Paulistão, seconda semifinale: stasera Palmeiras-Corinthians

Dopo la vittoria del Santos sul San Paolo, il campionato paulista attende ora la seconda finalista. Uscirà dal confronto di stasera, che vede di fronte al Pacaembu (21 ora italiana, diretta Sportitalia) Palmeiras e Corinthians. Eterne rivali, che però non si affrontano in una gara ad eliminazione diretta da ben 7 anni: era il 2003, e ad avere la meglio fu il Timão.

 

QUI PALMEIRAS – Primo nel girone, a pari merito con il San Paolo, il Verdão vuole tornare in finale dopo 3 anni: nel 2008 battè la Ponte Preta laureandosi campione. Deve però rompere un tabu, visto che in questo stadio non batte gli arcirivali da 5 partite, distribuite in 16 anni. Luiz Felipe Scolari tira un sospiro di sollievo, perchè può contare sui rientri di Patrik, Cicinho e Thiago Heleno, recuperati dai rispettivi infortuni. Ci saranno anche Valdivia, che ha già promesso qualche “calcio nel vuoto”, tipico del proprio repertorio e finalizzato soprattutto ad irritare gli avversari, e Kleber, che ha affermato alla vigilia: “Inizia un nuovo campionato, in cui non c’è una favorita. Ma il nostro cammino finora è stato migliore e credo che meritiamo di andare in finale”.

QUI CORINTHIANS – Inutile precisare come, dopo la precoce eliminazione nei preliminari di Libertadores, una eventuale vittoria nel Paulistão rappresenterebbe il migliore riscatto per il Corinthians. Oltre a ciò, un trionfo darebbe stabilità al lavoro di Tite, mai troppo amato dalla Fiel, anche se proprio ieri il presidente Sanchez lo ha confermato anche per il Brasileirão. L’ex tecnico dell’Internacional recupera Dentinho, febbricitante fino a giovedì ma abile e arruolabile per il classico. Proprio il giovane attaccante ha affermato che “sarà una guerra. Tutto si baserà sulla grinta e sulla voglia di vincere”. Non si può che dargli ragione.

 

Probabili formazioni:

Palmeiras: Deola, Cicinho, Danilo, Thiago Heleno, Rivaldo; Márcio Araújo, Marcos Assunção, Tinga (Patrik), Valdivia; Luan, Kleber. All.Scolari

Corinthians: Julio Cesar; Alessandro, Chicão, Leandro Castán, Fábio Santos; Ralf, Paulinho, Bruno César, Jorge Henrique; Dentinho e Liedson. All.Tite

Arbitro: Paulo Cesar de Oliveira