Ecuador, domenica di scontri al vertice: Barcelona-LDU Quito è il big match

La decima giornata della Primera Etapa vede le prime quattro squadre della classifica scontrarsi tra loro in due incontri di grande interesse.

Di grande fascino è certamente la sfida tra Barcelona e LDU Quito, attualmente appaiate a quota 15 punti (ma i canarios hanno una partita da recuperare). Al Monumental di Guayaquil i padroni di casa, con la miglior difesa del torneo, affrontano il miglior attacco: Zubeldia ripropone il 3-5-2, con Narciso Mina che dovrbbe essere accompagnato in attacco da Ivan Borghello, Bauza schiera come unica punta Claudio Bieler, attuale leader della classifica marcatori, supportato da Damian Manso.

Interessante anche la sfida di Sangolquì tra la sorpresa Independiente Josè Teran e la capolista Emelec. I millioniarios partono ovviamente come favoriti, ma il turnover che sarà effettuato in vista degli impegni in Libertadores, con Gaibor e Figueroa che dovrebbero sedersi in panchina, potrebbe favorire i negriazules, che si dicono ottimisti e sognano un posto in Copa Sudamericana.

Non mancano gli scontri diretti anche per le altre zone della classifica. Il Manta fa visita al Macarà con l’obiettivo di allontanarsi dal penultimo posto in classifica, mentre il Tecnico Universitario è impegnato in trasferta contro la LDU Loja: il Rodillo Rojo ha bisogno di riprendersi dopo qualche sconfitta di troppo, ma non sarà facile contro la Liga della coppia d’attacco Fabio RenatoWalter Calderon.

El Nacional, dopo aver sconfitto il Deportivo Quito in settimana, ospita il Deportivo Cuenca: i morlacos ripropongono per intero la formazione che ha battuto il Tecnico Universitario nell’ultimo turno.

L’incontro tra Olmedo e Deportivo Quito è stato infine posticipato al 25 aprile a causa degli impegni in Copa Libertadores della squadra azulgrana.