LIBERTADORES 2014 – L’Oriente parte bene, 1-0 al Nacional

Foto AFP
Foto AFP

È bastato un gol di Gualberto Mojica al minuto 33 del primo tempo all’Oriente Petrolero per superare di misura il Nacional di Montevideo nell’andata del turno preliminare di Copa Libertadores 2014.

I boliviani vanno contro pronostico e riescono a vincere, seppur con il minimo scarto: Tabaré Silva ha condotto i suoi ragazzi a una mezza impresa, che sarà completa solo con il passaggio del turno.

Per il Nacional Recoba parte dalla panchina, ed entrerà solo a pochi minuti dalla fine, restando ininfluente per il risultato. Ottima la prestazione del neo arrivato Munua, portiere che ha rescisso nei giorni scorsi il contratto con la Fiorentina: solo grazie a lui gli uruguagi sono ancora in corsa.

Il ritorno si giocherà in Uruguay tra una settimana: chi passa si inserisce nel gruppo 6 insieme a Newell’s, Gremio e Atletico Nacional.

I tabellini

Oriente Petrolero: Carlos Arias; Miguel Hoyos, Mariano Brau, Ronald Raldes, Wilder Zabala (m.68, Rodrigo Vargas); Gualberto Mojica, Alejandro Melean (m.83, Ronald García), Marvín Bejarano, Danny Bejarano; Juan Quero, Yasmani Duk (m.73, Fernando Saucedo). DT: Tabaré Silva.

Nacional: Gustavo Munúa; Pablo Álvarez, Guillermo de los Santos, Andrés Scotti, Juan Manuel Díaz; Rafael García, Maximiliano Calzada (m.83, Álvaro Recoba), Carlos de Pena (m.62, Gastón Pereiro), Richard Porta, Gonzalo Ramos (m.46, Paulo Cruzado); Iván Alonso. DT: Gerardo Pelusso.

Gol: 1-0, m.32: Gualberto Mojica.

  • Stefano

    Oriente Petrolero determinato e ben messo in campo.
    Nacional deludente,con il nome che ha dovrebbe nascondersi dopo la partita di ieri.Certo che per non segnare a una boliviana bisogna essere davvero tosti.Anche se dietro c’era Raldes. Bravi due volte perchè hanno perso in Bolivia giocando sul livello del mare,così non hanno la scusa dell’altura.

  • giovanni

    Beh il campionato in Uruguay inizia il prossimo fine settimana,mentre in Bolivia saranno già alla terza giornata e inoltre al Nacional mancavano 5 pedine di cui 3 titolari Nacho Gonzalez, Ismael Benegas e Diego Arismendi
    alcuni di loro coinvolti nella mega rissa nel derby contro Peñarol,
    tuttavia complimenti ai boliviani che hanno giocato alla grande vittoria più che meritata
    forse anche stretta visto che all’andata dovranno difendere col coltello tra i denti un risultato facile da ribaltare sulla carta.
    Che vinca il migliore per accedere alla fase a gironi.

  • Stefano

    Se l’Oriente avesse avuto l’attacco di 3 anni fa con Arce,Campos,Pena e Saucedo ieri sera avrebbe vinto 3-4 a 0.

  • giovanni

    Bisognerebbe andare indietro nel tempo,
    Recoba avrebbe qualche anno in meno, nella stagione 2011-2012
    il tecnico Gallardo attualmente a spasso consagrò Nacional campione Apertura 2011
    e vicecampione Clausura 2011, nonchè bicampéon. Si vede che sei tifoso della squadra boliviana, in bocca al lupo per la gara di ritorno, l’anno scorso gli uruguaiani furono eliminati agli ottavi dagli sconusciuti peruviani di Real Garcilaso. Tutto può ancora succedere, vedremo.

  • Vicenza

    Vorrei sottolineare anche i 20000 di Santa Cruz, che hanno sospinto l’Oriente….Oriente che domani sarà già in campo per prepararsi al meglia per la sfida di Montevideo…sarà durissima….anche se io ci spero tantissimo! Forza boliviane!!!!