Mondiale Under 20 – Questa volta i rigori sono fatali: in finale l’Uruguay si arrende alla Francia

e0e6179715134c6da291615fe946eb37
Foto EFE

Questa volta i rigori non hanno portato fortuna all’Uruguay. La Celeste, per la terza partita di fila costretta a giocare oltre il 90′, cade sul più bello, lasciando che sia la Francia a festeggiare la vittoria del suo primo Mondiale Under 20.

Aldilà del risultato, comunque, i charrúa, pur reduci dalle fatiche degli ultimi giorni, hanno giocato ad armi pari con i francesi per tutte le due ore di gioco. Sebbene i dati sul possesso palla indichino un predominio territoriale per la compagine europea, è infatti l’Uruguay a regalare le emozioni maggiori di un incontro, in ogni caso, molto equilibrato e giocato con grande attenzione da entrambe le parti. I sudamericani tirano in porta con il triplo della frequenza rispetto agli avversari, che devono ringraziare Areola, nel primo tempo provvidenziale in più di un’occasione su Nico Lopez.

L’equilibrio non si rompe nemmeno nella ripresa, che pure con l’approssimarsi della fine vede entrambi i portieri protagonisti. I supplementari, anche questa volta, non bastano ed è ai calci di rigore che gli orientales si arrendono. Velázquez trova l’estremo difensore franco-filippino sulla sua strada, lo stesso accade a De Arrascaeta; inutile la realizzazione di Olaza quando dall’altra parte arrivano quattro gol su quattro tiri.

Alla fine esulta Pogba, eletto miglior giocatore del torneo, mentre Lopez e De Amores si devono accontentare rispettivamente del secondo posto e del premio di miglior portiere della competizione. Il podio, certo, è un ottimo risultato, ma suona come una beffa per una generazione di calciatori, rappresentata da quei sette che già due anni fa, al Mondiale Under 17, erano stati sconfitti in finale (allora fu il Messico il giustiziere).

TABELLINO

Francia: Alphonse Areola; Mouhamadou Sarr, Dimitri Foulquier, Kurt Zouma, Lucas Digne (115′ Pierre Yves Polomat); Paul Pogba, Geoffrey Kondogbia, Jordan Veretout, Yaya Sanogo; Florian Thauvin, Jean Christophe Bahebeck (65′ Alexy Bosetti(111′ Axel Ngando)). All:

Uruguay: Guillermo De Amores; Jose Giménez (84′ Guillermo Varela), Emiliano Velázquez, Gastón Silva, Gianni Rodríguez (100′ Lucas Olaza); Leonardo Pais, Sebastián Cristóforo, Gino Acevedo; Diego Laxalt (71′ Giorgian de Arrascaeta); Nicolás López, Felipe Avenatti.

Arbitro: Roberto García (Messico).

Ammoniti: Velázquez, Cristóforo, Pogba, Veretout.

 

  • http://calciosudamericano.it Marco Bernardello

    Una domanda a voi esperti: se Nico Lopez e’ così egoista e vuole fare tutto lui, Avenatti che ci sta’ a fare?