Copa Libertadores, effettuato il sorteggio: gruppo 2 da brividi

copalib

Ancora non è finita questa stagione che già si pensa alla prossima. Ovvio: c’è stato il sorteggio della Copa Libertadores 2015, effettuato a Luque, cittadina del Paraguay dove ha sede la Conmebol e che dista una quindicina di chilometri da Asunción. Cerimonia svoltasi alla presenza di sei figure illustri del calcio sudamericano, tre padri e tre figli: Juan Ramón e Juan Sebastián Verón, Roberto e Gustavo Matosas, Nestor e Jorge Gonçalves. I primi due campioni per l’Estudiantes, gli altri 4 per il Peñarol. Per pura coincidenza, formazioni che non prenderanno parte all’edizione del 2015, anche se per il Pincha qualche speranza esiste ancora.

GUAZZABUGLIO ARGENTINO – Ruota tutto intorno all’intreccio Torneo di transizione-Copa Sudamericana. Il River Plate c’è già in quanto campione del Final 2014, il Racing quasi: basta una vittoria col Godoy Cruz, domenica 14, e il conseguente titolo nazionale. Presenti pure l’Huracán campione della Copa Argentina e il San Lorenzo, ultimo campione della Libertadores e omaggiato durante la cerimonia. Le ultime due argentine sono ancora da decidere. O meglio, il Boca Juniors è certo di partecipare per il miglior piazzamento in Sudamericana dopo il River, già qualificato attraverso il campionato. Ma gli xeneizes non sanno se approderanno direttamente alla fase a gruppi o partiranno dai preliminari (contro una ecuadoriana): perché la prima ipotesi diventi realtà, il campionato deve andare al Millo e non al Racing (toh… il Boca che tifa per il River), oppure la squadra di Arruabarrena deve battere il Vélez Sarsfield in uno spareggio tra le due migliori della classifica accumulata 2013/2014, entrambe a 61 punti. Spareggio ancora ipotetico, però. “In Libertadores dobbiamo andarci noi. Abbiamo la miglior differenza reti, +16 contro +10” dice Guillermo Pizzoglio, vicepresidente del Fortín. Spera anche l’Estudiantes, che diventerebbe la migliore argentina di Sudamericana (si è fermato ai quarti) se il Boca accedesse, appunto, tramite il campionato diventando “Argentina 4”. Un guazzabuglio.

CHI SI QUALIFICA? – Per il resto, tutto è più o meno semplice. Basta attendere la fine dei vari campionati, ancora in corso. In Brasile, Corinthians e Internacional hanno gli ultimi 90 minuti a disposizione per evitare i preliminari e accedere direttamente ai gironi: le due sono appaiate al terzo posto, ma l’Inter è favorito per aver conquistato più vittorie. L’Uruguay è a posto: presenti Wanderers, Nacional e Danubio. Il Messico presenta Tigres, Atlas e Morelia. Il Perú, Juan Aurich e Alianza Lima, anche se l’ordine è ancora da stabilire.  In Cile, si attende di capire chi farà compagnia al Colo Colo, campione del Clausura: sperano di qualificarsi ai gironi Universidad de Chile e Santiago Wanderers, ma tutto sarà deciso in un ultimo turno di campionato per cuori forti. A rappresentare la Colombia saranno Atlético Nacional, Santa Fe e un terzo club, ovvero il vincente del Torneo Finalización giunto alle sue battute finali. L’Ecuador porta al momento solo l’Emelec, il Paraguay Cerro Porteño e Guaraní. A tenere alta la bandiera del Venezuela saranno Mineros, Zamora e Táchira, mentre Universitario, San José e The Strongest rappresenteranno la Bolivia.

Copa Libertadores 2015: Alianza Lima y Juan Aurich conocerán sus rivales

LE SFIDE – Insidiosa, nei preliminari, potrebbe essere la doppia sfida tra la quinta brasiliana e “Colombia 3”, attualmente il Santa Fe semifinalista nel 2013. San Lorenzo-San Paolo è lo scontro principale della prima fase, ma nel gruppo 2 esiste la possibilità di un inserimento anche del Corinthians, se il Timão arriverà effettivamente quinto e poi passerà il preliminare. Da brivido. Occhio al possibile inserimento del Boca, che nel gruppo 5 sfiderebbe probabilmente l’Internacional. Girone tutto sommato semplice, invece, per il River Plate. I raggruppamenti sono ancora parziali, come si può notare. Con il termine dei vari campionati, ogni aspetto sarà più chiaro.

