Flamengo-Ronaldinho ai minimi storici. E intanto Adriano si opera di nuovo

Ronaldinho-Flamengo: è finita? (foto: Ricardo Ramos)

L’amore è finito, la sopportazione è a livelli da record negativo. Doveva essere un matrimonio felice, quello tra Ronaldinho e il Flamengo. Si sta rivelando, contro ogni pronostico (?), un’agonia. Tanto che ora, nel club rossonero, si sta già pensando a una maniera di disfarsi di colui che, più che un valore aggiunto, si sta rivelando un peso difficile da sostenere.

La probabile eliminazione del Fla dai gironi di Copa Libertadores (serve una vittoria all’ultimo turno col Lanus, ma anche sperare che Olimpia ed Emelec non pareggino) è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Anche in Ecuador Ronaldinho ha deluso, brillando solo a tratti, consuetudine del resto dei 15 mesi vissuti a Rio, dove ha lasciato ricordi migliori ai gestori di locali e discoteche che non ai tifosi. La dirigenza flamenguista, che tra l’ex milanista e Vanderlei Luxemburgo non aveva avuto dubbi su chi tagliare, ora pare essersi davvero stancata. E starebbe pensando a un divorzio, pure se la rescissione è improponibile per i costi che comporterebbe, e se le squadre disposte ad accollarsi lo stipendio oneroso di un 32enne non paiono essere molte. Quel che è certo, però, è che dopo un buon avvio il rapporto tra Ronaldinho e il Flamengo si è lacerato forse definitivamente.

ADRIANO SOTTO I FERRI – Se Ronaldinho può lasciare il Flamengo, uno che con ogni probabilità tornerà a vestire la maglia della squadra del cuore è Adriano. Ci vorrà del tempo, però: l’ex giocatore di Inter e Roma ha infatti annunciato in una conferenza stampa la necessità di procedere ad una nuova operazione per porre fine ai problemi al tendine d’Achille che da tempo lo tormentano. Tempo di recupero: 3 mesi. E poi Adriano, che da quando ha lasciato il Corinthians sta tentando di recuperare la forma fisica con sedute di fisioterapia al Ninho do Urubu, centro d’allenamento del Flamengo, quasi certamente vestirà per la terza volta la maglia del Fla. In Brasile, però, i dubbi sulla possibilità che l’Imperatore torni quello di prima persistono. Ne ha anche la madre di Adriano, che ha consigliato al figlio di ritirarsi dal calcio.

  • william

    che tristezza