Ecuador – In tre al comando del campionato, retrocede il Deportivo Quito

Il Deportivo Quito retrocede
Foto: El Universo
Il Deportivo Quito retrocede
Foto: El Universo

Tre squadre in testa a tre giornate dal termine: la Segunda Etapa si prepara per un finale ricco di colpi di scena. Il primo dei quali è già andato in scena ieri: dopo aver vinto in settimana l’ultima gara da recuperare, l’Emelec ospita al Jocay di Manta la LDU Quito, in una gara che potremmo rivedere tra poche settimane con in palio il titolo. Pur controllando il gioco nel primo tempo, il Bombillo, che con una vittoria si sarebbe quasi assicurato un posto in finale, non riesce a colpire, mentre una LDU Quito guardinga si porta in vantaggio a sei minuti dall’inizio della ripresa con un colpo di testa dell’uruguayano Jonathan Álvez; invece del pareggio, meno di un quarto d’ora più tardi arriva il raddoppio, ancora un colpo di testa, questa volta di Luis Romero. Gli albos vincono una battaglia e ora la guerra si apre a diverse soluzioni, perché nel trio di testa a quota 36 punti c’è anche l’Universidad Católica, che pure non va oltre il pareggio casalingo con il Mushuc Runa, con Juan Govea a pareggiare il gol del solito Bruno Vides, sempre più trascinatore del Trencito Azul.

L’altra notizia da prima pagina di questa diciannovesima giornata è, ovviamente, la retrocessione del Deportivo Quito: nulla di sorprendente, vista la situazione in cui l’Academia si ritrova da un paio d’anni almeno a questa parte, ma ora c’è la certezza matematica. Dopo trentacinque anni consecutivi nella massima serie, gli azulgrana scivolano in Serie B per colpa della sconfitta per 1-0 sul campo della LDU Loja subita dalle riserve, avendo la prima squadra rifiutato di scendere in campo a causa degli stipendi non pagati. Una situazione, quest’ultima, comune a diverse società, denunciata dai giocatori di tutte le squadre scese in campo nel fine settimana: venuto meno lo sciopero inizialmente proclamato, i calciatori hanno osservato un minuto di silenzio dopo il fischio d’inizio, dando le spalle al pallone.

Il gol di Pedro Larrea consente alla Garra del Oso di continuare a sperare in una non facile salvezza, che si avvicina ora a cinque punti grazie alla sconfitta del Deportivo Cuenca sul campo di El Nacional: l’equipo militar torna a vincere per la prima volta dal 30 agosto, anche se per un posto nelle coppe sembra ormai troppo tardi.

Scontro cruciale in ottica Copa Sudamericana quello tra River e Aucas, con la Fuerza Roja che si impone di misura grazie al ventesimo gol stagionale di Daniel Néculman e supera l’Equipo Oriental piazzandosi al sesto posto. Il premio per l’incontro più spettacolare va infine al 3-3 tra Independiente e Barcelona, con doppiette di Junior Sornoza e Tito Valencia.

Risultati

Universidad Católica-Mushuc Runa 1-1

Independiente-Barcelona 3-3

River-Aucas 1-0

LDU Loja-Deportivo  Quito 1-0

El Nacional-Deportivo Cuenca 2-0

Emelec-LDU Quito 0-2

Classifica Segunda Etapa

Emelec 36

LDU Quito 36

Universidad Católica 36

Independiente 31

Aucas 28

Barcelona 26

River 25

LDU Loja 23

Deportivo Cuenca 21

Mushuc Runa 20

El Nacional 18

Deportivo Quito 3

Tabla Acumulada

LDU Quito 83

Emelec 81

Independiente 73

Barcelona 58

Universidad Católica 57

River 51

Aucas 50

El Nacional 46

Mushuc Runa 46

Deportivo Cuenca 44

LDU Loja 39

Deportivo Quito 32