  • giovanni

    Cerimonia show di 2 ore troppe sinceramente tra concerto, comizi e celebrazioni varie, in realtà nell’ultima mezzora si è concentrato un sorteggio assurdo a mio avviso non era più logico aspettare la fine dei rispettivi campionati sudamericani per conoscere i nomi e l’ordine di tutte le squadre qualificate?
    Io non capisco tutta questa fretta
    si crea solo confusione nè il criterio poco equo per stabilire per esempio Venezuela e Peru come teste di serie a discapito di Paraguay e Uruguay,
    forse hanno voluto fare una rotazione tenendo in conto Zamora che aveva dato filo da torcere nel proprio girone di Libertadores nella scorsa edizione,
    ma le squadre peruviane onestamente hanno combinato ben poco
    Real Garcilaso sì ma non sarà presente nel 2015 e tuttavia bisogna andare indietro di due edizioni dove arrivò fino ai quarti di finale.

    Girone 1 non sarà da brividi forse come il Girone 2,
    ma merita attenzione sulla carta.

    Peru 3 ha preso l’avversario ai preliminari più comodo in linea teorica Huracan
    di serie inferiore ancora con qualche speranza di promozione
    ma è pur sempre una squadra argentina,
    ricorderete l’anno scorso come Sporting Cristal riuscì a farsi eliminare al preliminare
    da Atletico Paranaense la più scarsa tra le brasiliane.

    Melgar per essere Peru 3 deve sperare
    che Alianza Lima sia vincente Clausura ma alla squadra della capitale paradossalmente conviene
    più essere Peru 3 superando Huracan ovviamente
    e finire nel Girone 3 (Mineros, Universitario de Sucre,Brasile 1)
    che Peru 2 con River Plate, Tigres, San José
    e soprattutto Peru 1 ostico girone probabilmente ancora da definire.
    Dall’altra parte stesso discorso ossia Huracan avrà festeggiato guardando i vari accoppiamenti possono anche loro sentirsi fortunati di aver pescato Peru 3
    o in alternativa tra gli avversari più facili sulla carta c’era Deportivo Tachira.

    Cile 3 superando lo scoglio Nacional che a fatica eliminò Oriente Petrolero ricorderete,
    con Argentina 4, Wanderers e la testa di serie Zamora
    credo sia più accessibile che finire
    come Cile 2 con Emelec (rivelazione dell’attuale Copa Sudamericana), Brasile 4 e la
    vincente tra Morelia e The Strongest.

    Comunque sono discorsi teorici non c’è il girone della morte come descrivevano nel 2014
    quello tra Nacional (ultimo con 1 punto)
    Gremio, Atletico Nacional e Newell’s,
    alla fine il più equilibrato a mio avviso fu il girone con Cerro Porteno, Lanus, Deportivo Cali
    e O’Higgins.

    Brasile 1 non è Cruzeiro?

    Brasile 2 dovrebbe essere Atletico Mineiro vincente Copa do Brazil
    e non Sao Paulo al 2° posto dell’attuale Brazileirao.
    Argentina 5 = Huracan che ha vinto Copa Argentina e deve giocare il preliminare
    a differenza di Atletico Mineiro, tutto molto strano vero?

    Emelec già è considerato Ecuador 1 strano anche qui, non bisognava aspettare
    la fine del campionato per conoscere l’ordine, bah.

    Girone 8 è il più bello di tutti, sentite qua:

    Peru 1
    Argentina 3
    Paraguay 2
    Ganador 3

    Ma che roba è si può sapere,
    le parole crociate della settimana enigmistica forse?
    Oh my God.

  • Francesco Madeo

    Sorteggio grottesco…A livello organizzativo la Conmebol non è messa meglio rispetto alla confederazione africana. Il girone più equilibrato e più interessante potrebbe essere il 7, con Atletico Nacional, Libertad alle quali potrebbero aggiungersi Barcelona e Boca Juniors.
    Brasile 1 (Cruzeiro) con ogni probabilità sarà la migliore delle 16 qualificate agli ottavi; è molto probabile che 2 paraguayane (Guarani e Cerro Porteno) e 2 uruguayane (Wanderers e Nacional) si troveranno nello stesso girone

  • Francesco Madeo

    Domanda: ma la vincente della Copa Argentina non avrebbe dovuto qualificarsi direttamente ai gironi?

