Copa America 2016 – Brasile a valanga su Haiti trascinato dalla tripletta di Coutinho. Pari e spettacolo tra Ecuador e Perù

Prosegue il gruppo B della Copa America che ieri notte ha giocato la 2° giornata. Il Brasile, era chiamato alla vittoria e allo spettacolo contro Haiti dopo lo scialbo pareggio contro l’ Ecuador di qualche giorno fa, che aveva sollevato più che un malumore attorno alla squadra di Dunga. Per fortuna del tecnico brasiliano, i suoi ragazzi trascinati da un Coutinho in grande spolvero ed autore di una tripletta, annientano per 7-1 Haiti e si prendono la testa del girone a pari punti con il Perù, che dopo  la vittoria nella 1° giornata contro Haiti, pareggia per 2-2 contro l’ Ecuador. Risultato che sa di beffa per i ragazzi di mister Gareca che già al 13′ minuto del primo tempo si erano portati sul 2-0. Verdetti rimandati quindi al prossimo turno, tranne per Haiti che è già matematicamente eliminata dalla competizione.

Credit: Tadall
Credit: Tadall

Brasile – Haiti 7-1 Partita senza storia quella della Selecao contro Haiti, Dunga sceglie di mandare in campo lo stesso 11 della partita precedente contro l’ Ecuador. Bastano 13 minuti al Brasile per indirizzare la gara a suo favore con Coutinho che si libera sulla sinistra e scarica una fucilata di destro dal limite dell’ area che batte Johnny Placide e porta avanti la nazionale verdeoro. Al 29′ è sempre l’ ex Inter a segnare, stavolta da due passi dopo che un cross di Dani Alves dalla destra trova Jonas che da due passi anzichè tirare serve al compagno un pallone solo da spingere in rete. Passano appena 6 minuti e sempre Dani Alves mette in mezzo un cross che trova la pronta deviazione in rete con la testa di Renato Augusto che chiude la disputa. Nella ripresa il copione non cambia e al 59′ è il turno di Gabriel (subentrato a Jonas dopo l’ intervallo) che in contropiede riceve da Elias e con il sinistro fa 4-0. Al 67′ è il turno di Lucas Lima, il numero 10 riceve l’ ennesimo cross di Dani Alves e di testa prende in controtempo Johnny Placide e insacca il gol del 5-0. Al 70′ arriva il gol dell bandiera di Haiti (il primo siglato in Copa America) ad opera di James Marcelin che ribadisce da due passi dopo la respinta di Alisson. Nel finale il Brasile dilaga ancora con Renato Augusto (doppietta) e al 92′ con con Coutinho che sigla così la sua prima tripletta con la maglia della nazionale. Ora però sono vietati passi falsi contro il Perù, un pareggio basterà per passare il turno ma meglio non rilassarsi troppo.

https://www.youtube.com/watch?v=_juSnhZ_nOo

 

Christian Cueva (Perù) ed Enner Valencia (Ecuador) protagonisti del match di ieri
Christian Cueva (Perù) ed Enner Valencia (Ecuador) protagonisti del match di ieri

Ecuador – Perù 2-2 Molto bella e combattuta la partita giocata al Phoenix Stadium tra Ecuador e Perù e che si è conclusa 2-2. Partono fortissimo i peruviani che dopo aver sciupato una buona chance con Guerrero dopo appena 50 secondi,  passano avanti al 4′: Guerrero pesca Cueva sulla lunetta dell’ area di rigore il centrocampista del Pachuca con un controllo solo si gira, mette a sedere un difensore con un tunnel e supera Dominguez con un piattone imparabile. Gol fenomenale che vale la pena vedere e rivedere talmente è bello. Pochi minuti dopo al 13′ una sponda aerea di Guerrero trova Flores, che spalle alla porta si gira e lascia partire un sinistro non irresistibile ma molto angolato, che supera ancora Dominguez per il 2-0 della Blanquirroja. L’ Ecuador accusa il colpo e al 22′ potrebbe capitolare definitivamente ma il colpo di testa di Roveredo (lasciato solo in mezzo all’ area) non uscisse di pochissimo. Come spesso accade nel calcio se non chiudi la partita rischi poi di essere recuperato e così al 38′ Antonio Valencia pesca con un pallone morbidissimo Enner Valencia che da due passi stoppa di petto e fulmina Gallese riaprendo così il match. Come nel primo tempo anche nella ripresa sono decisivi i primi minuti di gioco e al 48′ una splendida azione dell’ Ecuador consente a Miller Bolanos di insaccare a porta sguarnita dopo l’ assist di Jefferson Montero ristabilendo la parità. Veramente splendida la manovra che porta al gol del giocatore del Gremio. Il resto della partita non offre ulteriori emozioni tranne un clamoroso tiro del peruviano Raul Ruidiaz al 92′ che esce di nulla lasciando solo un grosso rammarico alla squadra della Tigre Gareca, che ora si giocherà la qualificazione contro il Brasile mentre l’ Ecuador (2 punti) dovrà battere Haiti.

https://www.youtube.com/watch?v=f8G6ljTHlcA

  • Fabio

    Ciao ragazzi, complimenti per il sito. Vi scrivo perchè secondo me, al di là della vostra competenza e puntualità ineccepibile nel lavoro che svolgete, secondo me ci sarebbe bisogno di inserire negli articoli sia ad esempio il riassunto completo di tutti i risultati della giornata di un campionato o di una competizione, sia le classifiche (vedi campionati nazionali) oppure i gironi / il diagramma delle competizioni internazionali (es. Copa America). Darebbe un po’ di immediatezza in più al sito e renderebbe un pochino più facile capire a che punto siamo di una determinata competizione, specie per i meno esperti come me 🙂 però siete il top per come trattate il Sud America qui in Italia! Grazie per l’ascolto

  • giovanni

    Vergogna Conmebol vergogna Concacaf !

    Questa Copa America è la più bella di sempre, piace come formula?
    Su questo siamo d’accordo ma ricordate che la Copa America appartiene alla Conmebol
    e tra 4 anni rispetto alla scorsa edizione si disputerà in Brasile è ufficiale,
    ogni confederazione Conmebol e Concacaf nello specifico pensa al suo di orticello,
    d’altronde un competitivo Messico darebbe fastidio in Sudamerica.
    Però per questa edizione speciale del Centenario mi aspettavo
    almeno un regolamento diverso e modificato
    a partire dall’abolizione della finalina a mio avviso inutile per il 3° posto,
    Guerrero se disputasse gli Europei non sarebbe mai capocannoniere e cadrebbe il mito dei suoi falsi record, la finalina agli Europei non esiste.

    Qual è il vero Haiti quello che perde di misura contro Peru
    o di goleada contro Brasile?
    Siete sicuri che Ecuador vincerà facile contro Haiti?
    Brasile e Peru scenderanno in campo sapendo già il risultato dell’altra gara
    e se conviene potrebbero mettersi d’accordo tacitamente o no per un biscotto,
    ossia un pareggio con gol per fare festa insieme.
    Quando avremo l’onore di vedere le gare dell’ultima giornata della fase a gironi in contemporanea?
    Buona riflessione!