Preliminari Copa Libertadores 2014: Botafogo e Atletico Paranaense all’esame andino

Mario Bolatti, uno dei grandi assenti di giornata
Mario Bolatti, uno dei grandi assenti di giornata

Trasferte in Perù ed Ecuador per le formazioni carioca

E’ ricominciata la massima competizione continentale, con il turno preliminare, dal quale usciranno fuori le sei formazioni che andranno a completare sei degli otto raggruppamenti della fase a gironi. Nei match di questa sera si fronteggeranno Sporting Cristal e Atletico Paranaense che si giocheranno l’accesso al Gruppo 1, composto da Velez Sarsfield,dai boliviani del The Strongest e  dai peruviani dell’Universitario: e Deportivo Quito e Botafogo, che invece si contenderanno l’ultimo posto nel Gruppo 2, composto invece dagli argentini del San Lorenzo, dai venezuelani dell’Independiente del Valle e dai cileni dell’Union Española. Le formazioni verdeoro partono con l’ovvio favore del pronostico, e puntano a portare a sei squadre la già nutrita comitiva carioca.

Cominciamo con la partita dell’Estadio Nacional di Lima dove i padroni di casa dello Sporting Cristal attendono i carioca dell’Atletico Paranaense. Per i celestes non è un momento facile, anzi al contrario la formazione della capitale peruviana sta attraversando un periodo di rinnovamento con la squadra che ha subito pesanti stravolgimenti a livello di rosa e a livello di gestione tecnica,  con la promozione  di Daniel Ahmed, da tecnico delle giovanili ad allenatore della prima squadra. La preparazione, cominciata il 20 Dicembre non ha restituito una squadra equilibrata, fatto confermato dalla recente sconfitta con gli ecuadoriani dell’Emelec. Il morale nell’ambiente Celeste non è dei migliori, ma il tecnico sfoggia un cauto ottimismo. Ahmed, oltre ad una serie di rinforzi locali potrà schierare anche Maximiliano Núñez e Leandro Leguizamón, rispettivamente punta e centrocampista argentini. L’Atletico Paranaense approccia questa trasferta con la qualifica di squadra sorpresa dell’ultimo torneo brasiliano, e il tecnico spagnolo Miguel Ángel Portugal spera di riconfermarsi in questa edizione di Copa Libertadores. Purtroppo non sarà della partita, indovinate un pò chi, Adriano, l’Imperatore, attesissimo ultimo acquisto della formazione di Curitiba e ancora una volta protagonista delle cronache extracalcistiche. Fran Merida colmerà il vuoto lasciato a centrocampo dal veterano Paulo Baier, passato al Criciuma.

Sporting Cristal-Atletico Paranaense
Arbitro: Henrique Osses (Cile)
Stadio: Nacional di Lima (Perù)

Probabili formazioni:

Sporting Cristal: Diego Penny, Luis Advíncula, Adán Balbín, Yoshimar Yotún, Marcos Delgado, Paolo de la Haza, Jorge Cazulo, Horacio Calcaterra, Maximiliano Núñez, Irven Ávila, Leandro Leguizamón. Allenatore: Daniel Ahmed.
Atletico Paranaense: Weverton, Sueliton, Dráusio, Cleberson, Natanael, Deivid o Paulinho Dias, João Paulo, Zezinho, Fran Mérida, Marcelo o Dellatorre, Ederson. Allenatore: Miguel Ángel Portugal.

Allo stadio Olimpico di Atahualpa assisteremo invece alla partita tra Deportivo Quito e Botafogo. Formazione d’emergenza per i padroni di casa che se da una parte sono riusciti a recuperare Carlos Feraud, dovranno fare a meno di Bonjour, Carlos Garcés, Alexis Lemos e Suárez, ancora alle prese con i loro infortuni. Anche il Botafogo dovrà fare a meno di un giocatore importante, l’acquisto di punta della recente campagna acquisti, l’ex viola, l’argentino Mario Bolatti, vittima di un infortunio dell’ultimo minuto. Gli alvinegros hanno ritardato la partenza per Quito fino all’ultimo minuto nella speranza di recuperare l’argentino e per minimizzare gli effetti dell’altitudine di Quito.

Deportivo Quito-Botafogo
Arbitro: Wilmar Roldan (Colombia)
Stadio: Olimpico Atahualpa (Quito)

Probabili Formazioni
Deportivo Quito: Rolando Ramírez; Víctor Chinga, González Gregory, Luis Romero, Edder Fuertes; Edison Vega, Omar Andrade, Carlos Feraud, Miguel Bravo; Walter Calderón, Víctor Estupiñan.
Allenatore:Juan Carlos Garay

Botafogo: Jefferson; Edilson, Bolívar, Dória, Julio Cesar; Marcelo Mattos, Gabriel, Rodrigo Souto, Nicolás Lodeiro, Jorge Wagner; Juan Carlos Ferreyra.
Allenatore: Eduardo Hungaro