Perù – Ifran gela il Melgar, Sporting Cristal vicino al titolo

 

I verdetti: “U” terza, promozione per Academia Cantolao e Sport Rosario

dal nostro inviato speciale a Lima Davide Bozzano

peru

Deportivo Municipal al primo turno di preliminare della Coppa Libertadores, Universitario al secondo, Sport Rosario ed Academia Cantolao promosse in prima divisione, Sporting Cristal ad un passo dal diciottesimo titolo nazionale. Questi i verdetti del penultimo atto dell’annata calcistica peruviana. Partiamo dal fatto più importante, ovvero l’ultimo narrato. Nell’andata della finale che decide il titolo, “los cerveceros” limitano i danni sulla tanto temuta altura ed ottengono un prezioso pareggio in casa dei campioni in carica del Melgar. Un risultato come detto importante e che permette alla compagine allenata da Soso di guardare con fiducia alla sfida di ritorno in terra limena prevista per domenica prossima, quando alla compagine celeste basterà uno 0-0 per aggiudicarsi il lunghissimo (44 giornate senza contare semifinali e finali) campionato, denominato Copa Movistar. I rossoneri sbloccano il risultato al 57’ grazie all’argentino Cuesta su suggerimento di Arce, ma dopo appena sette minuti dopo è un calcio di rigore dell’uruguagio Ifràn a “gelare” il numeroso pubblico locale (presenti in tutto 30.176 persone). E sono proprio gli ospiti a rammaricarsi alla fine del risultato alla luce dei “legni” colpiti (ben 3 fra pali e traverse) da Ramùa e Lobatòn.

Nella finale per il terzo e quarto posto, l’Universitario si aggiudica il “clasico” limeno contro il Deportivo Municipal imponendosi per 3-2. Un risultato che, alla luce della riforma che regala un posto in più al Perù nella prossima Coppa Libertadores, può sembrare solo platonico, ma che permette alla vincente di evitare un turno preliminare. Si gioca in gara secca e, come detto, sono i ragazzi di Chale ad avere la meglio. La gara si rivela avvincente e ricca di emozioni. “Los merengues” si portano sul 2-0 grazie alle reti di Rengifo (assist di Polo) al 34’ e Gòmez (su rigore) al 54’, ma i biancorossi trovano la forza di reagire e dieci minuti più tardi dimezzano lo svantaggio con Ismodes su imbeccata di Velasco. Al 78’ è lo stesso attaccante argentino a trovare il momentaneo pareggio su passaggio di Vàsquez), prima del definitivo 3-2 della “U” quando ormai tutti pensavano ai tempi supplementari: è ancora Rengifo al 92’ a capitalizzare al meglio l’assist di Trauco.

Retrocesse da tempo Universidad César Vallejo e Defensor La Bocana, nell’ultimo week si è scoperto chi le sostituirà nel massimo campionato. Si tratta dell’Academia Cantolao del Callao, vincitrice della seconda divisione (2-0 nello spareggio contro lo Sport Ancash) e dello Sport Rosario di Huaraz, regina della Coppa Perù (primo nel mini girone finale a 4 squadre). Sia per “los delfines” che per “las canallas de Los Andes” si tratta della prima storica ascesa alla massima divisione nazionale.