Sudamerica: il funzionamento dei campionati

Confederazione sudamericana del football

Tanti di voi, amanti o novelli del calcio sudamericano, si chiedono continuamente come sia possibile che, nel continente del “Futebol bailado“, ci siano regole così complesse per assegnare i titoli ed i posti per le varie coppe.

Noi del portale”Calcio Sudamericano”proveremo a far chiarezza sui regolamenti nei vari paesi, in modo che tutti i lettori riescano a stare dietro al calcio più bello del mondo.

ARGENTINA

La Primera División argentina è divisa in due tornei: il torneo di Apertura (in corso di svolgimento) e il torneo di Clausura. Alla fine di ogni girone, la prima classificata è denominata Campeón de Argentina (oltre a qualificarsi alla Copa Libertadores insieme alle due squadre con il maggior punteggio nella classifica annuale, Apertura+Clausura).

Retrocedono direttamente nella Primera B le due squadre con la peggior media punti delle ultime tre stagioni, mentre sono promossi i due club che hanno ottenuti più punti nell’ultima stagione nella Primera B.

La terzultima e la quartultima per media-punti, invece, giocano uno spareggio, la Promocion, contro la terza e la quarta della seconda divisione.

BOLIVIA

La stagione è divisa in Apertura e Clausura. In mezzo si gioca il Torneo de Invierno, che assegna un posto in Sudamericana.

Calendari composti come di seguito: 12 squadre, 2 gironi da 11 giornate per un totale di 22 partite assegneranno il titolo (in caso di due squadre a pari punti a fine campionato si giocherà uno spareggio).

La squadra vincitrice guadagna un posto come ‘Bolivia 2’ per la Copa Libertadores 2011, la seconda come ‘Bolivia 3’ (e la terza come ‘Bolivia 2’ alla Copa Sudamericana 2011).

Questione retrocessioni in Segunda Division: funziona il sistema del Promedio (media punti che tiene conto del rendimento degli ultimi due anni). L’ultima in classifica retrocede direttamente, la penultima giocherà uno spareggio contro la seconda del campionato inferiore, la Copa Simon Bolìvar.

BRASILE

Il campionato brasiliano, noto come Brasilerao, è costituito da due gironi, andata e ritorno, e alla fine viene proclamata campione la prima in classifica.

Le prime tre classificate in Série A accedono alla Copa Libertadores. Le ultime quattro classificate retrocedono in Série B.

Nel periodo di pausa del campionato si svolgono in ogni stato del Brasile dei mini campionati statali, i cui vincitori sono qualificati direttamente alla Copa do Brasil.

CILE

Nel 2010 in Cile le regole sono cambiate: niente più Apertura e Clausura, ma un unico torneo lungo, con gare di andata e ritorno, da gennaio a dicembre.

Diventerà campione del Cile la squadra che sarà al primo posto della classifica al termine della 34^ giornata (la vincitrice guadagnerà anche un posto come ‘Chile 1’ per la Copa Libertadores 2011).

Le squadre classificate dal 2^ al 5^ posto si giocheranno una ‘Liguilla’, un mini-torneo di playoff per il posto ‘Chile 3’ per la Libertadores 2011.

Il posto ‘Chile 2’ è assegnato alla squadra prima in classifica al termine del girone d’andata.

Le ultime 2 della classifica retrocedono nella Primera B.

COLOMBIA

Due campionati all’anno, l’Apertura e la Finalizacion.

Il regolamento prevede sfide tutti contro tutti di sola andata e, al termine, i playoff tra le prime otto della classifica che saranno divise in due gruppi da quattro.

Le vincitrici dei campionati di Apertura e Finalizacion accedono alla fase finale di Libertadores 2011: se a vincere sarà la stessa squadra, si libererà un posto per la seconda miglior classificata nella graduatoria annuale (sommando i due campionati).

Il terzo posto (per la fase preliminare della Copa) andrà alla squadra con il miglior punteggio dell’anno sommando Apertura e Finalizacion che non abbia vinto nessun campionato.

ECUADOR

Si sta giocando la Segunda Etapa (delle tre in programma): 22 partite, tutti contro tutti e andata e ritorno.

La squadra prima classificata al termine si qualifica per la finalissima del torneo (la Tercera Etapa) contro la vincitrice della Primera Etapa. Le due finaliste si qualificano anche direttamente alla Copa Libertadores 2011.

Se la vincitrice della Prima Etapa dovesse anche la Segunda Etapa si aggiudicherebbe automaticamente il titolo.

Le ultime due classificate della classificata aggregata tra prima e seconda fase retrocedono in Serie B.

PARAGUAY

Due campionati in un anno, Apertura e Clausura (che che si sta giocando ora).

Andata e ritorno, 22 partite in tutto: il primo in classifica a fine stagione vince il titolo (e si qualifica per la Copa Libertadores 2011).

In Segunda Division retrocedono le ultime due nella classifica del Promedio.

PERU’

Dopo una prima fase ‘regolare’ (Primera Etapa) si sta svolgendo ora la Segunda Etapa: le squadre sono divise in 2 gruppi (Par e Impar) in base alla classifica della prima fase, e riprendono a sfidarsi. In queste Liguillas si entra con i punti realizzati in campionato.

Le prime due dei gironi (oltre a qualificarsi per la Libertadores 2011) si sfideranno in una finale di andata e ritorno per il titolo nazionale.

URUGUAY

La Primera División Profesional de Uruguay è divisa in due campionati, Apertura e Clausura (attualmente in corso). Alla fine dei due campionati (entrambi prevedono sfide tutti contro tutti) si calcola una classifica ‘acumulada’ (somma dei due): per decidere la squadra campione d’Uruguay è prevista una trafile complessa.

Prima si sfidano in una partita le due vincitrici di Apertura e Clausura. La vincente sfiderà la prima classificata della classifica ‘acumulada’ in una serie di due partite: chi vincerà sarà campione d’Uruguay.

Se la stessa squadra vincerà Apertura e Clausura (e sarà quindi anche prima nella classifica annuale) sarà automaticamente campione. Anche se la squadra vincitrice della semifinale dovesse essere la stessa prima della classifica annuale si aggiudicherà automaticamente il titolo.

VENEZUELA

Due tornei nell’anno, l’Apertura  e la Clausura (equivalenti agli europei gironi di andata e ritorno).

I vincitori dei tornei di Apertura e di Clausura (oltre a qualificarsi alla Libertadores 2011) si sfideranno nella finalissima per decretare il campione nazionale.

Le ultime due della classifica della Temporada (apertura+clausura) retrocedono in Segunda Division.

  • Alessandro

    Il funzionamento del campionato cileno non è quello descritto, ieri hanno disputato la finale dell’apertura tra Un. de Chile – O’ Higgins , vinto dall’Un. de Chile sui rigori !!!!

    • Andrea Bracco

      Ciao Alessandro. Hai ragione, è come dici tu ma quel post risale quasi a due anni fa quando in Cile non era ancora passata la riforma. 😀