Libertadores – Arsenal contro Nacional, al Viaducto sogni di semifinale

foto: Carlos Shahtebek, ABC Color
foto: Carlos Shahtebek, ABC Color

Il copione sembra lo stesso degli ottavi di finale: il piccolo Nacional, dopo aver battuto una squadra argentina 1-0 in casa, si prepara alla trasferta sognando un traguardo storico. Dopo il gol di Orué, resta da vedere se l’Arsenal farà la stessa fine del più quotato Vélez, costretto dall’Academia ad un pari che ha voluto dire eliminazione, o riuscirà a ribaltare il risultato tra le mura amiche del Viaducto.

Comunque vada, in semifinale andrà una squadra che, prima di quest’anno, non era mai approdata agli ottavi. Se tra le quattro migliori del Sudamerica finissero i paraguayani, poi, i crismi della favola ci sarebbero tutti: da Ignacio Don a Fredy Bareiro l’undici di Morinigo, da mandare a memoria come nel calcio di una volta, è pronto ad entrare nei libri di storia. L’obiettivo, almeno a sentire i giocatori, è passare il turno senza passare dai calci di rigore.

Per la squadra di Palermo, comunque, non serve un’impresa epica e le buone notizie non mancano: Marcone, espulso nella gara d’andata, sarà a disposizione dopo l’appello del club alla Conmebol, e come lui sarà della partita il centrale difensivo Echeverría, che ha ormai scontato la squalifica dovuta al rosso rimediato con l’Unión Española. I rischi, per gli argentini, sono quelli riassunti dall’ex Catania Freire, che chiede ai suoi di segnare un gol nei primi minuti per costringere l’avversario ad abbandonare un atteggiamento esclusivamente difensivo.

Probabili formazioni

Arsenal – Cristian Campestrini; Hugo Nervo, Diego Braghieri, Mariano Echeverría, Damián Pérez; Mauricio Sperduti, Iván Marcone, Nicolás Aguirre, Federico Freire; Julio Furch, Milton Caraglio. All.: Martín Palermo

Nacional – Ignacio Don; Ramón Coronel, José Cáceres, Raúl Piris, David Mendoza; Marcos Riveros, Silvio Torales, Derlis Orué, Marcos Melgarejo; Julián Bení­tez, Fredy Bareiro. All.: Gustavo Morinigo

Arbitro: Leandro Vuaden (Brasile)

Stadio: Julio Humberto Grondona, Sarandí

Calcio d’inizio: 00.30 (ora italiana)