Libertadores 2014 – San Lorenzo pronto a sfilare, Bolivar per la maglia

copa libertadoresCi sono modi e modi di perdere una partita, un play-off, una coppa, una stagione. Siamo ormai abituati all’imprevedibilità del calcio sudamericano e alla magia che avvolge le squadre (e gli spalti) ogni volta che scendono in campo. Tuttavia questa sera, in questo ritorno di semifinale di Copa Bridgestone Libertadores tra il Bolivar ed il San Lorenzo, una rimonta dopo il 5-0 dell’andata ci sembra francamente ai limiti dell’impossibile.
E’ vero, la squadra boliviana avrà dalla sua il fattore campo, l’onore e l’orgoglio di voler comunque abbandonare questa competizione a testa alta, dopo tutte le fatiche e l’impressionante cammino percorso fin qui, ma nemmeno i 3600 metri di La Paz paiono in grado di poter cambiare quella che si annuncia essere una finale inedita tra San Lorenzo e Nacional (entrambe mai arrivate a questo traguardo).

In casa de l’Academia, ci si affida alla cabala, agli scongiuri e l’attaccante ecuadoriano Carlos Tenorio si aggrappa con le unghie al precedente storico, citando quel lontano 2009 in cui la Bolivia tra le mura amiche asfaltò per 6-1 l’Argentina. 
Mister Azkargorta ci crede, rincara la dose (“se sono riusciti loro a far 5 gol, perchè non dovremmo riuscirci noi nel nostro fortino?”) e fa fare ai suoi una sessione di allenamenti extra sui calci di rigore. El profesor potrà contare sui suoi uomini chiave José Luis Sánchez Capdevila e l’offensivo Juan Miguel Callejón, oltre che sull’argentino-boliviano Gerardo Yecerotte.
Dall’altro lato Bauza (gia vincitore della coppa con Liga de Quito nel 2008) per far abituare la sua squadra all’altitudine, probabilmente effettuerà uno scalo a Santa Cruz (400 m s.l.m.) e fornirà ad ogni giocatore una piccola dose di viagra (usato sempre più spesso anche in ambienti calcistici quando si hanno problemi climatici). El Patón effettuerà due variazioni rispetto all’undici dell’andata,  inserendo Gonzalo Prósperi e Nicolás Blandi al posto dello squalificato Julio Buffarini e dell’attaccante Mauro Matos

 

Probabili formazioni

Bolivar – Romel Quiñónez; Ronald Eguino, Nelson Cabrera, Luis Gutiérrez, Gerardo Yecerotte, José Luis Sánchez Capdevila; José Luis Chávez, Walter Flores, Juan Miguel Callejón; Juan Carlos Arce e Carlos Tenorio. All.: Xavier Azkargorta

San Lorenzo – Sebastián Torrico; Gonzalo Prósperi, Mauro Cetto, Santiago Gentiletti, Emmanuel Más; Néstor Ortigoza, Juan Mercier, Héctor Villalba, Leandro Romagnoli, Ignacio Piatti; Nicolás Blandi. All.: Edgardo Bauza

ArbitroCarlos Vera (Ecuador)

Stadio: Hernando Siles, La Paz