Sudamericana 2014 – Quarti di finale al via: River Plate sul campo dell’Estudiantes, il Boca riceve il Cerro Porteño

total_sudamericana1Otto squadre rimaste in gioco, una succederà al Lanús a fine anno. I quarti di finale di Copa Sudamericana iniziano questa notte (00.15 ora italiana) con la sfida tutta argentina tra Estudiantes e River Plate, destinate a incontrarsi tre volte : con una possibile semifinale con il Boca Juniors in vista, la Banda punta a fare bene in coppa come in campionato. Gallardo schiera in attacco Rodrigo Mora e Teófilo Gutiérrez, con il ritorno a centrocampo di Leonardo Ponzio; per il Pincha non sarà facile interrompere la serie di 28 partite consecutive senza sconfitte del River.

Più tardi, quando in Italia saranno le 2.30, l’Atlético Nacional ospita i peruviani del César Vallejo: il Verdolaga si trova forse nel miglior momento di questo 2014, avendo appena raccolto in campionato il terzo successo consecutivo, e dopo essersi fermato ai quarti di finali delle ultime due competizioni continentali cui ha partecipato (Sudamericana 2013 e Libertadores 2014), non può non pensare alle semifinali. Poco hanno da perdere, da parte loro, gli ospiti, che agli ottavi hanno eliminato il Bahia ai rigori con il portiere Salomón Libman grande protagonista.

Giovedì alle 23.15 il San Paolo, trionfatore nell’edizione 2012, ospita i campioni ecuadoriani in carica dell’Emelec. Tra infortuni e squalifiche Muricy Ramalho dovrà rinunciare, tra gli altri, a Pato e Luis Fabiano; ma la formazione con un’unica punta, Alan Kardec, supportata dai vari Ganso, Kaká e Bastos, sembra sufficiente a impensierire la squadra di Guayaquil, che si preoccuperà soprattutto di non subire gol in vista del ritorno al George Capwell.

Con calcio d’inizio all’1.30, infine, Boca Juniors e Cerro Porteño chiudono le gare di andata: dopo lo spavento costituito dal Deportivo Capiatá, vittorioso alla Bombonera, il Boca di Arruabarrena incrocia un’altra compagine paraguaiana, alla ricerca di un’avventura come quelle vissute in Libertadores, negli ultimi anni, da Olimpia e Nacional. Avversario da non sottovalutare, quindi, anche se potrebbe non poter contare sul suo gioiello Oscar Romero, in forte dubbio per infortunio; Leonardo Astrada, tecnico argentino del Ciclón, già mette pressione sugli arbitri affermando di avere la sensazione che si voglia una semifinale tra Boca e River.