Ecuador – L’Emelec ricomincia vincendo, male le altre grandi

L'Olmedo celebra con una vittoria il ritorno in Serie A (foto El Comercio)
L’Olmedo celebra con una vittoria il ritorno in Serie A (foto El Comercio)

C’eravamo lasciati con l’Emelec che festeggiava il titolo, mentre le altre grandi chiudevano senza gloria un’annata difficile. Il campionato ecuadoriano, giunto nel 2014 alla sua 56^ edizione e noto anche quest’anno come Copa Pilsener, riapre nel segno della continuità: il Bombillo, campione in carica, è infatti l’unica tra le potenze tradizionali a festeggiare in questo primo turno. Non c’è la goleada che qualcuno si sarebbe aspettato, visto l’avversario in visita al George Capwell, quel Mushuc Runa all’esordio nella massima serie: ma per conquistare i tre punti basta e avanza il gol di Denis Stracqualursi, che come nell’ultimo semestre ha il compito di guidare l’attacco degli electricos.

Meno bene il Barcelona, che cade in casa dell’altra neopromossa, l’Olmedo. A Riobamba non bastano i due Federico, Nieto e Laurito, per avere la meglio dei padroni di casa, che vanno in vantaggio con Romario Caicedo e raddoppiano con il classe ’93 Jacob Murillo; Cristian Penilla accorcia le distanze e i toreros ci provano fino alla fine, senza riuscire però a pareggiare i conti. Bentornato Ciclón.

Se Guayaquil ride soltanto a metà, per Quito è un pianto disperato: nessuna delle quattro compagini capitoline trova la vittoria. Per la nuova LDU Quito di Zubeldia l’anno inizia con una sconfitta in quel di Manta: gli atuneros si garantiscono i tre punti con una rete di Jorge Palacios Avila, il duo d’attacco degli albos Matamoros-Congo va in bianco.

Cade anche il Deportivo Quito, ma non c’è troppo da sorprendersi: l’Academia, completamente trasformata dal calciomercato, affrontava a Sangolquí i vice-campioni dell’Independiente del Valle, pronti ad una stagione che li vedrà esordire in Copa Libertadores. Tra il 50′ ed il 65′ i negriazules trovano il gol due volte, prima con il ragazzino prodigio Junior Sornoza, poi con un colpo di testa in tuffo di Jonathan González.

Passo falso anche per El Nacional, battuto 2-1 dalla LDU Loja. Botta e risposta nei primi otto minuti tra Garra del Oso e puros criollos, poi il bomber brasiliano Fabio Renato segna il gol vittoria nella ripresa. La vera notizia dell’incontro, però, è il ritorno in campo di Jaime Iván Kaviedes: tornato a giocare dopo un anno e più d’inattività, El Nine entra dalla panchina e viene espulso nel giro di pochi minuti per proteste.

Unico pareggio quello tra Universidad Católica e Deportivo Cuenca. E tra tre giorni si rigioca: mercoledì è infatti in programma la seconda giornata di questa Primera Etapa.

Risultati

Universidad Católica-Deportivo Cuenca 1-1

Manta-LDU Quito 1-0

Independiente-Deportivo Quito 2-0

LDU Loja-El Nacional 2-1

Olmedo-Barcelona 2-1

Emelec-Mushuc Runa 1-0

Classifica

Independiente 3

Olmedo 3

LDU Loja 3

Emelec 3

Manta 3

Deportivo Cuenca 1

Universidad Católica 1

Barcelona 0

El Nacional 0

LDU Quito 0

Mushuc Runa 0

Deportivo Quito 0