  • giovanni

    No Francesco Madeo purtroppo non c’entra nulla,
    se San Lorenzo avesse perso la finale contro Bolivar
    in Libertadores la squadra del papa non ci sarebbe evidentemente mi segui,
    e di conseguenza Huracan scalerebbe in seconda fascia come Argentina 4,
    invece con la presenza della vincente Libertadores San Lorenzo dunque
    Huracan è già Argentina 5 scivolando al preliminare
    secondo il meccanismo di una rotazione strana che ha deciso la Conmebol
    e che ho avuto modo di approfondire.

    – Copa Libertadores 2011
    testa di serie:
    Junior, LDU, Universidad San Martin, Caracas

    – Copa Libertadores 2012
    testa di serie :

    Bolivar, Universidad de Chile, Olimpia, Nacional

    – Copa Libertadores 2013
    testa di serie:

    Santa Fe, Barcelona, Sporting Cristal, Lara

    – Copa Libertadores 2014
    testa di serie :

    Bolivar,Union Espanola, Cerro Porteno, Penarol

    – Copa Libertadores 2015
    testa di serie :

    Atletico Nacional, Emelec, Peru 1, Zamora

    Se hai capito il giochino e l’alternarsi delle nazioni
    del sorteggio
    dunque per la Libertadores 2016 avremo come testa di serie:

    Bolivia 1, Cile 1, Paraguay 1, Uruguay 1

    vale anche per la seconda fascia,
    Libertadores 2015

    Colombia 2, Ecuador 2, Peru 2, Mineros

    nella Libertadores 2016
    le squadre numero 2 delle nazioni di cui sopra scivoleranno semplicemente in terza fascia
    per cedere il posto a

    Bolivia 2, Cile 2, Paraguay 2 , Uruguay 2

    e così via,
    puoi verificare la seconda fascia (e non solo)
    con Wikipedia nelle edizioni precedenti che non ho menzionato.

    Invece per quanto riguarda Argentina 3 e Argentina 4
    in terza fascia presenti nella Libertadores edizioni 2011, 2012, 2013
    in seconda fascia nelle successive 2014, 2015 e suppongo anche 2016.
    Stesso discorso per Brasile 3 e Brasile 4.

    Brasile e Argentina hanno sempre 2 teste di serie
    a differenze delle altre nazioni solo 1 che si alternano tra loro come detto prima,
    le 3 messicane invece partono tutte dal turno preliminare.

    La Copa do Brazil è in vigore dal 1989
    ( più antica della Copa Argentina appena 4 edizioni una isolata risalente al 1969)
    e regala alla vincente brasiliana sempre un posto diretto alla Libertadores
    e mai attraverso il preliminare.

    Se Argentina( o Brasile)
    si presenta con una vincente di Libertadores in totale sono 6 squadre ai nastri di partenza di cui 2 vanno al preliminare,
    evidentemente la Copa Argentina non è considerata di pari importanza
    della Copa do Brasil che quest’ultima spesso per non dire quasi sempre
    è stata addirittura testa di serie per la Libertadores.

    Le domande principali piuttosto sono le seguenti:

    1) Cruzeiro ha vinto il campionato locale, perchè è ancora scritto nel tabellone Brasile 1?

    2) Emelec ancora deve giocare la finale del campionato locale, nel tabellone non dovrebbe comparire Ecuador 1?

    La risposta la si trova nella pagina inglese di Wikipedia che mi da ragione a quanto pare
    nel tabellone non c’è scritto Brasile 1, nè Brasile 2, nè Brasile 3
    ma c’è già scritto Cruzeiro così come Atletico Mineiro e Sao Paulo,

    su Wikipedia non c’è scritto nemmeno Emelec ma ancora Ecuador 1.

  • giovanni

    In Argentina le squadre qualificate alla fase a gironi di Copa Libertadores 2015 non potranno partecipare alla Copa Sudamericana 2015 dice il regolamento,
    ciò significa che Boca Juniors( o Estudiantes) al preliminare di Libertadores potrà essere presente anche in Sudamericana?
    Pazzesco veramente,
    come direbbe il nostro Antonio Conte “è una vergogna”.

  • Francesco Madeo

    Come sempre hai fatto chiarezza. Per evitare inutili confusioni basterebbero due righe nel regolamento ufficiale: “chi partecipa alla Copa Libertadores non può partecipare alla Copa Sudamericana nel medesimo anno solare”. Inoltre trovo assurdo che 2 squadre appartenenti ad una nazione con 3 partecipanti possano finire nello stesso girone…
    Perché le squadre messicane vengono invitate per la Libertadores e non più per la Copa Sudamericana?

