Copa Libertadores 2014: Newell’s Old Boys-Atletico Nacional il piatto forte della serata

Ever Banega, uno dei protagonisti di stasera, con la maglia del Newell's
Ever Banega, uno dei protagonisti di stasera, con la maglia del Newell’s

Tra le altre gare anche Atletico Mineiro-Zamora per il primato del gruppo 4

Ben sei le gare della nottata sudamericana, che con questa sesta e ultima giornata vanno a chiudere la fase a gironi, con gli ultimi verdetti rimasti. Cominciamo con il match di cartello, quello tra gli argentini del Newell’s Old Boys e i colombiani dell‘Atletico Nacional che deciderà chi accompagnerà il Gremio nella fase a eliminazione diretta. I padroni di casa occupano la seconda posizione del gruppo 6 con otto punti, inseguiti dai verdolagas di Medellìn a quota sette punti. Il Gremio guida il girone con 11 punti, e in caso di sconfitta con il Nacional di Montevideo potrebbe venir sorpassato dal Newell’s, ma le probabilità che il Gremio soccomba tra le mura amiche per mano degli uruguaiani, ultimi in classifica con un punto in cinque gare, sono davvero minime. Il Newell’s arriva a questo impegno reduce dalla sconfitta nel clasico di Rosario, contro il Central e dovrà fare a meno dell’esperienza di Gabriel Heinze, mentre Maxi Rodriguez e Diego Mateo. L’Atletico Nacional invece è reduce dalla vittoria sull’Atletico Junior che ha permesso alla formazione allenata da Juan Carlos Osorio di riguadagnare la vetta della classifica nella fase todos contra todos del campionato colombiano. L’assenza più pesante per i verdolagas sarà quella del centravanti Jefferson Duque, out per infortunio che verrà sostituito da Orlando Berrio.

Newell’s Old Boys – Atletico Nacional
Stadio: Marcelo Bielsa (Rosario, Argentina)
Arbitro: Antonio Arias (Paraguay)

Probabili formazioni:
Newell’s Old Boys: Nahuel Guzmán; Marcos Cáceres, Guillermo Ortiz, Víctor López, Milton Casco; Lucas Bernardi, Hernán Villalba, Ever Banega; Víctor Figueroa, Ezequiel Ponce, Maxi Rodríguez o Alexis Castro. Allenatore: Alfredo Berti.

Atletico Nacional: Luis Martínez; Stefan Medina, Daniel Bocanegra, Óscar Murillo, Farid Díaz; Sherman Cárdenas, Diego Arias, Alexánder Mejía; Edwin Cardona; Juan David Valencia, Orlando Berrío. Allenatore: Juan Carlos Osorio.

Rimaniamo nel gruppo 6, dove il Gremio ha a disposizione due risultati su tre per assicurarsi la qualificazione da prima classificata. Il tricolor gaucho potrebbe far largo utilizzo del turnover, in vista del match di ritorno della finale del campionato statale, in seguito alla sconfitta per 2 a 1 inflittagli dagli eterni rivali dell’Internacional. Anche il Nacional di Montevideo, già abbondantemente eliminato dalla competizione, è previsto che lascerà molto spazio alle seconde linee con le eccezioni del portiere  Munúa, di Andres Scotti e dell’attaccante Ivan Alonso.

Gremio – Nacional
Stadio: Olimpico (Porto Alegre, Brasile)
Arbitro: Oscar Maldonado (Bolivia)

Probabili formazioni:
Gremio: Marcelo Grohe; Pará, Werley, Rhodolfo, Wendell; Ramiro, Cristian Riveros, Jean Deretti, Dudu; Alan Ruiz, Hernán Barcos. Allenatore: Énderson Moreira

Nacional: Gustavo Munúa; Jonathan Piriz, Guillermo De los Santos, Andrés Scotti, Juan Manuel Díaz; Gonzalo Ramos, Diego Arismendi, Nicolás Prieto, Alfonso Espino; Iván Alonso, Santiago García. Allenatore: Gerardo Pelusso.

Passiamo al gruppo 4, l’Atletico Mineiro si gioca il primato del gruppo con i sorprendenti venezualani del Zamora. La formazione di Belo Horizonte, impegnata   in patria nella finale di ritorno dello stato di Minas Gerais, dove si ritroverà ad affrontare i rivali del Cruzeiro in seguito allo 0 a 0 del match di andata; dovrà fare  a meno del suo giocatore più rappresentativo, Ronaldinho, costretto a stare fermo ai box da un fastidio fisico, mentre Fernandinho, in dubbio fino a ieri è stato annunciato che sarà della partita. Per il Zamora, e per l’intero movimento calcistico venezuelano è una serata importante, i blanquinegros infatti potrebbero essere la prima formazione venezuelana a superare la fase a gironi dal lontano 2009.

