Paraguay, Apertura 2014: il clásico è dell’Olimpia. Schianto del Guaraní, vince il Nacional

Foto: ABC Color
Foto: ABC Color

L’11ª giornata non ha deluso. Se era una svolta che aspettavamo, l’abbiamo avuta. Una serie di risultati che cambiano il volto al campionato di Apertura; ridefiniscono intanto le ambizioni di molte squadre, specialmente quelle di testa, e rendono questo torneo ancora più interessante e combattuto. Iniziamo con ordine. Il Cerro Porteño è fermato sul pareggio dal General Díaz, battagliero e mai domo, che era anche andato in vantaggio con il rigore di Cano. Beltrán, reduce dai 5 gol della scorsa giornata, segna la rete del pareggio che parrebbe preludere a una rimonta, che però non arriva. Il secondo tempo non porta variazioni nel punteggio, 1-1 finale. Il Rubio Ñu travolge un malcapitato 3 de Febrero con un 5-1 senza appello. Al Defensores del Chaco va in scena Guaraní-Nacional, scontro tra seconda e terza in classifica. Il Guaraní imposta una gara offensiva, mentre il Nacional di Morínigo decide di attendere le avanzate dei giallo-neri per poi colpire in contropiede. La tattica dei bianchi ha successo: al 18′ Lusardi segna il gol dell’1-0 con un forte tiro. Il Guaraní non cambia idea e continua a mantenere il possesso palla anche nel secondo tempo: ma, come in tutto il mondo lo stile di gioco basato sul tenere il pallone sta iniziando a mostrare le proprie pecche, così accade anche al Guaraní. A fare la differenza, infatti, è la concretezza del Nacional: dapprima Nicolás Martínez segna il 2-0, poi Santa Cruz subisce fallo in area e realizza il calcio di rigore, e infine Sandino Sosa firma il 4-0 finale. Con una gara ancora da giocare, il Nacional si rimette in piena corsa per il titolo, andando a quota 19 punti. Deportivo Capiatá e 12 de Octubre pareggiano in un 2-2 che non aiuta né l’uno né l’altro; il Sol de América liquida lo Sportivo Luqueño con un 3-1 che non lascia discussioni pendenti. Ma tutto il Paraguay aspettava l’ultima partita di domenica, Olimpia-Libertad. Clásico numero 261 in bianco e nero. L’Olimpia che cerca di risalire la china, il Libertad che cerca di piazzare un affondo decisivo per il titolo. La gara s’accende subito e le occasioni da gol si susseguono frequenti, da una parte e dall’altra. È l’Olimpia, però a mostrare i segni di un miglior dominio della partita, e al 30′ passa in vantaggio con un potente tiro di Esteban Ramírez. L’1-0 è subito seguito, appena due minuti dopo, dal raddoppio dell’Olimpia a firma Nery Cardozo su assist di Walter Clar. Il Libertad, stordito dall’uno-due pugilistico, fatica a reagire. I giocatori in campo iniziano a innervosirsi e iniziano dei falli che l’arbitro Enrique Cáceres fatica a controllare. Al 38′ espulso Vargas del Libertad per aggressione nei confronti di Julio Manzur (su segnalazione di Antonio Arias, quarto uomo). Il Libertad, in 10 e sotto di 2 gol, vede di fronte a sé una montagna bianco-nera da scalare. Al 67′ arriva l’1-2 segnato da Brian Montenegro che riapre brevemente un cielo di speranze al Libertad, ma le nuvole pian piano l’offuscano mentre il cronometro cammina verso il 90′. All’82’ espulso Richard Salinas dell’Olimpia per doppia ammonizione, ma neanche questo aiuta la capolista. 2-1 al fischio finale, e l’Apertura cambia volto. Non è invincibile il Libertad, si può sconfiggere se sostenuti da gioco, intelligenza e fortuna. La caccia è riaperta.

RISULTATI

Venerdì 25 aprile

General Díaz – Cerro Porteño 1-1
[2′ rig. O. Cano, 40′ G. Beltrán (CP)]

Sabato 26 aprile

Rubio Ñu – 3 de Febrero 5-1
[21′ aut. F. Dalabrida, 30′ C. Correa, 33′ D. Mendieta (3DF), 41′ J. Ortega, 51′ D. Figueredo, 62′ V. Gómez]

Guaraní – Nacional 0-4
[18′ H. Lusardi, 55′ N. Martínez, 69′ rig. J. Santa Cruz, 89′ S. Sosa]

Domenica 27 aprile

Deportivo Capiatá – 12 de Octubre 2-2
[10′ F. Escobar, 25′ A. Orué (12DO), 35′ F. Escobar, 64′ T. Guzmán (12DO)]

Sportivo Luqueño – Sol de América 1-3
[18′ C. Ovelar, 58′ E. Villasboa, 78′ rig. C. Ovelar, 88′ G. Velásquez (SL)]

Olimpia – Libertad 2-1
[30′ E. Ramírez, 32′ N. Cardozo, 67′ B. Montenegro (L)]

CLASSIFICA

1. Libertad 26
2. Guaraní 20
3. Olimpia 19
4. Nacional 19*
5. Rubio Ñu 16
6. Sol de América 15
7. Cerro Porteño 14
8. Sportivo Luqueño 13
9. General Díaz 9
10. Deportivo Capiatá 8
11. 12 de Octubre 7
12. 3 de Febrero 6*
* = una partita in meno