Fábio Junior abbatte l’Atlético Mineiro: vittoria e primato per l’América

Il 33enne attaccante ex-Roma guida l’América Mineiro nella vittoriosa rimonta nel classico contro l’Atlético segnando due reti: ora i neroverdi comandano la classifica del Campeonato Mineiro con un punto di vantaggio sulla coppia Atlético-Cruzeiro.

Fábio Junior (sin.): è il leader dell'América Mineiro

Fábio Junior è un nome da malati degli album Panini: difficile ricordarsi di questa meteora nella Roma di Fabio Capello, la prima, quella della stagione 1999/2000. Presentato come il nuovo Ronaldo (campanello d’allarme: tutti i “nuovo qualcuno” in Italia hanno sempre fatalmente deluso), soprannominato Uragano, in giallorosso ci rimase mezza stagione, sedici presenze e quattro gol, per poi tornarsene al Cruzeiro da dove era venuto, col nuovo nome da battaglia di Venticello.

Oggi però, a 33 anni suonati, Fábio Junior è il leader della sua squadra, l’América Mineiro, con cui ha appena conquistato la promozione in Série A federale e ora anche la vetta della classifica nel Campeonato Mineiro, dopo il 2-1 nel classico contro l’Atlético.

Ad andare in vantaggio era stato, al 13′, il Galo, con un centro del suo uomo migliore, quel Neto Berola già autore di cinque reti in queste prime cinque giornate: l’azione è da manuale, iniziata da Diego Tardelli, proseguita da Richarlyson e completata dall’attaccante con un preciso piattone dall’altezza del dischetto. Il pari arriva 6′ dopo, l’azione è simile, però stavolta Fábio Junior trova sulla sua strada la testa di un difensore; poco male, perché il rimpallo lo favorisce e gli consente di appoggiare in fondo al sacco l’1-1.

Al 43′ potrebbe tornare avanti l’Atlético: rigore concesso per fallo su Neto Berola, al dischetto si presenta Diego Tardelli che calcia maluccio, piuttosto centrale, trovando la parata di Flávio. Al 71′ arriva il colpo del ko per i padroni di casa: ancora Fábio Junior viene lanciato in profondità e trova un bel destro sul primo palo: 2-1 per l’América e vittoria sui rivali che mancava da sei anni. L’attaccante è inoltre il nuovo capocannoniere del torneo con sette reti realizzate. Per l’América doppia gioia: in un colpo solo il Coelho è stato capace di chiudere una lunga serie negativa nei derby e di raggiungere la vetta in solitaria.

TABELLINO

Atlético-MG 1-2 América-MG

13′ Neto Berola (At), 20′, 71′ Fábio Junior

ATLETICO (4-3-3): Renan Ribeiro; Leandro, Réver, Werley, Ricardinho (Jackson); Serginho, Richarlyson, Zé Luis; Diego Tardelli, Renan Oliveira (Magno Alves), Neto Berola (Mancini). all. Dorival Junior

AMERICA (4-1-3-2): Flávio; Gabriel Santos, Sheslon (Otávio), Micão, Irenio; Camilo; Dudu (Nando), Luciano (Moisés), Leandro Ferreria; Rodrigo, Fábio Junior. all. Mauro Fernandes