Ecuador – Lotta a tre per la Segunda Etapa, sedicesima giornata favorevole all’Emelec

copa_pilsenerChi è alle prese coi debiti, chi già pensa alla campagna acquisti del prossimo inverno. Eppure a partire da venerdì in Ecuador si gioca la sedicesima giornata della Segunda Etapa ed i giochi sono tutt’altro che fatti.

Tre le squadre ancora in lotta per il primo posto. L’Emelec, intenzionato ad aggiudicarsi il titolo senza nemmeno giocare la finale, ha l’impegno più facile: il Bombillo fa infatti visita al Macará, virtualmente retrocesso; la squadra di Ambato in settimana ha cambiato allenatore, passando dal colombiano Osma all’argentino Pacheco, ma è difficile immaginare brusche inversioni di rotta.

L’Universidad Católica riceve invece il Deportivo Quito nell’unico incontro di sabato: partita tutt’altro che semplice, anche sei il fatto che gli azulgrana stiano ormai pensando quasi unicamente al 2014 (e agli stipendi ancora da pagare) potrebbe agevolare il Trencito Azul. Non facilissimo, per l’Independiente José Terán, l’anticipo di venerdì sul campo del Deportivo Cuenca: anche perché, stando a quanto dichiarato in settimana dal tecnico Repetto, molti giocatori negriazules rischiano di essere distratti dalle lusinghe dei grandi club.

Domenica tocca a El Nacional, che riceve il Manta, alla LDU Quito, in scena alla Casa Blanca contro la LDU Loja, e al Barcelona, che dovrà vedersela al Monumental contro un Deportivo Quevedo in cerca di punti salvezza. Ai toreros serve vincere per continuare a sperare in un posto nelle competizioni continentali e presentarsi carichi al Clásico con l’Emelec, quando l’obiettivo sarà fare lo sgambetto ai cugini.