Copa Sudamericana 2016 – Ind. Medellin e Cerro Porteno avanti, male le uruguayane. Imprese per Real Potosi e La Guaira

Sette le partite giocate questa notte valide per i match di ritorno di Copa Sudamericana. Strappa il passa per i sedicesimi l’ Independiente Medellin, che dopo aver impattato in casa 1 a 1 contro l’ U. Catolica di Quito, va ad espugnare la capitale ecuadoriana per 1 a 0: decide una punizione firmata da Luis Arias sul finire di primo tempo. I colombiani affronteranno nel prossimo turno lo Sportivo Luqueno.

Continua la magia della Copa Sudamericana
Continua la magia della Copa Sudamericana

Grande qualificazione per i venezuelani del La Guaira, che battono 1 a 0 il Tolima e vanno avanti grazie allo 0 a 0 dell’ andata. La squadra allenata da Saragò gioca in maniera aggressiva e segna subito in avvio grazie ad un autorete di Mosquera, dopodiché non concede nulla agli avversari portando a casa con merito la vittoria e regalandosi il prossimo scontro con l’ Emelec.

Partita incredibile tra Plaza Colonia e Blooming, dove si ripartiva dall’ 1 a 0 in favore dei boliviani. Gli uruguagi sfiorano il goal diverse volte nel primo tempo e trovano il vantaggio al 51′ con Corvalan, riequilibrando la situazione. Tra il 61′ e il 75′ il Blooming resta addirittura in nove per i rossi a Duarte e Vidal, ma il Plaza non riesce a sfondare e così si va ai calci di rigore, dove gli errori di Bogliacino e Caseras condannano la squadra di casa. Va avanti quindi il Blooming (4 penalty trasformati su 4) che nel prossimo turno dovrà vedersela contro i colombiani dello Junior.

Non mancate emozioni ed espulsioni anche tra Cerro Porteno e Fenix: alla fine a spuntarla sono i paraguayani che vincono 2 a 0 ribaltando la sconfitta di misura della settimana scorsa. Al 4′ minuto apre le danze il giramondo Alvaro Pereira e al 93′ ci pensa un golazo dalla distanza di Pablo Velazquez a far impazzire il Defensores del Chaco e portare avanti la squadra di casa: prossima avversaria il Real Potosi.

Un Real Potosi che è stato capace di mandare a casa i cileni della U. Catolica, che dal canto loro stanotte non sono stati capaci di ribaltare di fronte i propri tifosi la sconfitta per 3 a 1 rimediata in Bolivia sette giorni fa. Finisce solo 1 a 1 al San Carlos di Apoquindo: Ricardo Noir illude i cileni segnando alla mezzora, ma all’ 80′ Rojano segna il goal che qualifica i Potosini.

Infine una rete siglata da Valverde permette ai peruviani del Garcilaso di eliminare l’ Aucas, che all’ andata si era imposto per 2 a 1 in casa, mentre l’ Atletico Nacional batte 1 a 0 il Deportivo Municipal in una gara che poco aveva da dire visto e considerato il 5 a 0 ottenuto all’ andata dai freschi campioni di Libertadores, che nella prossima sfida avranno di fronte l’ ostico Bolivar.