Copa Libertadores 2015: Vittorie per Guarani e Sao Paulo. Silva nei minuti di recupero salva l’ Atletico Mineiro

libertaNella notte, sono andate in scena altre tre partite valide per gli ottavi di finale della Copa Libertadores. Vittoria a sorpresa del Guarani, che ad Asuncion batte per 2 a 0 i brasiliani del Corinthians e si assicura un buon vantaggio in vista della gara di ritorno in Brasile. Negli altri due match entrambi “derby” brasiliani, il Sao Paulo batte 1 a 0 il Cruzeiro mentre finisce 2 a 2 la sfida tra l’ Atletico Mineiro e l’ Internacional con i padroni di casa che trovano il gol del pari nei minuti di recupero.

Guarani – Corinthians 2 – 0 ( Santander 60′, Alberto Contreras 82′) – Vittoria importantissima quella dei paraguayi del Guarani, che allo stadio “Defensores del Chaco” regolano per 2 a 0 il Corinthians grazie ai gol di Federico Santander e di Contreras. Risultato più che meritato da quello che si è visto in campo per tutti i 90 minuti, irriconoscibili i brasiliani che solo una volta al 70′ del secondo tempo hanno impensierito la porta del Cacique. Servirà un’ impresa nella gara di ritorno in Brasile per il Timao, che dovrà rimontare i due gol di svantaggio. Le reti dei padroni di casa arrivano entrambe nella ripresa: al 60′ Santander batte una punizione fuori area, il tiro è tutt’ altro che irresistibile ma Cassio riesce a farsi scappare il pallone che finisce in porta per il vantaggio del Guarani. Il raddoppio arriva a 8 minuti dalla fine, con un contropiede che lancia Contreras a tu per tu con l’ estremo difensore brasiliano, che viene beffato da un pregevole tocco di sinistro del numero 16, che fissa così il risultato sul 2 a 0. Brutta la prova degli ospiti, che sono mancati sia dal punto di vista collettivo che nelle loro individualità, male infatti l’ attaccante Guerrero che non ha mai impensierito la difesa avversaria. Appuntamento il 13 maggio a Sao Paulo per la gara di ritorno.

Sao Paulo – Cruzeiro 1 – 0 (Centurion 83′) – Vittoria di misura per il Tricolor, al Morumbi batte di misura il Cruzeiro con un gol dell’ ex Genoa, Centurion,  nei minuti finali della partita. Risultato giusto per quanto visto, con il Sao Paulo che ha cercato di sfruttare il fattore campo attaccando ogni volta che gli veniva concessa l ‘ opportunità, mentre gli ospiti sono stati più attenti a non prendere gol piuttosto che a farlo. Bello il gol che ha regalato la vittoria alla squadra di capitan Rogerio Ceni: azione di Bruno sulla destra e cross morbido e preciso, che viene raccolto di testa sul secondo palo da Centurion, che sfruttando un’ indecisione di Fabio insacca il pallone e fa 1 a 0. Lo stesso Fabio si riscatta parzialmente dell’ errore pochi minuti più tardi quando il Sao Paulo ha l’ occasione per il 2 a 0 ma un buon intervento dello stesso Fabio evita il 2 a 0. Tutto si deciderà mercoledi prossimo nella gara di ritorno, allo stadio Mineirao di Belo Horizonte. Chi vince affronterà la vincente della sfida tra Boca Juniors e River Plate, uno stimolo in più per passare il turno.

Atletico Mineiro – Internacional 2 – 2 ( Lisandro Lopez 2′, Douglas 14′, Valdivia 61′, Leonardo Silva 90′) – Bellissimo l’ altro derby brasiliano che si è giocato ieri notte. Pareggio per 2 a 2 tra l’ Atletico Mineiro e l’ Internacional, con i padroni di casa che hanno acciuffato il gol del pari solo negli ultissimi minuti di gioco. La partita si sblocca subito quando un’ errore madornale in fase di disimpegno della difesa di casa libera Lisandro Lopez verso la porta e l’ attaccante argentino batte Victor con un preciso diagonale. La partita si mette nel migliore dei modi per gli uomini di Aguirre, che ha preparato una gara prettamente difensiva, rinunciando sia a D’ Alessandro che a Valdivia per fare posto a giocatori più fisici e difensivi come Alex e Jorge Henrique. L’ Atletico Mineiro però non s’ abbatte e al 14′ trova il gol del pareggio: respinta corta della difesa dell’ Inter e pallone che finisce al limite dell’ area sui piedi di Douglas che non ci pensa due volte e tira di prima intenzione verso la porta ospite sorprendo Alisson, che sicuramente poteva fare meglio. I padroni di casa prendono fiducia e soprattutto a sinistra con Datolo, Thiago Ribeiro e Douglas impensieriscono più di una volta la retroguardia ospite, senza però trovare il gol del vantaggio. Si arriva così alla ripresa e proprio nel miglior momento del Mineiro arriva l’ inaspetta beffa: punizione del neo-entrato D’ Alessandro, sponda di testa in area di Alan e insaccata vincente da pochi passi di Valdivia (anche lui appena entrato). Colpo terribile per il Galo, che perde sicurezza e che non sembra trovare sbocchi offensivi complice anche un’ Internacional tutto chiuso dietro a guardia del risultato. Ma proprio quando sembra tutto finito arriva a sorpresa il gol del pareggio di capitan Silva, ceh riapre il discorso qualificazione e fa impazzire il pubblico locale. Gara di ritorno tra una settimana a Porto Alegre, chi vince affronterà la vincente della sfida tra l’ Estudiantes e il Santa Fe.

