Matias Fissore, nella botte piccola…

Matias Fissore (Atletico Rafaela)

di Giammaria Bonfanti

Nome:  Matias
Cognome:  Fissore
Nato:  09/09/1990
Nazionalità:  argentina
Luogo di Nascita:  San Marcos Sud
Ruolo: Centrocampista Centrale / Centrocampista Destro
Altezza:  165 cm
Squadra: Atletico Rafaela

Credo che ben pochi di voi abbiano sentito il nome di questo ragazzo prima di oggi, ma ciò non vuol dire che non meriti la nostra attenzione!

Matias Fissore (la “pulga“, come il ben più celebre Leo Messi) è un centrocampista moderno, abile negli inserimenti e nel gioco senza palla ma è anche dotato di una buona visione di gioco e di un tiro molto preciso (chiedere all’Estudiantes o al Banfield per ulteriori informazioni). Anche in fase di contenimento è utile alla sua squadra poiché è sempre uno dei primi a chiudere le possibilità di passaggio al portatore di palla. Attualmente gioca nell’Atletico Rafaela, club in cui è cresciuto e grazie al quale ha potuto giocare prima in Nacional B e ora in Primera Divison.

Nonostante la giovane età si è imposto come uno dei leader della squadra, diventando il punto di riferimento per lo sviluppo della manovra e talvota della chiusura delle azioni offensive.
Si può quindi dire che la sua altezza e il fisico gracile non gli hanno limitato le possibilità di giocare, anzi la sua rapidità nei movimenti e nel cambio di passo gli hanno permesso di dare un’interpretazione particolare di un ruolo delicato come quello del centrocampista centrale.
Il ragazzo è inoltre in possesso del passaporto italiano, il che lo rende molto appetibile per i club europei che partecipano a limitazione per il tesseramento di giocatori extracomunitari.
In Europa, il giocatore potrebbe rendere maggiormente schierato in un centrocampo a 3 come mezzala, potendo così sfruttare il passo corto e la facilità di dribbling palla al piede nelle ripartenze per ribaltare subito il fronte di attacco.

Oggi rappresenta sicuramente una scommessa, perchè ha giocato meno di 50 partite in Argentina e ha ancora molto da dimostrare in club che hanno pressioni ed ambizioni maggiori rispetto all’Atletico Rafaela ma il prezzo ancora contenuto e gli ampi margini di miglioramento lasciano intravedere grandi possibilità per un futuro in palcoscenici sicuramente più prestigiosi.