Il classico del calcio venezuelano al Táchira, gialloneri ad un passo dall’Octagonal

Aquino festeggia il gol dell'1-0. ( Prensa Deportivo Tachira)
Aquino festeggia il gol dell’1-0.
( Prensa Deportivo Tachira)
CARACAS – Grazie alle reti del paraguaiano Victor Aquino (all’undicesima rete stagionale) e del colombiano Yúber Mosquera il Deportivo Táchira ha battuto per 2-0 il Caracas. Grazie a questo risultato i gialloneri sono comodamente in vetta alla classifica con 28 punti con quattro lunghezze di vantaggio sulla coppia Carabobo-Zamora.
I ragazzi di Santiago Escobar sono l’unica squadra imbattuta del Torneo Apertura con un record di 8 vittorie e 4 pareggi. Il Deporrivo Táchira può vantare un record che giornata dopo giornata continua ad aumentare la cifra: 36 gare senza subire ko nel Templo Sagrado, qui sono incluse gare del torneo locale, Coppa Venezuela e Coppa Libertadores.
Dal canto suo, continua il momento negativo del Caracas che ha subito la seconda sconfitta stagionale dopo quella di Maracay (2-1 contro l’Aragua). I rojos del Ávila hanno giocato un buon secondo tempo, ma non sono stati precisi in área avversaria, poi c’é da segnalare anche che Edder Farías ha fallito un calcio di rigore al 58esimo.
Cinque giocatori hanno rappresentato la nostra collettivitá nel classico del calcio venezuelano: 4 con la maglia del Caracas ed uno con quella del Táchira. Edgar Pérez Greco ha giocato 63’ minuti con la maglia giallonera, al suo posto é subentrato Jorge Rojas. Mentre con quella dei rojos del Ávila sono scesi in campo Giacomo Di Giorgi, Rubert Quijada Fasciana, Miguel Mea Vitali (sostituito al 63’, al suo posto é entrato Reiner Castro) ed infine Rafael Arace Gargano entrato all’81’ al posto di William Díaz.
A Valencia, nel “derby de la autopista”, il Carabobo ha travolto per 3-0 l’Aragua: i granata non perdono questo confronto dalla stagione del 2008. Le reti granata sono state segnate da Luis Mago (33’), Tommy Tobar (59’) e José Bandez (90+9’).
Continua il momento magico del Trujillanos, in questo turno di campionato ha battuto per 3-0 lo Zulia. Per i “guerreros de la montaña” sono andati a segno Ángel Nieves (14’), Helbert Soto (81’) e Julio Caicedo (83’). Dall’arrivo di mister Cristian Ferlauto la squadra di Valera ha iniziato la rimonta in classifica passando dal 17° posto al 7°.
Dopo due mesi, il Deportivo La Guaira ritrova la strada della vittoria. La squadra allenata dall’italo-venezuelano Eduardo Saragó ha battuto per 4-0 i Metropolitanos. A firmare le reti arancioni ci hanno pensato Edwin Aguilar, Zamir Valoyes, César González e Darwin González.
Hanno completato il quadro della 12esima giornata: Atlético Socopó-Deportivo Anzoátegui 1-1, Deportivo Lara-Zamora 1-0 (disputata il 23/02), JBL Zulia-Monagas 2-1 e Portuguesa-Estudiantes de Merida 0-0.