Ecuador – Olmedo scatenato, prima vittoria del Barcelona

Barcelona-Fotos-Mario-FaustosEL-COMERCIO_ECMIMA20140129_0154_4
Federico Nieto festeggia il suo primo gol con la maglia del Barcelona (foto Mauro Faustos/El Comercio)

A pochi giorni dall’apertura delle ostilità, mercoledì sera si è giocata in Ecuador la seconda giornata di campionato. La gara più interessante del turno, quella tra Deportivo Quito ed Emelec, non si è tenuta, a causa dell’impegno dell’Academia nei preliminari di Copa Libertadores, ma gli spunti interessanti non mancano.

Il Barcelona, per la prima volta nel 2014 impegnato al Monumental, non delude il proprio pubblico: i toreros contro il Manta fanno la partita e, dopo un quarto d’ora, dal cross di Penilla parte l’azione dell’unico gol del match, che vede coinvolta la coppia gol dei due Federico. L’assist è di Laurito, la rete di Nieto: il duo argentino sembra già funzionare e nella ripresa l’ex Udinese lascia il campo tra gli applausi. Gli atuneros vanno vicini al pareggio al 18′ (palo colpito dal paraguayano Recalde), ma a dominare sono gli uomini di Ischia, che avrebbero potuto vincere con uno scarto maggiore.

Aspetta ancora la sua prima vittoria, invece, la LDU Quito di Zubeldia: gli albos, alla Casa Blanca, si portano sul 2-0 ma non riescono a conquistare i tre punti. Alle reti di Congo al 13′ (brutta l’uscita del portiere della LDU Loja) e Bolaños al 44′ (gran tiro dalla distanza), la Garra del Oso risponde infatti nella ripresa con Larrea e Carando (su rigore): buone notizie per la squadra di Aguinaga, che comincia l’anno come meglio non poteva, meno per il Rey de Copas.

Momento esaltante per l’Olmedo, unica squadra in testa alla classifica: dopo la vittoria sul Barcelona, la neopromossa espugna l’Atahualpa con un netto 3-0 su El Nacional: protagonista l’attaccante argentino Luis Villa, scuola River Plate, a segno dopo cinque minuti e, dopo un contropiede gestito alla perfezione, al 76′. A quattro dalla fine Romario Caicedo, con un tiro opportunamente deviato, chiude la partita.

Arriva una sconfitta, invece, per l’altra neopromossa: per il Mushuc Runa è comunque una giornata storica, nonostante la vittoria per 2-1 dell’Universidad Católica. Quello messo a segno da Bryan Rodríguez su rigore è infatti il primo gol del Ponchito nella massima serie, la prima rete di una squadra indigena in Serie A.

Pari, infine, tra Deportivo Cuenca e Independiente: l’argentino Juan Manuel Cobelli segna al debutto con la maglia dei morlacos, nella ripresa il solito Junior Sornoza pareggia i conti.

Risultati:

El Nacional-Olmedo 0-3

Mushuc Runa-Universidad Católica 1-2

LDU Quito-LDU Loja 2-2

Barcelona-Manta 1-0

Deportivo Cuenca-Independiente 1-1

Deportivo Quito-Emelec (rinviata al 26 marzo)

Classifica Primera Etapa:

Olmedo 6

Independiente 4

LDU Loja 4

Universidad Católica 4

Emelec 3*

Barcelona 3

Manta 3

Deportivo Cuenca 3

LDU Quito 1

Mushuc Runa 0

Deportivo Quito 0*

El Nacional 0

(* una partita in meno)

 

  • oscar

    nacional olmedo non si ha giocato nel atahualpa