L’Atletico Junior centra il miracolo e vola in finale strapazzando i Millonarios. Rinviata Santa Fe – Once Caldas

L’Atletico Junior di Barranquilla è la prima finalista del Clausura 2011 colombiano, ribaltando clamorosamente il 3-0 subito all’andata e vincendo la sfida ai rigori sui Millonarios. Rinviata ad oggi, causa pioggia, la partita di Bogotà tra Once Caldas e Santa Fe.

L'Atletico Junior compie l'impresa e centra la finale (Crédito: CEET Fotógrafo: GUILLERMO GONZÁLEZ)

Il Pascal Guerrero, in ogni ordine di posto, è esaurito anche se ancora non sa a cosa dovrà assistere nei seguenti novanta minuti. Dopo il 3-0 di Bogotà, con i Millonarios, l’Atletico Junior deve compiere un vero e proprio miracolo per recuperare una sfida che, oltre ad essere difficile, lo vede opporsi alla miglior squadra del momento. I Millonarios vengono invece travolti dalla grinta e dalla freschezza fisica dei padroni di casa, che in pocp iù di un’orapareggiano il 3-0 subito nello scorso weekend e riescono ad ottenere la possibilità di giocarsela ai rigori. Dove è decisivo l’errore del veterano Mayer Candelo, che consegna la vittoria e la finale allo Junior.

LE RETI DELLA RIMONTA – Partono forte i padroni di casa, consapevoli che per ottenere ciò che vogliono dovranno giocarsela a viso aperto da subito. Al 14 °arriva la perla su calcio piazzato calciato da Juan David Valencia, bravo di destro ad indovinare l’incrocio dei pali e superare Nelson Ramos. Il raddoppio lo segna, al minuto 27, Vladimìr Hernandèz, con un preciso colpo di testa dopo un’azione insistita da parte del Tiburòn. I Millonarios creano poco o nulla, solo qualche timido tentativo da fuori con Rafael Robayo e Mayer Candelo. A metà ripresa, Giovanni Hernández salta due difensori albiazùl e siede Ramos, depositando in rete il 3-0 che fa esplodere la gioia degli aficionados biancorossi e porta, inevitabilmente, la gara verso i supplementari. Nella mezz’ora supplementare non succede nulla, le squadre capiscono che sarà la lotteria dei rigori a decidere chi la spunterà.

I RIGORI, CANDELO DECISIVO – Dagli undici metri, i giocatori del Tiburòn non falliscono. Segnano Giovanni Hernández, Braynner García, Sherman Cárdenas, Víctor Cortés e Carlos Bacca che firmano così il 5-4 finale. Per i Millonarios non bastano le segnature di Nelson Ramos, Pedro Franco, Rafael Robayo e Edinson Toloza, perchè Mayer Candelo, il capitano di mille battaglie, tradisce i suoi calciando alto il penalty decisivo. Avanti l’Atletico Junior dunque, con la squadra di Richard Paez che deve mangiarsi le mani per ciò che poteva essere ma non è stato.

SANTA FE E ONCE CALDAS RECUPERANO – Non si è giocata l’altra sfida della serata, quella di Bogotà tra Santa Fe e Once Caldas, a causa del diluvio che si è abbattuto sulla capitale colombiana durante la giornata di ieri. Si giocherà stasera, con la vincente che affronterà così in finale l’Atletico Junior. L’andata, a Manizales, finì 1-1.