Paraguay, Apertura 2014: al Libertad lo scontro diretto

Foto: Tigosports
Foto: Tigosports

9ª giornata con un solo verdetto importante: il Libertad guadagna un ulteriore vantaggio sulle inseguitrici. Nelle gare di sabato, infatti, due pareggi: poco da segnalare in quello tra General Díaz e Deportivo Capiatá, mentre il Cerro Porteño riesce nell’impresa di sprecare un vantaggio di 2 gol. Andato in svantaggio già al 2′ per il rigore di Jorge Ortega, il Cerro dapprima pareggia e poi passa in vantaggio con la doppietta di Beltrán a cavallo tra primo e secondo tempo. La rete di Torres sembra chiudere la gara già al 52′ con il 3-1 dei rosso-blu. Ma il Rubio Ñu insiste e, trovando forse troppa leggerezza nelle file del Cerro, passa due volte, con Correa verso la mezz’ora e Alex Garay a due minuti dal termine. Due rimonte nella gara: prima quella del Cerro, poi quella del Rubio Ñu. Per ambire al titolo non basta saper segnare, ma si deve anche saper gestire un vantaggio e portare a casa i risultati. Il Cerro ha dimostrato poca maturità da questo punto di vista. Domenica il Guaraní batte un buon 3 de Febrero, andato in vantaggio con Llamas, riprendendolo e superandolo con le reti di Juan José Aguilar e Jorge Benítez. Il Guaraní scavalca quindi il Nacional e si porta al secondo posto, con 6 punti di svantaggio rispetto al Libertad. Un 12 de Octubre in ripresa (due pareggi e una vittoria nelle ultime 3) ottiene il suo primo “1” nella casella delle partite vinte: il vantaggio del Luqueño firmato da Rodrigo Teixeira è recuperato dai due rigori realizzati da Tomás Guzmán, ex primavera della Juventus e già di diverse squadre italiane. L’Olimpia pareggia con il Sol de América e persevera nella cattiva abitudine di pareggiare partite che potrebbero essere vinte. Alla rete di Rolón dell’Olimpia risponde Ovelar nel secondo tempo. Lunedì la partita che tutti aspettavano: lo scontro diretto tra Libertad e Nacional. Se avesse vinto il Nacional si sarebbe portato a -1 (19 punti contro 20). Consapevole di questo, il Gumarelo inizia ad attaccare per segnare e mettere al sicuro il primato in classifica: con il costante possesso di palla e una difesa attenta, il Libertad domina la gara. Il Nacional non sta certo a guardare e replica come può, rendendosi talvolta pericoloso, ma nessuna delle due squadre segna nel primo tempo. Il Libertad prosegue l’assedio anche nel secondo tempo, con il Nacional che decide di coprirsi in difesa per limitare i danni e tentare di portare a casa almeno un punto. Al 72′ il gol che decide la partita: Gustavo Gómez segna su cross proveniente dalla fascia destra. Il Libertad insiste e cerca la seconda marcatura, che non arriva ma non è necessaria. Nacional sconfitto e terzo, Libertad con 6 punti di margine sul secondo in classifica (Guaraní).

RISULTATI

Sabato 12 aprile

General Díaz – Deportivo Capiatá 1-1
[54′ O. Gamarra, 75′ R. Ortiz (DC)]

Rubio Ñu – Cerro Porteño 3-3
[2′ rig. J. Ortega, 30′ G. Beltrán (CP), 47′ G. Beltrán (CP), 52′ I. Torres (CP), 68′ C. Correa, 88′ A. Garay]

Domenica 13 aprile

Guaraní – 3 de Febrero 2-1
[8′ C. Llamas (3DF), 17′ J. Aguilar, 73′ Jo. Benítez]

Sportivo Luqueño – 12 de Octubre 1-2
[45′ Rodrigo Teixeira (SL), 75′ rig. T. Guzmán, 83′ rig. T. Guzmán]

Olimpia – Sol de América 1-1
[15′ C. Rolón, 49′ C. Ovelar (SA)]

Lunedì 14 aprile

Libertad – Nacional 1-0
[72′ G. Gómez]

CLASSIFICA

1. Libertad 23
2. Guaraní 17
3. Nacional 16*
4. Olimpia 13
5. Sol de América 12
6. Cerro Porteño 10
7. Sportivo Luqueño 10
8. Rubio Ñu 10
9. General Díaz 8
10. Deportivo Capiatá 7
11. 3 de Febrero 6*
12. 12 de Octubre 6

* = una partita in meno

  • francesco

    è ritornato il super libertad??
    ancora non mi spiego come faccia il paraguay che avrà pochi milioni di abitanti ed una economia non certo ricchissima ad avere club e nazionali sempre di un certo livello

  • giovanni

    Concordo in pieno con Francesco. Le squadre paraguaiane si fanno sempre rispettare anche in campo internazionale , Cerro Porteno, Olimpia, Libertad manca la vittoria di un trofeo importante, ci vanno vicine o quasi,
    strano che Libertad non sia presente alla Libertadores di questa edizione,
    una squadra che si chiama Libertad la deve la Libertadores 😀
    e non ci dimentichiamo di Nacional vera sorpresa ha sbattuto fuori Santa Fe che qualcuno di voi lo considerava favorito e Nacional imbattuto andata e ritorno contro Ronaldinho e soci .
    Onore al calcio paraguaiano che con pochi mezzi non molla mai,
    sembrano un pò i tedeschi ai mondiali che erano sfavoriti contro Argentina se mi lasciate passare il paragone tra virgolette che poi capovolgono il risultato andate a chiedere a Messi e compagnia, nel senso voglio dire che le squadre paraguaiane non godono di molta considerazione ma sorprendono gli addetti ai lavori.