Copa do Brasil: Corinthians ok, Fluminense umiliato

Fred recrimina: Fluminense ko per 3-1 (foto:  Kid Junior/Photocamera)
Fred recrimina: Fluminense ko per 3-1 (foto: Kid Junior/Photocamera)

Avanti col primo turno di Copa do Brasil. E almeno una buona notizia per il Corinthians, che solo 4 giorni dopo essere stato estromesso tra le pernacchie dai quarti di finale del Paulistão avanza alla prossima fase del torneo nazionale. 2-0 al Bahia de Feira, e doppietta di chi? Del solito Luciano, il non ancora 21enne che da quando è a San Paolo fa meraviglie continue: con il bis in terra baiana fanno 6 gol in 5 partite, media da bomber consumato e non da giovane trequartista com’è lui. “Sto vivendo un momento unico, spero che continui” riconosce la nuova stellina del Timão. Corinthians già qualificato, dunque, senza dover attendere la gara di ritorno. Mentre chi soffre le pene dell’inferno è il Fluminense, umiliato nello stato del Ceará dal modesto Horizonte, formazione che disputa solo il torneo statale e, appunto, la Copa do Brasil. Non basta Conca: i padroni di casa si impongono per 3-1 e ora cercheranno di conquistarsi la qualificazione a Rio de Janeiro, l’11 aprile. La prima eliminazione illustre è vicina, e i tifosi imbrattano i muri della sede sociale: “Squadra di B, dirigenza di C”.

LE ALTRE PARTITE – Così così le altre formazioni di A nazionale. Pareggiano le due baiane più illustri: 1-1 Vitória in casa del J. Malucelli e del Bahia, salvato dal gioiello ex Fla Rafinha dopo che Amantino Mancini aveva portato avanti il Villa Nova. Addirittura ko anche il Criciúma, battuto dal Londrina e dalla doppietta di Arthur, 21enne che lo scorso anno aveva iniziato il campionato con la maglia del Coritiba e con un gol alla prima giornata all’Atlético Mineiro.