Due paraguayani per il Deportes Tolima, ma c’é un giallo su Mejía

Luis Closa

In vista dei tanti impegni a cui il Deportes Tolima dovrá far fronte, tra cui il preliminare di Copa Libertadores con i brasiliani del Corinthians, i Vinotinto y Oro piazzano due colpi nel mercato estivo, acquistando due giocatori paraguayani, Luis Closa e Paulo Jiménez.

Il primo, centrocampista 26enne, é stato preso in prestito per 12 mesi, senza opzione di acquisto, dal Rubio Ñu. Giocatore bravo a potreggere la palla, non disdegna il tiro dalla lunga distanza. Closa sbarcherá in Colombia il 4 gennaio per effettuare le consuete visite mediche e firmare il contratto. Il secondo, attaccante 29enne, é stato prelevato dal Guaraní. Jiménez ha anche giocato in Argentina con il Quilmes, in Cile con La Serena e in Brasile con l’Atletico Mineiro. La punta paraguayana ha fatto anche parte dell’Under 23 che disputó l’Olimpiade ad Atene, giungendo seconda.

Il Deportes Tolima ha anche piazzato un’altro colpo, prelevando Alex Mejía, 22enne centrocampista del Deportivo Quindio. Ma su questa trattativa si é aperto un piccolo giallo, perché gli adetti ai lavori lo danno come nuovo rinforzo del Cúcuta Deportivo. Su questa vicenda é intervenuto il presidente del Deportes Tolima, Gabriel Camargo: “Sono sorpreso di queste voci che vorrebbero Mejía al Cúcuta. Il ragazzo ha firmato un contratto con noi e dunque é a tutti gli effetti un nostro giocatore“.

Il presidente, sempre ad Antena 2, ha infine parlato di Hernán Torres, allenatore del Tolima: “Si, Hernán Torres continuerá ad essere il nostro allenatore anche per il prossimo anno. Lui e il suo staff stanno svolgendo un lavoro egreggio“.