Stifano: “I punti si raggiungono con il gioco, ora serve essere più forti delle avversità”

Francesco-StifanoCARACAS – Nell’ultimo turno di campionato lo Zamora di Francesco Stifano ha pareggiato 2-2 in casa dell’Aragua, ma non sono mancate le polemiche, il pari dei giallorossi é arrivato con un calcio di rigore fischiato all’89’. Il mister italo-venezuelano ha giá voltato pagina é pensa al match clou contro il Deportivo La Guaira.
I bianconeri di Barinas sono in vetta alla classifica della ‘Primera División’ con 15 punti, due punti in piú della coppia Trujillanos-Deportivo Anzoátegui.
Dopo il pari con l’Aragua, il técnico di origine campana, aveva dichiarato: “Possiamo dire che il pari é stato un risultato positivo. Ma credo che era una gara da vincere. Sfortunatamente c’é stato un rigore che solo dall’arbitro ha visto. Sapevamo che poteva accadere, però nonostante tutto siamo riusciti a portare a casa un punto. L’idea é continuare a farne nonostante le avversitá”.
Per Stifano, uno degli aspetti che ha influito nell’esito della gara di Maracay é stata la poca effettivitá del reparto difensivo e le pessime condizioni del terreno di gioco.
“Una distrazione é servita come motivazione ai nostri rivali, ci sono stati momento dove solo c’erano pallonate da una parte e dall’altra. Sfortunatamente loro hanno saputo approfittare delle
occasioni e sono riusciti a strapparci un punto”.
Oggi a Barinas, andrá in scena il big match della giornata, lo Zamora ospiterá il Deportivo La Guaira. I bianconeri scenderanno in campo con la missione di rifarsi dopo il pari amaro di sabato, ma anche con la voglia di allungare la scia positiva interna che dura 32 gare, il record del club é di 33.
Il resto della giornata si completerá con le gare: Jbl Zulia-Estudiantes de Mérida, Deportivo Anzoátegui-Deportivo Lara, Carabobo-Estudiantes de Caracas, Petare-Deportivo Táchira, Monagas-Mineros, Ureña-Llaneros, Atlético Venezuela-Caracas e Portuguesa-Zulia.