Mexico Clausura: Azul a valanga, Toluca in vetta

Hugo PavoneNella quarta giornata della liga messicana, torna in vetta dopo una lunga assenza  il Toluca e con gli stessi punti, il Cruz Azul. Gli azzurri confermano il loro ottimo avvio di stagione rifilando 4 gol a los tiburones rojos. I campioni usctenti del Leon, invece, commettono l’ennesimo passo fasso, perdendo nel proprio stadio contro uno spietato Pachuca. Resta in scia l’America, corsara a Guadalajara, nonostante un match sudato fino agli ultimi minuti. Nelle zone basse della classifica, il Tigres ed il Pumas dividono l’ultima posizione con un misero punticino.

Quale modo migliore per il Cruz Azul di festeggiare i 50 anni in prima divisione della sua storia, se non vincere con un devastante 4-0 nel proprio stadio? Fin dai primi minuti, è presente solo una squadra in campo ed il match dopo meno di mezz’ora, è già incalato in questa direzione. Il primo segno è di Rojas, che fa fuori due difensori e buca Hernandéz. Poco dopo è il turno della capocciata vincente di Perea per il 2-0. Prima dell’intervallo c’è anche tempo per il terzo gol del bomber azzuro Hugo Mariano Pavone. Nella ripresa, la maquina continua ad attaccare, e gli ospiti non riescono a sfruttare le poche occasioni che gli si presentano. Il sigillo finale lo pone Marco Fabián, lasciato colpevolmente solo in area.

Allo stadio Leon, succede l’incredibile. Un grande Pachuca sconfigge i leoni, grazie ad una doppietta del neoaquisto Enner Valencia. L’incontro si sblocca al 20′, a causa di un errore difensivo della squadra di casa. Al 34′ sono i leoni ad avere l’occasione del pari ma sciupano tutto. La convinzione e la rapidità de los Tuzos si trasformano in altri 2 gol: di Colon prima (56′) e di Valencia poi (74′). Non basta il gol della bandiera dell’immancabile Boselli su rigore a cambiare il match.

Allo stadio Nemesio Diez, una meritatissima vittoria permette al Toluca di mantenere il passo degli azzurri e rimanere attaccati alla vetta. La partita si sblocca dopo appena 3 minuti con il gol di Da Silva. Trova gloria anche il debuttante Juan Manuel Salgueiro, che con una rapidissima giocata fulmina Orozco e sigilla il match.

Disastroso è quello che capita allo stadio Cuauhtémoc, dove il Puebla, in vantaggio di 2 gol, riesce nell’impresa di farsi rimontare e perder la partita per 2-3 contro i giaguari. Gli ospiti, infatti, iniziano il secondo tempo con tutt’altra attitudine ed in appena 2 minuti pareggiano l’incontro. L’assalto disperato finale si traduce con il gol della vittoria al 92′ dell’attaccante Martín Zuñiga.

Nelle altre partite, guadagna un altro importantissimo punticino l’Atlante pareggiando 1-1 con il Chivas. Le aquile del turco, ribaltando un match che sembrava perduto grazie ad una doppietta di Luis Gabriel Rey, che consente loro di ottenere la prima vittoria in trasferta del torneo.
Conquista la sua prima vittoria anche il Pumas battendo le tigri grazie a due reti di Martin Bravo, in una partita pesantemente condizionata dall’espuslione di José Rivas.
Lo 0-0 tra Queretaro e Santos l’1-0 de los Xolos sul Morelia sono i match che completano la giornata.

 

Risultati:

Queretaro – Santos 0-0
Tijuana – Morelia 1-0
Cruz Azul– Veracruz 4-0
Tigres – Pumas 1-2
Leon – Pachuca 1-3
Atlas – America 1-2
Puebla – Juaguares 2-3
Toluca – Monterrey 2-0
Atlante – Chivas 1-1

 

Classifica:

1) Cruz Azul 10
2) Toluca 10
3) America 9
4) Queretaro 7
5)Pachuca 7
6)Tijuana 7
7) Chivas 6
8)Atlante 5
9)Monterrey 5
10) Veracruz 5
11) Morelia 4
12)Leon 4
13)Juaguares 4
14)Pumas 4
15)Puebla 3
16)Santos 3
17) Atlas 1
18) Tigres 1