Atletico Mineiro – Zamora
Stadio: Independencia (Belo Horizonte, Brasile)
Arbitro: Roberto Tobar (Cile)

Probabili formazioni:
Atletico Mineiro: Víctor; Marcos Rocha, Leonardo Silva, Nicolás Otamendi, Alex Silva; Pierre, Donizete, Marion, Guilherme; Diego Tardelli, Jo. Allenatore: Paulo Autuori

Zamora: Alexis Angulo; Layneker Zafra, Javier López, Jonnathan España, Luis Ovalle; José Torres, Arles Flores, Pedro Ramírez, Ricardo Clarke; Jhon Murillo, Juan Falcón. Allenatore: Noel Chita Sanvicente

Sempre nel gruppo 4, ad Asuncion match da dentro o fuori per i padroni di casa del Nacional e per i colombiani del Santa Fe, appaiati al terzo e quarto posto in classifica con 5 punti, due in meno del Zamora, impegnato a Belo Horizonte; per cui una vittoria di una delle due squadre potrebbe comunque voler dire eliminazione, in base alle notizie in arrivo dal Brasile. Gustavo Morinigo, tecnico del Nacional, dovrà fare a meno di Marcos Melgarejo, fermato dalla squalifica del giudice sportivo per somma di ammonizioni e che potrebbe venir sostituito da Julio Santa Cruz o Hugo Lusardi. Wilson Gutierrez, tecnico dei cardenales invece potrà regolarmente schierare il proprio capitano e giocatore più rappresentativo, l’argentino Omar Perez.

Nacional – Santa Fe
Stadio: Defensores del Chaco (Asuncion, Paraguay)
Arbitro: Martin Vazquez (Uruguay)

Probabili formazioni:
Nacional: Ignacio Don; Ramón Coronel, Leonardo Cáceres, Raúl Piris, David Mendoza; Derlis Orué, Marcos Riveros, Silvio Torales, Julián Benítez; Julio Santa Cruz, Fredy Bareiro. Allenatore: Gustavo Morínigo.

Santa Fe: Camilo Vargas; Sergio Otálvaro, José Julián de la Cuesta, Rafael Pérez, Marino García; Darío Rodríguez, Juan Daniel Roa, Fram Pacheco, Emmanuel Molina; Wilder Medina, Luis Carlos Arias. Allenatore: Wilson Gutiérrez.

Chiudiamo col gruppo 8 dove in realtà i giochi sono già chiusi dalla scorsa giornata, con il Santos Laguna e l‘Arsenal di Sarandì già certi della qualificazione e della propria posizione in classifica. Momento paradossale per gli argentini, che riescono a superare il turno per la prima volta in quattro partecipazioni, ma che naviga in cattive acque nel Torneo Final argentino dove occupa l’ultima posizione. In ogni caso, stanotte è previsto un largo utilizzo delle seconde linee da parte dei padroni di casa in vista dei futuri impegni di campionato. Anche gli ospiti, i messicani del Santos Laguna presenteranno una formazione ricca di giovani e riserve, costruita attorno alla figura dello spagnolo ex Barcellona e Celtic Glasgow, Marc Crosas.

Arsenal – Santos Laguna
Stadio: Julio Grondona (Buenos Aires, Argentina)
Arbitro: Marcelo de Lima Henrique (Brasile)

Probabili formazioni:
Arsenal: Cristian Capestrini o Alejandro Limia; Eduardo Casais, Martín Nervo, Diego Braghieri, Damián Pérez o Federico Milo; Matías Sánchez, Gastón Esmerado, Federico Freire; Julián Cardozo; Emilio Zelaya, Milton Caraglio.
Allenatore: Gustavo Alfaro.

Santos Laguna: Julio José González, Sergio Ceballos, Néstor Araujo, Jonathan Lacerda, Osmar Mares, Marc Crosas, Rodolfo Salinas, Néstor Calderón, Alonso Escoboza, Mauro Cejas y Eduardo Herrera. Allenatore: Pedro Caixinha.

Chiudiamo con  Peñarol – Deportivo Anzoátegui match con cui le due formazioni si congedano da una Copa Libertadores deludente, specie per una squadra prestigiosa come quella uruguayana. I padroni di casa sono attualmente terzi con quattro punti in classifica mentre i venezuelani sono ultimi con soli 2 punti e nessuna vittoria da mettere a referto.

  • francesco

    beh visti i risultati sarà contento andrea leoni 😀

    velez e atletico nacional da una parte del tabellone e gremio e cerro porteño dall’altra, interessante!

  • francesco

    uhm nn ci sto capendo niente a proposito del tabellone.. su alcuni siti danno leon e santos come possibile quarto, su altri invece gli accoppiamenti per i quarti sono completamente diversi.. boh aiutami tu calciosudamericano.com!!!!!!!!