  • Manuel

    Clamorosa sconfitta del Corinthians,non avrei mai detto…atletico che la riprende all’ultimissimo ma credo l’internacional rimanga favorito, difficile dire anche come finirà cruzeiro-san paolo al ritorno,sarà equilibrata

  • giovanni

    Santander Sì e Guerrero No

    Tradotto il peruviano Guerrero
    ha dimostrato di NON essere all’altezza nelle partite importanti
    contro difensori più ostici va in enorme difficoltà, in ritardo su tutte le palle
    oltre a simulare in area di rigore come una femminuccia d’altronde ci ha abituati
    se avesse trovato la difesa di Sporting Cristal meglio nota come banda del buco al posto di Guarani
    al contrario avrebbe avuto vita facile,
    il più pericoloso è stato Fabio Santos mettendo palloni invitanti in area e cogliendo un palo la dice lunga sul reale valore di un attaccante che non fa la differenza altro che campione o fantastico come qualcuno lo spaccia per tale.

    E pensare che tra i centrali paraguaiani mancava Cabral assente per squalifica
    ha giocato Patino se non erro ma chi ha fatto bella figura è il carneade
    Maldonado un gigante in difesa
    a mio avviso tra i migliori in campo,
    invece ai tempi di Napoli semplicemente riscaldava la panchina.

    Complimenti a Guarani club meno piccolo rispetto a Capiata e General Diaz
    più popolare credo ma poca dimestichezza in campo internazionale dove in questa edizione di Libertadores sta sorprendendo tutti,
    a livello locale insieme con Olimpia mai retrocesso finora.
    Hombre del partido senza dubbio Santander segna e fa segnare,
    se Guarani verrà eliminato merita la convocazione nella nazionale paraguaiana da parte di Diaz,
    se accede ai quarti di finale ugualmente la merita ma
    potrebbe essere controproducente per il club dipende dall’utilizzo e dalla capacità del giocatore,
    immaginatevi semifinali e finale di Champions League subito dopo Mondiali o Europei,
    sarebbe una novità clamorosa,
    giusto per rendere l’idea.
    Dopo aver battuto Racing ora anche Corinthians,
    il 2-2 interno contro Sporting Cristal fu un semplice incidente di percorso ma era sotto di 2 gol riuscì a rimontare nonostante in campionato aveva giocato con la formazione titolare mentre Sporting Cristal era più fresco per aver mandato le riserve in Copa Inca
    ma in Libertadores nella fase a giorni più competitivo risultò Guarani e lo sta dimostrando anche gli ottavi di finale

    Vedremo se Corinthians sarà in grado di ribaltare il doppio svantaggio,
    l’eventuale eliminazione sarà un colpo duro
    dopo non aver raggiunto nemmeno la finale del Paulista.
    Non ho seguito le sfide brasiliane la più emozionante a quanto pare
    quella tra Atletico Mineiro e Internacional,
    l’unica degli ottavi di finale non trasmessa da Fox Sports Italia
    che in una delle varie telecronache ascoltate
    mi pare di aver capito che trasmetterà anche la Copa Sudamericana,
    mentre per quanto riguarda la Copa America ancora nulla
    si gioca al ribasso dei prezzi ,
    secondo me Sky probabilmente si aggiudicherà i diritti tv per la Copa America 2016
    anno in cui la Rai trasmetterà gli Europei.
    Sky nel 2011 si aggiudicò i diritti tv pacchetto completo
    Libertadores, Copa America e Sudamericana spezzando così l’egemonia
    di Sportitalia a cui ,dopo aver perso anche i diritti televisivi del campionato brasiliano, lasciarono il campionato argentino
    perduto poi anche quello
    ossia rimaste soltanto le briciole.

    Sao Paulo più tradizione a livello internazionale
    ha difficoltà nelle gare ad eliminazione diretta a superare
    squadre brasiliane che lo hanno eliminato nelle ultime 6 sfide su 7
    tranne nel 2010 prima di arrendersi in semifinale contro Internacional
    aveva superato ai quarti di finale
    Cruzeiro che a sua volta nell’edizione 2009 invece prevalse ai quarti di finale,
    insomma una vera sfida nella sfida con un nuovo capitolo tutto da scrivere,
    come dimostrano i precedenti fin equilibrati 5 vittorie a testa e 3 pareggi nei tornei Conmebol.
    In leggero vantaggio Cruzeiro nelle reti realizzate 12 contro le 10 della squadra paulista.

    Buona giornata!