L’Atletico Junior affida la sua porta a Sebastián Viera

Viera ai tempi del Villarreal

L’Atletico Junior tramite la pagine del suo sito web, annuncia di aver trovato un’accordo con il portiere uruguagio Sebastián Viera. Il club di Barranquilla in questi ultimi giorni aveva intensificato le ricerche per rinforzare la propria porta. Dopo aver vagliato diversi nomi, la dirigenza Tiburona, ha deciso di affidare i propri guantoni a Sebastián Viera, che in carriera ha giocato anche in Spagna e in Grecia, oltre ad aver vestito la maglia delle nazionale charrúa.

Diversi sono stati i nomi accostati all’Atletico Junior, tra cui l’esperto portiere paraguayano Aldo Bobadilla, che attualmente gioca in Brasile nel Corinthians, e quello di Agustín Julio dell’Independiente Sante Fe, che giá nel 2000 aveva indossato la maglia dell’Atletico Junior. Alla fine la scelta é caduta su Viera, portiere esperto che ha mostrato tutto il suo valore nel Vecchio Continente.

L’estremo difensore uruguagio ha iniziato la sua carriera nel Nacional. Le sue performance con i Tricolores non passano inosservato, tanto che Jorge Fossati tecnico della Celeste, lo convoca per la Copa America del 2004, al posto dell’infortunato Fabián Carini. L’anno successivo decide di tentare l’avventura in Europa, firmando un contratto con il Villarreal. Con il Submarino Amarillo si conquista subito il posto da titolare, ma nel 2007 con l’arrivo di Diego López viene spedito in panchina. Chiuso dal portiere spagnolo, nel novembre 2009 si trasferisce in Grecia nel Larisa.

Nonostante avesse ancora un’altro anno di contratto, il club greco e il portiere uruguagio hanno deciso di risolvere consensualmente il contratto, per motivi legati alle difficoltá di ambientamento di Viera. Con la nazionale uruguagia ha invece disputato in tutto 15 gare, l’ultima nel disastroso match con il Brasile, che gli ha praticamente chiuso le porte della Celeste.

Il portiere charrúo é attesso a Barranquilla la prossima settimana per effettuare le visite mediche e firmare il contratto. Intanto ha rilasciato le sue prime dichiarazioni: “L’Atletico Junior é una squadra straordinaria. Quest’anno giocheremo la Copa Libertadores e la societá sta mettendo su una squadra molto competitiva, che non avrá nulla da invidiare agli altri club. Barranquilla poi é una cittá molto bella, dove si vive bene. Non posso dunque che spendere parole di elogio per il Junior, perché tutti me ne hanno parlato bene“.