Primera División – Gimnasia inarrestabile, Quilmes mai domo e Argentinos ai saluti

 

Il Lobo alimenta il sogno! (foto: olé.com.ar)
Il Lobo alimenta il sogno! (foto: olé.com.ar)


La Primera 
División argentina cambia registro. Niente sorprese finora. Vola il Gimnasia che mantiene la vetta battendo a domicilio un Argentinos ormai rassegnato alla B. Ennesimi pareggi per San Lorenzo (in casa del Belgrano) e Colón (in casa del Rafaela) che si allontanano dalla testa della classifica. Successo liberatorio per il Newell’s contro il Tigre e per il Quilmes che ad Avellaneda mette in cascina punti importanti per risalire il promedio. Infine, roboante vittoria del Vélez con i ragazzi delle giovanili ai danni del Central.

Sognare costa poco – Nella partita più importante per la lotta al titolo, il Gimnasia La Plata incrociava il suo destino con una squadra praticamente già spacciata, l’Argentinos Juniors. Per infierire e proseguire nella marcia inarrestabile verso il titolo serviva la sesta vittoria consecutiva: il Lobo infligge al Bicho colorado un secco 2-0 con le reti di Meza e Facundo Pereyra e lo condanna alla retrocessione quasi matematica. Il San Lorenzo, con alcune riserve e con in testa il pensiero fisso della Copa Libertadores, pareggia nuovamente 0-0 contro il Belgrano e può dire addio al campionato. Il Vélez ha già da tempo perso il treno per il Final 2014 ma riesce, con una squadra imbottita di ragazzi delle giovanili (più i veterani Zárate – autore di una doppietta -, Nanni e Desábato), a demolire il Rosario Central con un sonoro 4-1. 

Ríos ridà speranza al Cervecero! (foto: olé.com.ar)
Ríos ridà speranza al Cervecero! (foto: olé.com.ar)


Lotta per la sopravvivenza –
 Nell’anticipo del venerdì, il Tigre disperde un’altra opportunità per ingrossare il promedio, facendosi rimontare il vantaggio iniziale di Nahuelpán da un colpo di testa di Ponce e da un gol pazzesco di Banega. Il Colón, invece, continua a sommare punti in casa e trasferta. Grazie al pareggio di Graciani, mette in fila il quarto risultato utile consecutivo e, oltre a migliorare la media punti, rimane aggrappato al sogno di vincere il campionato. Fondamentale il trionfo del Quilmes sul campo del Racing: il Cervecero di Caruso Lombardi riesce nell’impresa di risorgere ancora con un gol di Ríos, sale al terz’ultimo posto nel promedio e spera in un passo falso del Godoy Cruz.

 

  • http://calciosudamericano.it Marco Bernardello

    Non c’è che dire: le squadre di Ricardo Caruso Lombardi sono dure a morire!

  • giovanni

    C’è da dire che…
    l’ultima volta a Caruso Lombardi gli andò male nonostante una bella rimonta con Quilmes quindi alla fine “morì” o sbaglio, seppur in piedi e a testa alta ma comunque retrocesse.
    Magari stavolta compie l’impresa.

    Argentinos è retrocesso,
    serviva un miracolo sportivo che non è avvenuto.

  • Manuel

    e vabbè peccato x l’argentinos…avremo un altra squadra importante retrocessa…speriamo risalga almeno l’independiente ma non ci giurerei sta facendo una fatica immensa!!!

    Dai independiente!

  • http://calciosudamericano.it Marco Bernardello

    L’Independiente ce la può fare. Omar De Felippe e’ uno in gamba.