Sudamericana 2013: Velez e Nacional per l’onore, Independiente ed Equidad per la storia

hinchada nacionalSi conclude il secondo turno di Copa Sudamericana con 4 incontri che vedono intrecciarsi Argentina, Cile, Ecuador, Paraguay e Colombia. L’andata di quasi tutti i match si è conclusa con pareggi e per questo si preannunciano scontri molto duri e combattuti tra tutte le partecipanti.

 

Ecco nel dettaglio le partite:

Independiente J. T. – U. De Chile
Cobreloa – La Equidad
Nacional Asuncion – LDU Loja
Velez Sarsfield – Belgrano

 

Si comincia subito forte con l’Independiente di Teran che affronta l’Universidad de Chile. I pronostici sportivi danno favorita a sorpresa la cenerentola ecuadoriana capace di bloccare nella gara d’andata all’Estadio Nacional il Romantico viajero per 1-1. I cileni hanno dalla loro un’esperienza internazionale incomparabile rispetto al equipo del pueblo, il quale però, come abbiamo già visto nel primo turno possiede una caparbietà e motivazione che potrebbero essere l’arma in più di quest’incontro. L’Universidad è costretta a rinunciare a Sebastián Ubilla (oltre ai vari Johnny Herrera, Osvaldo González, Waldo Ponce, Enzo Gutiérrez e Patricio Rubio), mentre recupera Rojas, che dovrebbe scendere in campo dal primo minuto.

Probabili formazioni

Independiente – Librado Azcona; Mario Pineida, Luis Caicedo, Luis León, Luis Ayala; Jefferson Orejuela, Mario Rizotto, Jonathan González, Fernando Guerrero; Armando Solís, Daniel Angulo. All: Pablo Repetto.

Universidad de Chile – Luis Marín; José Rojas, Paulo Magalhaes, Juan Ignacio Sills; Charles Aránguiz, Juan Rodrigo Rojas, Roberto Cereceda, Gustavo Lorenzetti; Rubén Farfán, Isaac Díaz, Luciano Civelli.  All: Figueroa

Arbitro: Henry Gambetta (Perú)

 

Si continua con il derby Cile-Colombia che vede affrontarsi los Zorros del desierto e los Aseguradores. L’andata si è conclusa sul risultato bugiardo di 0-0 ma le occasioni sul campo sono state numerose sia da una parte che dall’altra. Si preannuncia un’ennesimo scontro molto equilibrato e dall’esito incerto, dove però sono favoriti i padroni di casa, con una rosa tecnicamente superiore e con un’organizzazione di gioco, di cui la matricola Equidad (fondata appena 31 anni fà) può solamente prendere nota.

Probabili formazioni

Cobreloa: Luciano Palos; Sebastián Roco, Diego Reynoso, Miguel Sanhueza; José Pérez, René Lima, Cristián Gaitán, Hugo Droguett; Pablo González, Gastón Lezcano, Jonathan Chaves. All: Jorge García.

La Equidad: Diego Novoa; Yonni Hinestroza, Pedro Portocarrero, Wilmer Díaz, Darwin Andrade; Fernando Battiste, Jonathan Álvarez, Camilo Ayala, Stalin Motta; Wilson Morelo, Miguel Borja. All: Néstor Otero.

Arbitro: Raúl Orosco (Bolivia)

 

Incontro dello stesso tipo è quello tra il Nacional e il Loja. L’andata è terminata 0-0 e non sono mancate le emozioni ma i paraguaiani han dovuto giocare per tutto il secondo tempo in inferiorità numerica per l’espulsione di Marcos Miers. Questa sera, inoltre, avranno il vantaggio di giocare tra le mura amiche del Arsenico Erico (e sappiamo bene quanto influisca il tifo paraguaiano) e anche in virtù dei valori tecnici in campo, il Nacional dovrebbe passare il turno senza troppi problemi.

Probabili formazioni

Nacional: Ignacio Don; Juan Arguello, Raúl Piris, Fabián Balbuena, David Mendoza; Alfredo Mazacotte, Marcos Riveros, Silvio Torales, Marcos Melgarejo; César Cáceres Cañete, Jorge Achucarro. All: Gustavo Morínigo.

Liga de Loja: Luis Fernando Fernández; Oscar Ayala, Robert Arboleda, Jimmy Bermúdez; Erick Castillo, Pedro Larrea, Dixon Arroyo, Armando Gómez, Jonny Uchuari; Armando Wila, Fabio Renato. All: Álex Aguinaga.

Arbitro: Darío Ubriaco (Uruguay)

 

Concludiamo con, probabilmente, il più significativo match del turno, il derby argentino tra il Vélez ed il Belgrano. Il Fortino di Gareca avrà l’arduo compito di ribaltare lo 0-1 dell’andata. Missione a portata di mano se si guarda l’andamento delle due squadre in campionato. Tuttavia, l’imprevedibilità del calcio Argentino fa sì che ogni partita sia una storia a sè e che non esistano risultati scontati. Per rendersene conto basta guardare i primi 90 minuti in cui i Pirati (per la prima volta in coppe internazionali) hanno strapazzati i cugini, creando (e sbagliando) tanto, tantissimo. Non a caso stasera Gareca proporrà una formazione con 5 cambi rispetto all’ultima partita (con Insúa e Domínguez che si accomoderanno in panchina). Il Belgrano invece cambierà 3 uomini e probabilmente arriverà al Amalfitani per difendere l’1-0.

Probabili formazioni

Vélez: Sebastián Sosa; Fabián Cubero, Fernando Tobio, Juan Sabia, Emiliano Papa; Agustín Allione, Lucas Romero, Héctor Canteros, Alejandro Cabral; Ezequiel Rescaldani, Lucas Pratto. All: Ricardo Gareca

Belgrano: Juan Carlos Olave; Pier Barrios, Luciano Lollo, Lucas Aveldaño, Sergio Rodríguez; Sebastián Carrera, Guillermo Farré, Esteban González, Jorge Velázquez; César Pereyra, Fernando Márquez. All: Ricardo Zielinski

Arbitro: Saúl Laverni (Argentina)