Colombia – Santa Fe corsaro a Medellín, quasi ufficiale la griglia playoff

IMAGEN-16600192-1

Era da parecchi anni che ad un turno dal termine, la griglia dei playoff colombiani non era già praticamente ufficiale. Nonostante restino da definirne le posizioni precise, la Liga Postobon archivia al 19° la questione qualificazione e si appresta a vivere un ultimo turno fondamentale per il primo posto. Un primo posto a cui ambiscono tre squadre: Independiente Medellín, Millonarios e Atletico Junior. Le prime due si sfideranno all’Atanasio Girardot domenica prossima, con il club di Barranquilla che – ospite de La Equidad – proverà il colpaccio per effettuare il doppio sorpasso in classifica.

GOL D’ADDIO – Il match clou della giornata si giocava proprio all’Atanasio Girardot, dove Atletico Nacional ed Independiente Santa Fe erano entrambe alla ricerca al punto utile per la qualificazione matematica alla seconda fase. A vincere sono i Cardenales, che in formazione tipo sbancano la tana verdolaga grazie ad una zuccata di Yerri Mina, difensore centrale tra pochi giorni lascerà il Santa Fe per trasferirsi al Palmeiras. Il gol del leader difensivo biancorosso corona così una stagione in chiaro scuro per tutto il Santa Fe, eliminato troppo precocemente dalla Libertadores dopo il trionfo in Sudamericana. Sulla sponda Atletico Nacional, Rueda ha provato a sfruttare l’onda d’urto dei suoi scatenatasi in settimana contro il Rosario Central, ma i ragazzi dell’ex ct ecuadoregno pagano i grossi sforzi infrasettimanali e solo nel finale sfiorano il pari grazie a Marlos Moreno, fresco di convocazione in nazionale per la Copa America. La combinazioni degli altri risultati, comunque, qualificano entrambe: “La doppia competizione ci richiede sforzo e concentrazione – dice Rueda liquidando la sconfitta – ma ora ai playoff ce la giocheremo per vincere“.

L’ULTIMO BALLOTTAGGIO – Solo la matematica lascia una flebile speranza all’Once Caldas, dietro di tre punti ad un Deportivo Cali che potrebbe essere – classificandosi come ottava – una delle mine vaganti dei playoff. Il Depor rimanda l’appuntamento con la matematica perché sul campo dell’Envigado, nonostante un assalto all’arma bianca, il risultato non si schioda dallo 0-0, mentre a Manizales la truppa diretta dall’argentino Javier Torrente spazza via il malcapitato Patriotas con un nettissimo 3-1. Al Palogrande l’Once Caldas ci mette poco più di un’ora a chiudere i conti, grazie alle reti di Cure, Estupiñan ed Hernandez che rendono invana la segnatura ospite di Herrera nel finale. Alla seconda fase avanzano anche le Aguilás Rionegro e la matricola Cortuluá, che nonostante le ultime battute d’arresto continua il suo percorso grazie alle 12 reti segnate dal bomber Miguel Borja. In chiave salvezza sembrano spacciate Fortaleza ed Alianza Petrolera, entrambe in crisi profonda, e destinate a scendere in Segunda Division a braccetto.

RISULTATI E CLASSIFICA