Perù: problema in porta per l’Universitario, il Melgar non molla Carvallo

Il portiere del Melgar, Carvallo, in trattativa con l’Universitario.

di Davide Bozzano

Non conosce soste il calciomercato peruviano: anche in questi giorni, infatti, continua la ridda di voci riguardanti soprattutto le principali e blasonate compagini della capitale, l’Alianza e l’Universitario. Dopo le indiscrezioni riguardanti soprattutto la casella “arrivi”, in queste ultime ore in casa biancoazzurra si vocifera soprattutto sul fronte cessioni. In particolare, suscita molto interesse all’estero il settore giovanile de “los grones”, sempre generoso di talenti. Quest’anno in particolare, vista la necessità di sostituire, nel corso della stagione, ben 16 giocatori partiti a causa dei problemi economici del sodalizio diretto dalla “senora” Susana Cuba.

Il primo lasciare La Victoria è il 18enne centrocampista Junior Ponce, ingaggiato dai tedeschi dell’Hoffenheim per circa un milione di euro. Sul trampolino di lancio c’è ora l’altra “joyita”, Yordi Reyna, ultimamente seguito con assiduità dal Parma, tempestivo nell’assicurarsi da tempo le prestazioni del suo connazionale Alvaro Ampuero. Il costo dell’operazione dovrebbe aggirarsi sul milione e mezzo di euro.

Un’altra partenza potrebbe essere rappresentata dal difensore 20enne José Cànova, per il quale potrebbe scatenarsi un’asta tutta portoghese fra il Benfica ed il Rio Ave. A quest’ultimo servirebbe per sostituire un altro peruviano, Alberto Rodriguez, richiesto dai greci del Panathinaikos. Novità sul fronte Merino: il possibile ingaggio del trequartista in forza alla Nocerina si complica a causa dell’intromissione dei colombiani del Tolima. Così come diventa più difficile l’ingaggio dell’attaccante 29enne Gabriel Vargas dell’Universidad de Concepciòn a causa delle pretese economiche del club cileno, circa un milione di euro.

Sembra più facile, invece, arrivare ad altri due “delanteros”: il 21enne Sergio Unrein del Boca Juniors ed il 26enne Gastòn Cellerino dell’Uniòn La Calera (Cile). Quest’ultimo, ex di Universidad San Martìn e degli argentini del Racing de Avellana, vanta in questa stagione una discreta media gol: 11 in 23 partite.

Sull’altra sponda della capitale, nel frattempo, una brutta tegola è caduta sulla testa dell’Universitario. Sembrava quasi fatta per il portiere José Carvallo, ma la dirigenza del Melgar sostiene ora di aver avuto la promessa da parte del giocatore di rimanere. Lascerà quasi sicuramente Arequipa l’attaccante Bernardo Cuesta, il cui rinnovo di contratto non si farà a causa delle alte richieste economiche del giocatore argentino. Sempre in casa “merengue” ha ora i crismi dell’ufficialità l’ingaggio del difensore argentino Fernando Alloco, pilastro della retroguardia del Real Garcilaso.

Questi ultimi non stanno di certo a guardare e, dopo essersi assicurati le prestazioni del centrocampista argentino Alfredo Ramùa (dai venezuelani dell’Aragua) e dell’attaccante Mauricio Montes (Juan Aurich), stanno stringendo i tempi per il mediano Edwin Retamoso (Cienciano).