Paraguay, Apertura 2014: spettacolare 5-5 tra Cerro e Guaraní

Foto: Dparaguay.com
Foto: Dparaguay.com

Nello scorso articolo ho scritto che questa stagione del torneo paraguaiano era segnata dalla goleade. In Paraguay a qualcuno hanno fischiato le orecchie, e hanno deciso di strafare. Il risultato di Cerro Porteño-Guaraní è quasi irreale: 5-5. 10 gol in 70 minuti: è inevitabile che questa partita catalizzi su di sé tutte le attenzioni delle cronache calcistiche paraguaiane. L’inizio è fulminante, con la rete di Jorge Benítez che porta in vantaggio i giallo-neri. Da lì in avanti il Cerro s’impadronisce del primo tempo: pareggio di Julio Dos Santos già al 7′, poi Óscar Romero firma il vantaggio, cui seguono i gol di “Memo” Beltrán e Rodolfo Gamarra. La prima frazione si chiude con il Cerro in vantaggio per 4-1, e la gara sembrava essersi avviata verso la vittoria rosso-blu. Ma questa partita ha rifiutato la banalità fin dall’inizio, e il secondo tempo non può andare diversamente dal primo: Fernando Fernández e Jorge Benítez portano il Guaraní a -1 in 3 minuti, poi ancora lo scatenato Fernández (che si sta affermando sempre di più in queste ultime giornate) porta la gara sul pareggio, concludendo la rimonta da 4-1 a 4-4. La gara, già così, sarebbe stata sorprendente: ma le emozioni proseguono, e a due minuti dopo il pareggio ancora Gamarra riporta in avanti il Cerro, e due minuti dopo ancora Marcelo Palau firma il definitivo 5-5. Data la frammentarietà di dati sul campionato paraguaiano, mi è impossibile affermare se si tratti del pareggio con il maggior numero di gol in massima serie, ma sicuramente è uno dei risultati più clamorosi degli ultimi anni, visto anche che ad affrontarsi erano due “grandi”. Nelle altre partite, il Rubio Ñu travolge per 4-0 il malcapitato General Díaz; il Libertad prosegue la sua marcia con un secco 2-0 sul 3 de Febrero; l’Olimpia è fermata dal 12 de Octubre, che vinceva fino a 10′ dalla fine; il Nacional incappa nel pareggio con il Sol de América (18º gol di Ovelar), e Luqueño e Capiatá si dividono la posta in palio con un 1-1 che non aiuta nessuno dei due club.

RISULTATI

Deportivo Capiatá – Nacional 2-1 (giocata il 4 giugno, recupero)
[24′ F. Escobar, 32′ B. Pedrozo (N), 85′ R. Román]

Rubio Ñu – General Díaz 4-0
[47′ rig. M. Lugo, 48′ C. Correa, 75′ V. Gómez, 81′ A. Colmán]

Cerro Porteño – Guaraní 5-5
[1′ Jo. Benítez (G), 7′ J. Dos Santos, 21′ O. Romero, 24′ G. Beltrán, 41′ R. Gamarra, 48′ F. Fernández (G), 50′ Jo. Benítez (G), 66′ F. Fernández (G), 68′ R. Gamarra, 70′ M. Palau (G)]

3 de Febrero – Libertad 0-2
[40′ G. Mencia, 70′ H.R. López]

12 de Octubre – Olimpia 1-1
[40′ T. Guzmán, 79′ N. Cardozo (O)]

Sol de América – Nacional 1-1
[39′ C. Ovelar, 74′ M. Prieto (N)]

Deportivo Capiatá – Sportivo Luqueño 1-1
[12′ M. Ferreira, 54′ S. Samudio (DC)]

CLASSIFICA

1. Libertad 42
2. Guaraní 34
3. Nacional 29
4. Olimpia 27*
5. Sol de América 26
6. Cerro Porteño 25*
7. Rubio Ñu 23
8. Sportivo Luqueño 20
9. Deportivo Capiatá 17*
10. General Díaz 16
11. 3 de Febrero 13
12. 12 de Octubre 11

* = una partita in meno