Ecuador – Vincono Emelec e Independiente, buon debutto di Israel col Barcelona

foto: Enrique Pesantes/El Comercio
foto: Enrique Pesantes/El Comercio

Dopo quasi due mesi la Serie A riparte e nulla sembra essere cambiato, almeno in apparenza: l’Emelec campione in carica e capolista mantiene inalterato il suo vantaggio sulle inseguitrici, battendo l’Universidad Católica in trasferta e facendo un ulteriore passo verso la vittoria della Primera Etapa. Stracqualursi, Caicedo e Nasuti non ci sono più, il nuovo arrivato Herrera non può ancora scendere in campo, ma il Bombillo vince comunque e raggiunge quota 40 punti: Giménez nel primo tempo, Mondaini nel secondo e l’Atahualpa è espugnato.

Ancora più fragoroso il ritorno in campo dell’Independiente secondo in classifica, che si prepara al meglio allo scontro con l’Emelec della prossima settimana. I negriazules infliggono una pesante goleada all’Olmedo e, come per mettersi in mostra in vista del nuovo ciclo della nazionale ecuadoriana, il grande protagonista è ancora il classe ’94 Junior Sornoza, che dopo aver calciato il corner per il gol di testa di Llamas realizza il raddoppio con un gran tiro dalla distanza e, appena iniziato il secondo tempo, segna il 3-0. La festa prosegue con le reti di Guerrero, Angulo e Cortez.

Comincia bene l’avventura dell’uruguaiano Rubén Israel alla guida del Barcelona. Al Monumental i toreros ricevono El Nacional e a risolvere la partita pensano i più giovani: Ely Esterilla, già nazionale under 20, impiega appena tre minuti a scagliarle il pallone, da fuori area, nell’angolino alto alla sinistra del portiere. Nove minuti dopo è il classe 94′ Aaron Peñafiel, prodotto del settore giovanile dei canarios, a segnare il raddoppio con un colpo di testa in tuffo: parte del merito va a Cristian Penilla, che prende il pallone nella propria metà campo e corre per tutto il campo prima di effettuare il cross. Samaniego accorcia le distanze al 91′, quando è ormai troppo tardi: il Barcelona si porta quindi al quarto posto e spera in secondo semestre più positivo del primo.

Giornata positiva anche per la LDU Quito, che con diversi giovani nella formazione titolare (Cangá, Batalla, Intriago) vince sul campo del Mushuc Runa: Vera e Matamoros in gol per il Rey de Copas, Barreiro accorcia subito le distanze. Il Ponchito è ora ultimo, raggiunto a quota 14 da un Deportivo Cuenca capace di battere 3-0 il Manta terzultimo grazie a una doppietta di Luis Santana e ad un gol di Andrés Lopez.

Problemi anche in campo, infine, per il Deportivo Quito: come se non bastasse la crisi finanziaria, gli azulgrana vanno due volte in vantaggio ma perdono 3-2 in casa con la LDU Loja.

Risultati

Deportivo Cuenca-Manta 3-0

Deportivo Quito-LDU Loja 2-3

Independiente-Olmedo 6-0

Universidad Católica-Emelec 0-2

Mushuc Runa-LDU Quito 1-2

Barcelona-El Nacional 2-1

Classifica Primera Etapa

Emelec 40

Independiente 34

LDU Loja 33

Barcelona 28

Universidad Católica 27

Olmedo 24

LDU Quito 23

Deportivo Quito 21

El Nacional 20

Manta 19

Mushuc Runa 14

Deportivo Cuenca 14

 

  • http://calciosudamericano.it Marco Bernardello

    Stracqualursi dov’è andato a finire?

  • http://grassisimone.blogspot.it Simone Grassi

    Per ora è tornato al San Lorenzo, terminato il prestito all’Emelec. Più che probabile venga ceduto ancora, stavolta definitivamente.

  • http://calciosudamericano.it Marco Bernardello

    Pensare quando faceva lo spavaldo al suo arrivo in Inghilterra . . .