Ecuador – L’Aucas trionfa nel Superclásico contro la LDU Quito, vola l’Universidad Católica

Il trionfo dell'Aucas
foto: eldiariodeldeporte.com
Il trionfo dell'Aucas
foto: eldiariodeldeporte.com

Da qualche mese Bruno Vides ha parecchie cose da raccontare su WhatsApp al suo amico e connazionale Paulo Dybala. I due hanno fatto conoscenza ai tempi della nazionale argentina under 18 e si tengono tutt’ora in contatto: lo juventino può giustamente vantarsi del gol realizzato al Milan e non solo, ma l’attaccante ex Lanus, nel suo piccolo, sta facendo ancora meglio. Arrivato nella sessione estiva all’Universidad Católica, squadra che aveva chiuso la Primera Etapa in zona retrocessione, Vides è infatti quarto nella classifica cannonieri della Serie A con ben undici gol, superato soltanto da giocatori che erano in Ecuador già a inizio stagione: reti, peraltro, che non servono solo alle statistiche ma a far sognare il Trencito Azul, che dopo la vittoria di domenica, con tanto di rimonta ai danni dell’Independiente del Valle, è legittimato a sognare. Prima in classifica a quattro giornate dal termine, la squadra allenata da anni dall’argentino Jorge Célico è in piena lotta per un posto nella finale per il titolo: con le prime tre della classe destinate ad affrontarsi in due scontri diretti nelle prossime settimane, tutto è ancora possibile.

La notizia di questo diciottesimo turno, infatti, è la sconfitta della LDU Quito, ora non più padrona del proprio destino. Se il Rey de Copas non dovesse riuscire a vincere il titolo senza passare dalla finale, il merito sarà in parte anche di questa sconfitta, inflitta nello scenario della Casa Blanca dagli storici rivali dell’Aucas, protagonisti di un secondo semestre oltre ogni aspettativa e in corsa per un posto nella prossima Copa Sudamericana. A decidere il Superclàsico di Quito in favore dei giallorossi sono, nel giro di cinque minuti, Airton Preciado e Horacio Salaberry, quest’ultimo autore di un gran calcio di punizione sul quale Domínguez non può nulla.

Mezzo passo falso anche per l’Emelec, che comunque potrebbe balzare in testa alla classifica vincendo la gara ancora da recuperare con la LDU Loja: il Bombillo viene sorpreso dal Mushuc Runa e si ritrova in svantaggio di due gol, ma riesce a limitare i danni e a pareggiare i conti con due gol negli ultimi venti minuti.

Altra partita rilevante quella tra Deportivo Quito e River: non tanto per la posta in palio, anche se i tre punti conquistati dalla squadra di Guayaquil consentono di continuare la lotta per la qualificazione in Sudamericana, quanto per il fatto di non essere stata disputata. Non avendo gli azulgrana saldato i debiti o raggiunto un accordo con i creditori entro le 18 di venerdì, infatti, gli ospiti hanno ottenuto la vittoria a tavolino: per l’approdo in Serie B manca ormai soltanto l’ufficialità, ma il timore è che la situazione economica sia così grave da comportare la retrocessione in Segunda, la terza serie del calcio ecuadoriano. La situazione ormai disastrosa non ha impedito alla tifoseria del Deportivo Quito di presentarsi comunque all’Olimpico Atahualpa per ribadire il proprio amore tra cori e promesse di seguire la squadra in qualunque categoria.

Completano la giornata il 2-1 ottenuto dalla LDU Loja sul campo del Deportivo Cuenca e il 3-0 con cui il Barcelona si sbarazza di El Nacional: due risultati che avvicinano la Garra del Oso, ancora penultima nella Tabla Acumulada, all’equipo militar, anche se sette punti di distanza non sono pochi a questo punto della stagione.

Risultati

Deportivo Cuenca-LDU Loja 1-2

Universidad Católica-Independiente 2-1

LDU Quito-Aucas 0-2

Mushuc Runa-Emelec 2-2

Deportivo Quito-River 0-3*

Barcelona-El Nacional 3-0

(* a tavolino)

Classifica Segunda Etapa

Universidad Católica 35

Emelec 33*

LDU Quito 33

Independiente 30

Aucas 28

Barcelona 25

River 22

Deportivo Cuenca 21

LDU Loja 20*

Mushuc Runa 19

El Nacional 15

Deportivo Quito 3

(* una partita da recuperare)

Tabla Acumulada

LDU Quito 80

Emelec 78*

Independiente 72

Barcelona 57

Universidad Católica 56

Aucas 50

River 48

Mushuc Runa 45

Deportivo Cuenca 44

El Nacional 43

LDU Loja 36*

Deportivo Quito 32

(* una partita da recuperare)