Copa America 2016 – L’ uruguay crolla con il Messico nel finale. Buona vittoria di misura per il Venezuela contro la Giamaica

E’ stata giocata ieri la prima giornata del gruppo C della Copa America. Ieri notte erano in programma le sfide tra Giamaica e Venezuela e quella sicuramente più affascinante tra il Messico e l’ Uruguay.

Martinez e Rondon festeggiano dopo il gol (credit espn )
Martinez e Rondon festeggiano dopo il gol (credit espn )

Giamaica – Venezuela 0 – 1 ( Martinez 15′) Partiamo dalla sfida di Chicago tra i Reggae Boyz e la Vinotinto, che doveva decidere chi tra le 2 compagini potesse ambire a soffiare uno dei due posti validi per la qualificazione alle sicuramente più quotate Messico ed Uruguay. La sfida viene vinta dagli uomini di Rafael Dudamel che grazie alla rete della punta del Torino, Josef Martinez, conquistano 3 punti preziosi e incominciano nel modo giusto la competizione. Non è stata sicuramente una partita entusiasmante quella vista ieri notte, gara condizionata anche dall’ espulsione al 23′ del primo tempo di Austin per un fallo a metà campo su Rincon che l’ arbitro ha deciso di punire con il cartellino rosso. Bene il centrocampo del Venezuela che con Rincon, Sejias e Guerra ha trovato sicuramente degli ottimi interpreti. Sfortunati al contrario gli uomini di Schafer che oltre al rosso possono recriminare per una traversa colpita nel primo tempo con Watson (quando il risultato era ancora sullo 0-0) e per il palo di Hector al 3′ minuto della ripresa che colpisce il legno dopo un bel tiro a giro con il destro dal limite dell’ area. Come al solito Jamaica troppo sterile in attacco ( in 4 partite disputate nella loro storia in Copa America,  i Giamaicani hanno sempre perso 0-1), che però comunque non ha sfigurato contro un rivale non irresistibile ma che però dispone di un tasso tecnico sicuramente superiore alla nazionale caraibica. Da segnalare nel Venezuela gli ingressi nel finale di Adalberto Penaranda e di Romulo Otero, i quali potranno sicuramente tornare utili nelle prossime 2 partite del girone.

https://www.youtube.com/watch?v=YYifvJBpKZ0

 

Messico – Uruguay 3 – 1 (A. Pereira 5′ (autogol), 74′ Godin, 85′ R. Marquez, 92′ H. Herrera). Non sono mancati i gol e le emozioni invece tra Messico ed Uurguay, la partita è stata giocata all’ University Stadium di Phoenix è ha visto il Tricolor prevalere grazie ad un 3-1 maturato nel finale di gara. Per l’ Uruguay la serata comincia malissimo già al momento dell’ inno, durante il quale viene suonato quello cileno al posto di quello uruguayo e la serata assume contorni ancor più grotteschi quando dopo appena 4 minuti Alvaro Pereira insacca la palla nella sua porta nel tentativo di anticipare Hector Herrera. Poco prima che termini il primo tempo, che scorre via senza troppo emozioni, per gli uomini di Tabarez la missione si complica ulteriormente perchè Vecino si fa cacciare in maniera sciocca per due falli da ammonizione, tradito evidentemente dalla pressione di giocare titolare in una competizione così sentita. Nella ripresa l’ Uruguay parte meglio e dopo sprecato due occasioni prima con Cavani e poi con Rolan, si ritrova di nuovo in gara grazie al rosso nei confronti di Guardado (doppio giallo anche per lui), dalla punizione che ne scaturisce il solito immenso, Godin svetta più in alto di tutti sul cross di Carlos Sanchez e realizza l’ 1-1 che rimette in piedi l’ immortale Uruguay. Immortale però solo fino ad un certo punto, poichè nei minuti finali crolla a causa dei gol di Rafael Marquez e di Hector Herrera che consegnano la vittoria alla squadra guidata da Juan Carlos Osorio che ora vede decisamente la qualificazione a portata di mano e che può sorridere ulteriormente grazie al buono impatto anche di chi subentra dalla panchina a partita in corso. E’ il caso per esempio del talentuoso giocatore del Pachuca, Hirving Lozano, che ieri è entrato al 55′ al posto di Javier Aquino ed è risultato fondamentale per la vittoria finale, come in occasione del 2-1 di Rafa Marquez, nel quale è stato svelto a servire Jimenez che poi ha servito l’ assist per il gol del capitano.

https://www.youtube.com/watch?v=2_5MlvGpqu4