  • giovanni

    La Conmebol nel suo sito ha il regolamento della scorsa Libertadores
    il cui meccanismo di qualificazione si affida come riferimento ai vari campionati sudamericani in linea teorica dovrebbe essere come dici è chiaro che se fosse ben specificato nelle righe alcuni tornei non avrebbero valore come per es. la Copa Inca vinta da Alianza Lima che come sappiamo se avesse fatto il bis con il Clausura avrebbe avuto il diritto di partecipare sia alla Copa Libertadores che alla Copa Sudamericana,
    mentre Universidad San Martin finalista della Copa Inca ha perso il diritto di partecipare alla Copa Sudamericana perchè nella classifica generale sommando i punti tra Apertura e Clausura non è finita almeno tra le prime 8.

    Per quanto riguarda il sorteggio come puoi notare le squadre della seconda fascia
    potevano finire con una squadra testa di serie della stessa nazione ma ciò l’hanno impedito
    infatti Brasile 4
    dal girone 3 (dove è presente Brasile 1)
    è passato al girone 4.
    Le squadre del turno preliminare sì che possono accoppiarsi nel girone con una squadra della stessa nazione
    infatti dipende da chi vince la sfida nel turno preliminare, beh mi sembra anche naturale
    altrimenti si crea ulteriore confusione.
    Secondo me come la nostra Champions League
    bisognava effettuare prima il sorteggio del turno preliminare
    e poi il sorteggio della fase a gironi a poche settimane dall’inizio della competizione
    e non 2 mesi prima come è avvenuto.
    Scusa se insisto ma mi piacerebbe vedere trionfare nella finale del campionato locale Independiente( o Barcelona ) per vedere se Emelec rimane Ecuador 1 lo dovrebbero spostare in Ecuador 2, qui la Conmebol ha commesso un errore grottesco(oltre a non sapere l’ordine delle brasiliane che erano già qualificate come detto),
    infatti anche nel campionato peruviano si aspetta di conoscere la vincente tra Juan Aurich e Sporting Cristal per stabilire chi sia Peru 1 e Peru 2, dipende dalla finale.

    Le squadre messicane non partecipano più alla Copa Sudamericana in quanto invitate il loro contratto con la Conmebol era scaduto e non è stato rinnovato perchè la Concacaf ha preferito dare priorità nello stesso periodo alla loro Champions League che dall’edizione 2008-09 ha cambiato format e denominazione.
    Inoltre in Messico dalla stagione 2012-13 oltre al campionato, alla Copa Libertadores,alla Champions League Concacaf, devi aggiungere la Copa MX l’equivalente della nostra Coppa Italia ma completamente diversa nel format è una specie di Champions nel campionato, partendo dalla fase a gironi e divisa in Apertura e Clausura le vincenti si sfideranno poi nella SuperCopa (2013-14 prima edizione),
    i molteplici impegni tolgono tempo e spazio alle messicane per partecipare anche alla Copa Sudamericana.
    In sintesi è un problema di calendario non compatibile
    oltre che di interessi televisivi.

  • giovanni

    Luis Chiriboga presidente della Federazione ecuadoregna ha dichiarato
    che nel sorteggio di Libertadores c’è stato un errore o equivoco
    nell’attribuire Emelec como Ecuador 1.
    Infatti il regolamento dice che la vincente della finale scudetto si qualificherà alla Copa Libertadores come Ecuador 1
    e avrà il diritto di partecipare ANCHE alla Copa Sudamericana,
    mentre la perdente della finale scudetto sarà Ecuador 2 alla Libertadores.
    Non ci resta che tifare Barcelona o Independiente nella finale contro Emelec,
    in tal caso la Conmebol sarà costretta a riconoscere l’errore,
    anzi avrebbe già dovuto farlo per correttezza.

  • giovanni

    Una precisazione le squadre messicane sono tutte in quarta fascia però solo 1 deve passare prima attraverso lo spareggio anche stavolta come l’anno scorso è toccato a Morelia(Monarcas).

  • giovanni

    Per anno scorso intendo questo 2014 che ci sta per lasciare in pratica la scorsa
    edizione di Libertadores il preliminare Morelia -Santa Fe sulla carta più difficile per la squadra Monarcas rispetto ai rivali The Strongest della prossima Libertadore 2015.

  • giovanni

    Per anno scorso intendo questo 2014 che ci sta per lasciare in pratica la scorsa
    edizione di Libertadores il preliminare Morelia -Santa Fe sulla carta più difficile per la squadra Monarcas rispetto ai rivali The Strongest della prossima Libertadores 2015.

  • giovanni

    Sorry per il messaggio ripetuto non è la prima volta che s’impalla tutto bah,
    scherzi del web.