2 3 1 1 1 4 4 +0 4 DLW
5 Posizione precedente: 1 3 1 0 2 3 4 -1 3 LWL
6 Posizione precedente: 3 3 0 1 2 1 6 -5 1 DLL